Gioco legale e responsabile

Business · Scommesse

Scommesse: crollo dei ricavi dell’ 89,5% ad aprile in Italia, bookmakers a picco per il Covid19, Bet365 e Snai leader

Le revenues registrate in questi ultimi mesi di lockdown per il Coronavirus fotografano un mercato delle scommesse in grave crisi in Italia.

Scritto da
25/05/2020 17:39

973


L’emergenza determinata dal Coronavirus (con lo stop dei campionati di calcio ed il lockdown per le agenzie di scommesse) è stata un vero e proprio tsunami per il betting italiano, con un crollo dei ricavi pesante nel mese di aprile per i 18 principali operatori concessionari.

Ed in questo contesto funesto, il Governo ha deciso di imporre una tassa dello 0,5% sulla raccolta (!) e non ha ancora stabilito quando i negozi di giochi potranno riaprire.

Photo by Dimitri Houtteman on Unsplash

Mercato online

Secondo le stime di EGR Intel, ad aprile i 18 principali operatori hanno registrato revenues lorde per solo 19,4 milioni di euro (naturalmente solo online visto che la rete terrestre è ancora paralizzata), con un crollo rispetto a marzo del 57% (45,6 milioni) per il canale online. Il terzo mese dell’anno però aveva già mostrato un -43% rispetto a febbraio quando i bookmakers leader avevano incassato 80 milioni su internet.

Abbiamo stimato che ad aprile, rispetto ad un mese “normale” come febbraio, le revenues siano diminuite di oltre il 75% nell’online.

Mercato in generale: crollo dell’89,5%

Se contiamo tutti i canali di raccolta siamo passati da 185,3 milioni di euro di febbraio ai soli 19,4 milioni di aprile, con un crollo pesante dell’89,5%. A fare la differenza è stata la paralisi della rete terrestre ma non solo. Si tratta del mese più nero della storia delle scommesse in Italia ed in molti paesi europei.

Raccolta terrestre (ricavi lordi)

  • Aprile 0
  • Marzo €25,9 milioni
  • Febbraio €98,6 milioni

 

Bonus Scommesse

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Raccolta online (ricavi lordi)

  • Aprile €19,4 milioni
  • Marzo €49,4 milioni
  • Febbraio €86,7 milioni

 

Overall (ricavi lordi)

  • Aprile €19,4 milioni
  • Marzo €75,3 milioni
  • Febbraio €185,3 milioni

Leader online

Considerando il mercato dell’online, anche ad aprile, Bet365 continua a primeggiare con €4,6 milioni gross gaming revenue (ricavi lordi) mentre a marzo il bookmaker inglese aveva registrato €8,5 milioni. Revenues quasi dimezzate. Il market share calcolato sul GGR è del 22% (a marzo era del 17%). Se calcolato sul turnover la quota di mercato è stata del 29%.

Guardiamo i volumi: Bet365 ha avuto ad aprile un turnover di 73,2 milioni di euro con un margine del 6,3%. A marzo il fatturato era stato di 133,8 milioni.

Snaitech (di proprietà di Playtech) è seconda con 2,9 milioni di GGR, Eurobet e Sisal €2 milioni, SKS365 (proprietaria di Planetwin) €1,8 milioni per completare la top 5.

Fonte: EGR Intel (dati Agipronews)

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento