Gioco legale e responsabile

News

Mustapha Kanit entra nel team pro Winamax insieme ad Adrián Mateos Diaz!

Scritto da
14/10/2017 14:01

5.743


Senza dubbio si tratta del colpo di poker-mercato dell’anno: Winamax ingaggia Mustapha Kanit e Adrián Mateos Diaz nel suo team pro! In piena aria di liquidità condivisa, il colosso francese si assicura due pezzi da novanta del poker mondiale.

Mustacchione-Amadi: Winamax fa sul serio!

L’annuncio è stato dato dallo stesso Mustacchione poche ore fa, sulla sua fan page. Se avevate dubbi che la liquidità condivisa potesse dare una scossa, questa operazione li fuga in maniera piuttosto decisa.

Con la prospettiva dei mercati francese, spagnolo e italiano (oltre a quello portoghese) che si uniranno, il fatto che la room leader in Francia ingaggi i due giocatori più vincenti e rappresentativi di Italia e Spagna è un segnale fortissimo.

Kanit, ingaggio super anche se l’Italia…

Molti di voi staranno pensando alle pressioni politiche e lobbistiche che stanno, negli ultimi tempi, insinuando dubbi sul coinvolgimento dell’Italia in un progetto così importante, che ha visto peraltro la firma del trattato proprio nel nostro paese.

Ecco, volendo essere “più realisti del re”, l’ingaggio di Mustapha Kanit rappresenta un colpo favoloso anche se – per assurdo – l’Italia dovesse rimanere fuori dal nuovo mercato comune. Mustacchione è infatti una stella di primissima grandezza del firmamento internazionale, non ha difficoltà ad esprimersi in inglese, è spigliato e originale, spendibile come testimonial anche ben oltre i confini tricolori.

Mateos, il fenomeno “gemello”

Dunque il colpo di Winamax è da considerarsi FANTASTICO, e i caratteri cubitali non sono casuali. Mateos è a sua volta un autentico fenomeno. Il pro ispanico è vincitore del WSOPE Main Event 2013, dell’EPT Grand Final 2015 e di altri due braccialetti WSOP, tra cui l’ultimo campionato mondiale di Heads Up. Il suo totale premi lordi vinti live supera agevolmente i 9 milioni di dollari.

Le prime parole

“Ho un grande rispetto per Team Winamax. Il loro concetto di squadra è davvero reale. Guardandoli durante i tornei e discutendo con alcuni dei suoi membri che frequento regolarmente, come Davidi Kitai e Sylvain Loosli, emerge che sono davvero buoni amici e che si sostengono continuamente a vicenda”, sono le prime parole di Musta da patchato con la “W”.

Mateos invece sottolinea come si tratti, per lui, della prima vera e propria esperienza da sponsorizzato: “Sono onorato dalla fiducia che Winamax ha riposto nei miei confronti. Far parte di una squadra è qualcosa di nuovo per me. Come in ogni esperienza che ho intrapreso, intendo dare tutto me stesso anche all’interno di questo Team.”

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento