Gioco legale e responsabile

Business

EGR Italy Awards, The Stars Group fa la parte del leone con due premi: poker e casino

Per la prima volta miglior operatore di casino online, oltre a quello di miglior operatore di poker online: agli EGR Italy Awards trionfa The Stars Group.

Scritto da
11/10/2018 16:30

963


(comunicato stampa) Al recente gala per gli EGR Italy Awards, The Stars Group ha vissuto una serata di grandi riconoscimenti ottendendo ben due premi, tra cui per la prima volta il prestigioso premio come miglior “Casino Operator of the Year”. Non è invece una novità il premio di “Poker Operator of the Year”, che il gruppo ha vinto anche quest’anno.

Marco Trucco (al centro) mostra uno dei due EGR Italy Awards ottenuti da The Stars Group

Egr Italy Awards: The Stars Group fa incetta di premi

Il 4 ottobre scorso si è tenuta l’annuale edizione degli EGR Italy Awards, tradizionale appuntamento in cui si ritrovano tutti gli operatori del settore del gioco online e i service providers, per celebrare le migliori performance dell’annata.

“Siamo davvero onorati per questi due prestigiosi riconoscimenti, che ci gratificano per il nostro lavoro nel settore”, ha affermato Bo Wanghammar, Managing Director del PokerStars Casino, la vera novità di questi EGR 2018. Infatti è proprio questo il premio, ottenuto per la prima volta, che ha generato grande entusiasmo nel management della picca rossa: “Siamo orgogliosi in particolar modo per aver vinto il nostro primo EGR award per PokerStars Casino, che è stato lanciato appena nel 2016. Abbiamo lavorato sodo per portare ai nostri giocatori il miglior prodotto possibile e questo premio è una gratificazione per il nostro staff, che ha lavorato duramente per regalare ai nostri giocatori la migliore esperienza di gioco. Siamo già leader nel mercato italiano del casinò online, e nei prossimi mesi puntiamo a consolidare questa posizione”, ha concluso Wanghammar.

Insieme ai due premi vinti, The Stars Group è stato in nomination per altre categorie come Marketing Campaign, Operator of the Year e In-House Product Innovation.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento