Gioco legale e responsabile

Business

Winamax non aspetta il bando: acquista concessione da Bet-at-Home e va online sul .it

Operazione lampo da parte di Winamax che dopo aver ingaggiato Mustapha Kanit ha deciso di non aspettare i tempi della burocrazia e di bruciare le tappe per il suo ingresso nel mercato italiano. Il bando? In ritardo... ma molto probabilmente sarà pubblicato il testo della gara tra 15 giorni. Si attendono ancora le conferme ufficiali.

Scritto da
24/10/2017 10:36

5.593


Winamax, la room francese che ha appena ingaggiato nel suo team Mustapha Kanit e Adrian Mateos, vuole bruciare le tappe e rispettare la tabella di marcia di avvicinamento all’Italia e alla Spagna, acquistando una concessione già esistente dal bookmaker tedesco Bet-at-Home.

Se in terra iberica hanno già iniziato le procedure per l’apertura del bando per l’assegnazione delle licenze, nel nostro paese invece siamo ancora in alto mare. O meglio, il testo della gara doveva essere pubblicato nel mese di settembre ma è slittato e non si conoscono i motivi di questo ritardo.

Pubblicazione bando tra 15 giorni, nuove concessioni nel 2018?

Secondo nostre autorevoli fonti dovrebbe vedere la luce tra 15 giorni: i nuovi concessionari, molto probabilmente, potranno essere operativi sul .it solo nel 2018. L’altra strada alternativa è trovare una concessione (prorogata) in vendita come è stato nel caso di Winamax.

L’accordo tra Winamax e Bet-at-home

Secondo l’agenzia di stampa Agipronews l’operazione si è conclusa in maniera positiva: a cedere sarà il bookmaker tedesco Bet-at-home, fondato nel 1999 da Jochen Dickinger e Franz Ömer, con sede a Malta. Otto anni fa la betting company è stata ceduta al gruppo monegasco BetClic Everest.

L’ingresso di Winamax è un segnale forte in vista della liquidità condivisa nel poker online con Francia, Italia, Spagna e Portogallo.

La piattaforma francese sarà la settima piattaforma di poker indipendente ed attiva in Italia. Al momento sono operative PokerStars, People’s Poker, iPoker, PartyPoker (GDPoker-Bwin)Lottomatica e PlanetWin.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento