Vai al contenuto

David Baazov: chi è mister PokerStars, l’ uomo più potente del poker

David Baazov, attuale CEO e presidente di Amaya Gaming, presto sarà alla guida di Rational Group e della fuoriserie PokerStars, la prima room mondiale. 

David Baazov

Con l’acquisizione miliardaria (ben 4,9 miliardi di dollari), è diventato l’uomo più influente del mondo del poker online e il titolo in borsa è volato. 

Baazov (cognome di origini georgiane-ebree) è l’uomo di Amaya Gaming: presidente del board di controllo, presidente della società, Chief Executive Officer, tesoriere e non solo. E’ insomma un accentratore ed uno dei manager – secondo i media americani – rampanti e di successo dell’e-gaming mondiale. 

Molto ambizioso, dal 2006 è CEO di Amaya Group e sotto la sua gestione, la società canadese ha messo in atto una serie incredibile di acquisizioni. Ma facciamo prima un passo indietro.

Baazov ha iniziato con Vortek Systems, fornitore e distributore di hardware nei primi anni 2000, ai tempi della crisi finanziaria della new economy. Ha costruito la sua esperienza nel settore come vice-presidente con delega alle vendite.    

E’ passato, in un secondo momento, in Amaya, fornitore tecnologico con sede a Montreal, in Canada. Negli ultimi sei anni, Baazov ha fatto shopping in Europa e in Nord America ed  è entrato deciso nel mercato dell’e-gaming, proprio nel momento del boom. 

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Ha acquistato la nota software house irlandese  Cryptologic, poi la canadese Chartwell Technologies, fornitrice di giochi ed animazioni per i casinò online. 

Sotto la sua  guida, Amaya non ha neanche perso di vista il business legato al gioco terrestre, acquisendo in Georgia, Cadillac Jack, produtrice di slot machine. Infine, ha rilevato da Bwin-Party, Ongame, uno dei network più famosi del poker online. 

Ma non si è fermato ed ha deciso di piazzare l’ultimo colpo da novanta, acquistando PokerStars e Full Tilt Poker. Le parole di Mark Scheinberg, a seguito della vendita, sono state chiare: sarà Baazov a guidare Rational Group verso le nuove sfide future, compresa quella più importante: negli States. Un articolo del 2012 pubblicato da Global Gaming Business Magazine (GGB) ha elencato tutto quello che ha fatto Baazov nella sua strabiliante carriera, chiudendo in modo del tutto eloquente: “immaginate cosa combinerà nei prossimi sei anni”… E dalle sue scelte dipenderà in gran parte, il futuro del poker mondiale e americano.

 

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.