Vai al contenuto

“Il denaro di Dan Bilzerian Bilzerian non era pulito”

Dan Bilzerian è abituato ad attacchi mediatici pesanti fin da quando era bambino, ma questa volta il sito Vice.com ha riservato parole pesanti al playboy high stakes della Florida e alla sua famiglia. Le accuse partono da lontano (ma sono sostenute da sentenze) ed in particolar modo dall’origine del suo bankroll, ereditato dalle attività “illecite” del padre, come hanno provato diverse inchieste.

Ma procediamo con ordine. Vice.com non mette in discussione le ingenti vincite live di Dan ai tavoli da poker privati che, grazie ad un patrimonio personale plurimilionario (per la stampa inglese si aggira intorno ai 100 milioni di dollari), può sedersi nelle partite high stakes live più ricche di Los Angeles e spennare le star di Hollywood e gli sportivi più ricchi e famosi.

I giornalisti di Vice.com puntano il dito su altri aspetti e risalgono alle radici del patrimonio di Bilzerian Senior, il tanto discusso padre Paul.

I media americani criticano Bilzerian per tutte le società e le “scatole cinesi” che gestiscono e proteggono il patrimonio di Dan. Vice.com afferma che il giocatore high stakes ha vinto parecchi soldi giocando queste partite cash high stakes, ma grazie ad un roll le cui origini sono molto discusse.

“C’è almeno un altro motivo che ci induce a pensare sul perché Bilzerian ha fatto così tanti soldi: disponeva di molto denaro quando ha iniziato a giocare. E non era esattamente pulito. Registri pubblici provano – si legge su Vice.com – che Dan dispone di una rete bizantina di società, aziende ed altri strumenti commerciali per proteggere gli asset del padre criminale, il colletto bianco Paul Bilzerian. E il 34enne Instagram star ne ha beneficiato attraverso dei trust disposti a suo favore da suo babbo negli anni 90, quando Bilzerian senior doveva decine di milioni di dollari al governo federale”.

Non abbiamo paura a pubblicare queste accuse di Vince.com perché sono comprovate da fatti e sentenze passate in giudicato.

Bilzerian senior ha passato 13 mesi della sua vita in un carcere federale ma è riuscito ad evitare una confisca per 62 milioni di dollari, a favore del governo.

Proprio un anno fa, al termine di una complessa ricerca, avevamo pubblicato la storia di Paul e Dan Bilzerian, raccontando proprio le origini del bankroll del playboy.

bilzerian-girls-macchina
Il parco macchine (e non solo) di Dan Bilzerian

Ecco un estratto:

Il padre del playoby high stakes vive nell’incantevole isola caraibica di St. Kitts. Il suo è un esilio volontario, dopo essere stato condannato a restituire i profitti illeciti (pari a 62 milioni di dollari), derivanti da una sua vecchia attività (riconosciuta da un tribunale federale come fraudolenta).

Bilzerian senior è stato il regista di alcune speculazioni societarie giudicate illegittime negli anni ’80 che farebbero impallidire anche il “Lupo di Wall Street”. L’agenzia governativa SEC (Securities and Exchange Commission) è riuscita a recuperare solo 3,7 milioni di dollari, spendendo in questo sforzo legale, ben 8,6 milioni in 25 anni di battaglie. Ed ora l’azione è decaduta e Bilzerian senior può tirare un sospiro di sollievo.

L’ex corporate raider di Wall Street ne ha combinate parecchie ed in tutti questi anni ha lottato per proteggere il suo patrimonio familiare, cedendo al figlio Dan Bilzerian gran parte delle sue ricchezze, blindate da un trust a prova di bomba nucleare. Ma la sensazione è che la guerra non sia finita.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Bilzerian senior ha creato un circuito quasi perverso con i suoi legali di fiducia, una barriera formata da trust, società offshore, associazioni benefiche, con un unico scopo: proteggere le risorse della sua famiglia. E la sensazione è che Dan Bilzerian sia stato una pedina importante, in questa trama. Non a caso le sue ricchezze derivano da un trust creato proprio dal padre.

Dopo questo clamoroso flop, gli agenti dell’agenzia SEC sono finiti nel mirino dell’opinione pubblica ma un funzionario si è difeso sostenendo che l’azione di recupero del denaro è stata bloccata per sette anni da una procedura fallimentare. Ma la storia è solo all’inizio…

dan-bilzerian-2
La piscina della villa di Dan Bilzerian

Dello stesso avviso il Wall Street Journal:

Un giornalista del Wall Street Journal è volato a St. Kitts, per capire come Paul Bilzerian sia riuscito ad eludere le leggi federali. “Ho lottato per difendere il mio patrimonio, perché quella sentenza è ingiusta. Lasciatemi dire che non è stato affatto facile”.

Regala poi alcune perle il padre di Dan: “io ho conti bancari? Ma per favore.. non sono così stupido!”. Ma questa non è stata la sua unica battaglia legale. Il Wall Street Journal sostiene di essere in possesso di migliaia di pagine e di atti di cause civili e penali nei suoi confronti. Un vero furbacchione….

Nel frattempo, puoi leggere qui una versione integrale della truffa di Bilzerian senior

Ecco come è nato l’impero dei Bilzerian

COMPARAZIONE GIOCHI
Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.