Gioco legale e responsabile

Business

Poker live, rivoluzione a Malta: aumento tassazione al 17,5%, nessuna licenza per i dealer

Nuova legge a Malta per i casinò: il poker live non sarà più esente e sarà applicata una nuova tassa. Le licenze MGA saranno richieste solo per i manager e non per i dealer.

Scritto da
20/12/2018 20:15

2.705


Flash News. Dall’ 1 gennaio 2019, verrà rivoluzionato il poker live a Malta sia per i casinò che per gli organizzatori. Prima di tutto, sarà introdotta una nuova tassa sia sul cash game che nei tornei: il prelievo sarà del 17,5% (calcolato sul rake lordo).

Spinola Bay a San Giuliano a pochi passi dal Casinò di Portomaso e le altre sale da gioco

Prima non vi era alcuna aliquota, il poker era esente da qualsiasi tipo di tassazione, era vista come un’attività promozionale per attirare giocatori nei casinò e turisti sull’isola. In questi anni i casinò hanno accumulato enormi revenues nette grazie ai tornei di poker come l’European Poker Tour, il Battle of Malta e il WPT.

Il fatto che la concorrenza italiana nel poker live sia oramai scomparsa o quasi nulla (di fatto non viene offerto in nessun casinò tranne qualche torneino a Sanremo) e non siano stati regolamentati i circoli ha – molto probabilmente – spinto il Governo maltese a revocare la tassazione di favore ai 4 casinò locali per il poker. Il nuovo prelievo sarà quindi al 17,5% per il terrestre mentre nell’online rimane al 5%.

Novità importanti anche per il personale (sia interno che esterno): dovranno essere in possesso di una licenza MGA solo i manager dei casinò. Saranno esentati i dealer, cassieri, la sicurezza etc.

Alcuni casinò sull’isola però stanno sviluppando delle policy interne per mantenere molto elevati gli standard dei servizi ai tavoli (con presenza di un numero elevato di personale presente in sala con licenza della Malta Gaming Authority).

 

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento