Gioco legale e responsabile

Business

NBA, accordo con The Stars Group: sarà betting partner ufficiale della lega

Martedì, la NBA e The Stars Group hanno annunciato una partnership pluriennale: il colosso del gambling diventa “operatore di gaming autorizzato”. The Stars Group potrà utilizzare i dati ufficiali NBA per le quote e i risultati.

Scritto da
12/12/2018 11:30

662


Colpo grosso in casa The Stars Group: attraverso un comunicato congiunto, martedì è stata annunciata una partnership pluriennale nientemeno che con la NBA, il massimo campionato di basket americano – nonché il più seguito al mondo.

“Stars Group è un’azienda leader e di successo nel settore del gaming online globale e siamo entusiasti di lavorare con loro in quella che è la loro prima partnership con una lega sportiva americana”, ha dichiarato Scotto Kaufman-Ross, Head of Fantasy & Gaming della National Basketball Association.

 

NBA The Stars Group

 

Cosa comporta l’unione tra NBA e The Stars Group?

A spiegarlo è sempre Kaufman-Ross, che rivela come “questa partnership dinamica rappresenta un ulteriore modo per coinvolgere i fan in maniera autentica, grazie ai loghi della lega e ai dati ufficiali NBA sul betting, sfruttanto l’esperienza globale di Stars per ottimizzare ulteriormente l’esperienza dei fan”.

Dal comunicato stampa di martedì non è chiaro se quella tra NBA e The Stars Group sia un’esclusiva, anche se la possibilità del colosso del gaming di utilizzare i dati ufficiali della NBA (nonché i risultati e i loghi) sul proprio sito e su BetStars lasciano pensare di sì.

Stars su NBA TV

Ma probabilmente la ciliegina sulla torta sarà la possibilità per The Stars Group di essere promosso su NBA TV, nonché sull’app, sul sito ufficiale e sui social media della lega professionistica americana. Un bel boost di visibilità, insomma.

“Siamo entusiasti di lavorare con NBA nel contesto della nostra strategia sul territorio americano” ha dichiarato Matt Primeaux, Vice President of Strategy & Operations di The Stars Group negli USA.

“Questo accordo ci permette di utilizzare i dati e i marchi ufficiali della NBA, fornendo un’esperienza migliore ai nostri utenti, lavorando con la NBA per proteggere l’integrità del gioco”.

L’ingresso nel mercato svedese

Ma le buone notizie per The Stars Group non finiscono qui.

Il gruppo ha infatti ricevuto la licenza per operare nel mercato svedese, che aprirà ufficialmente i battenti in maniera regolamentata a partire dal 1 gennaio 2019.

La parent company di PokerStars, BetStars e Sky Bet diventa così il 19° operatore a ricevere l’approvazione dall’ente regolatore svedese, accanto ad altri colossi quali Betsson, GVC, Kindred e l’immancabile Svenska Spel.

 

Registrati su PokerStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito!

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento