Gioco legale e responsabile

Come pensano i Pro

Educa-p0ker analizza l’hero call di Isildur1: “Sul turn sbaglia tutto, il call al river non profittevole”

Il top reg degli High Stakes Online Andres "Educa-p0ker" Artinano ha giudicato in modo piuttosto negativo l'hero call con cui Isildur1 ha vinto il PartyPoker MILLIONS

Scritto da
07/08/2018 17:03

5.613


L’hero call di Viktor “Isildur1” Blom nell’heads-up del PP MILLION Germany è entrato immediatamente nella storia del poker, non solo perché gli ha consegnato un premio di un milione di euro ma anche perché ha rappresentato l’epilogo perfetto dell’ennesima impresa del fenomeno svedese.

“Isildur1” era già molto amato dagli appassionati di poker e molti hanno visto in quella chiamata la firma di un autentico fuoriclasse. Soprattutto per i suoi fan, quella giocata è la dimostrazione dell’immenso talento del top player scandinavo, che da quasi dieci anni ci delizia con mosse decisamente non-convenzionali.

Viktor Blom beve un sorso subito dopo il trionfo

Se è vero che l’hero call di Blom ha suscitato l’ammirazione generale della comunità pokeristica, è altrettanto vero che alcuni professionisti non considerano la sua condotta così profittevole. Dopo aver intervistato Alessio Di Cesare, oggi riportiamo l’analisi che il top player spagnolo Andres “Educa-p0ker” Artinano ha fatto nel corso di un podcast con Doug Polk.

Un’analisi ben diversa rispetto a quelle che abbiamo letto finora: secondo “Educa-p0ker”, Viktor ha commesso diversi errori.

Educa-p0ker analizza l’hero call di Viktor Blom

Prima di scoprire cosa ne pensa lo spagnolo, ecco l’action della mano:

I bui sono 7.000.000/14.000.000. Prima della mano Blom ha 522 milioni, Plesuv 470 milioni.

Preflop: Blom apre a 35.000.000 con k 6 , Plesuv difende con q 7

Flop: k 9 q (pot 70 milioni) , check di Plesuv, bet 45.000.000, call.

Turn: a (pot 160 milioni), ancora check-call di Plesuv alla bet 105.000.000 di Blom.

River: 5 (pot 370 milioni), allin da 299.000.000 di Plesuv, tank-call di Blom.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Flop

Sul preflop Artinano ha poco da dire: tutto standard. Sul flop ha invece un appunto per quanto riguarda la size.

“Penso che su quel flop, con una top pair senza kicker, sia meglio checkare dietro o eventualmente c-bettare piccolo. Anche perché quello è un flop sul quale dovresti checkare dietro molto spesso”, commenta il reg degli High Stakes Online.

Sulla c-bet di quasi 2/3 di Isildur1, Artinano dice la sua rievocando le sfide con lo svedese: “Ho giocato molto contro Isildur1 su diversi siti e ricordo che lui tende sempre a puntare con eccessiva frequenza su flop di questo genere. Non dico che sia sempre un errore puntare con top pair senza kicker qui, ma se decide di non fare check dovrebbe puntare più piccolo, qualcosa come 1.6 big blind”.

Turn

Sul turn Artinano ha pochi dubbi: Blom commette un grave errore puntando.

Penso che puntare su questo turn sia davvero una pessima scelta, perché sta puntando contro un range molto stretto e viene chiamato spesso da mani migliori della sua. Il suo kicker non ha alcun valore, ma questa puntata è tipica di Isildur1, lui è noto per sopravvalutare la valuebet sul turn. In questi spot lui punta sempre sul turn, rendendosi vulnerabile ai rilanci”.

“Dal punto di vista dei fondamentali teorici del No-Limit Hold’em, non puoi puntare con K-6 su questo turn con un range così ampio, se punti lo devi fare con un range polarizzato. Puntando sul turn stai facendo crescere il pot e il tuo range dovrebbe essere polarizzato per rendere la linea profittevole“.

Andres “Educa-p0ker” Artinano

Artinano giudica negativamente sia la scelta di puntare sia la size molto grossa: “Non c’è nessun King con cui punterei qui a parte A-K. Non con K-J o K-10, perché per me questo è un check molto facile. Puntando così alto, poi, non ottieni valore da quasi niente, fai foldare tutto ciò che batti a parte i flushdraw”.

Lo spagnolo analizza anche il call di Pavel da un punto di vista più generale.

“Il call di Pavel è standard con la coppia e il flushdraw, ma contro giocatori che valuebettano troppo come Isildur1 la strategia giusta è diminuire la frequenza di call e aumentare invece i rilanci con mani marginali e i fold con mani come Q-J e Q-10. Questo perché il range di valuebet di Blom è troppo grande”.

River

Prima di tutto, Artinano parla del push di Pavel.

“Pavel deve aver pensato: questa è la mano peggiore del mio range, quindi devo trasformarla in un bluff. Non mi piace il suo push perché non solo non ha nemmeno un cuore in mano, ma perché ha due quadri. Questo è un bluff che puoi fare se hai, ad esempio, con un Q-j , con quella mano nello specifico non è un buon bluff. Quando bluffa il suo range è super polarizzato: colore o niente“.

Al tempo stesso, “Educa-p0ker” non ritiene profittevole l’hero call di Isildur1.

“Isildur1 chiama con il k sapendo di blockerare colore dell’avversario. Tuttavia penso che non ci siano molti bluff nel range di Pavel, quindi non credo che sia profittevole chiamare sul lungo periodo con questa mano. Sono convinto che chiamando così sul long term ti trovi spesso contro qualcosa di random che ti batte, come K-Q o una doppia coppia casuale. Questo è il genere di call che funziona solo sei sei davvero dentro il flow”.

Il giudizio di Andres Artinano è quindi molto negativo sotto tutti i punti di vista: “Nell’ordine, la mossa peggiore è sicuramente la bet di Isildur1 sul turn. Poi il push di Pavel, infine il call di Isildur1″.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento