Vai al contenuto

Absolute Poker e Ultimate Bet: presto rimborsati 7.400 players per $33,5 milioni, fondi ancora disponibili

Il black friday e il conseguente fallimento delle due poker rooms consorelle Absolute Poker e Ultimate Bet (del network Cereus) sono state una delle pagine più amare della storia del poker americano e mondiale. Un crack finanziario importante che ha lasciato il segno.

Un incubo durato 6 anni ma che sembra giunto al termine per molti players che, in tutto questo tempo, hanno pensato di aver perso bankroll e fiducia nel sistema.

Per fortuna, seppur tardivamente il Dipartimento di Giustizia statunitense ha avviato, in questi mesi, la procedura per la restituzione dei fondi ai clienti, grazie soprattutto all’intervento della compagnia che supervisiona i rimborsi.

Garden City Group, la società che ha gestito il crack di Full Tilt, sta curando ancora una volta con successo questa delicata operazione.

In queste ore è arrivato l’annuncio che sono pronti 33,5 milioni di dollari per risarcire i players di UB e Absolute Poker. Ma i fondi a disposizione sono superiori.

Dalla precedente operazione riguardo Full Tilt, non sono stati reclamati 45 milioni di dollari che sono stati, quindi, dirottati sulla triste vicenda UB/AP.

 

In esclusiva per tutti i lettori di Assopoker, un Bonus immediato di 30€ su Lottomatica. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER30

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

multiprodotto_300x250_ita

 

In attesa della messa in liquidazione delle due poker rooms, con questo escamotage, Garden City Group, ha dirottato queste disponibilità verso gli altri due siti coinvolti nel black friday.

Fino a questo momento 7.400 giocatori sono stati ammessi alla procedura per i rimborsi per un totale di 33,5 milioni di dollari. In questo modo saranno tutti soddisfatti.

Il processo di rimborso studiato da GCG è stato approvato dal Dipartimento di Giustizia per tutti coloro che hanno presentato reclami entro il 9 giugno. Considerando che sono ancora disponibili altre riserve, il DOJ ha esteso la data di scadenza per nuove richieste entro il 9 settembre. Chi ha perso il bankroll in Absolute Poker o Ultimate Bet ha ancora la possibilità di accedere alla procedura di rimborso.

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.