GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

casino

Quali sono i giochi con più edge per i casinò? Craps e baccarat in pole position, le scommesse “favorevoli” ai gamblers

Quali sono i giochi più profittevoli per i casinò (e di conseguenza sfavorevoli per i gamblers)? Per rispondere a questa domanda abbiamo consultato un campione statistico notevole elaborato dall'Università dello Stato del Nevada e dal suo centro di ricerca per il gaming che ha raccolto dati degli ultimi 16 anni di tutte le sale di Las Vegas e dintorni. Senza dubbio si tratta di una cartina tornasole realistica per quanto concerne i trend a lungo termine.

Scritto da
30/12/2016 10:15

1.424


Abbiamo già visto quali sono i dati generali per i casinò del Nevada (margini lordi superiori all’8%) ed anche il payout medio (93,43%) nel 2015 per quanto riguarda le slot. Le macchinette garantiscono alle sale un profitto percentuale “basso” (6,57%) ma garantiscono volumi pazzeschi e profitti enormi (nell’ultimo anno 7 miliardi di dollari), per l’industria del gambling di Las Vegas e dintorni.

craps-las-vegas

Sono altri però i giochi che presentano un vantaggio (in termini percentuali) importante dei casinò sui gamblers. Sul campione di dati raccolti in 16 anni, vediamo il banco che edge si riserva.

CRAPS: EDGE DEL BANCO ENORME

In Nevada sono aperti ed autorizzati 373 tavoli per uno dei games più adrenalinici: i dadi. Il gioco rimane sempre popolare nonostante nel 2000, erano attive ben 490 postazioni, quasi 120 in più rispetto al 2015. Ma l’edge per il banco è notevole con una media del 13,94%, il più alto degli ultimi 16 anni.

Dal 2000 ad oggi, solo nel 2009 il margine per le case da gioco è calato all’11,55% ma è un’eccezione poi è sempre stato stabile intorno al 12,5%-13,5%. Si può dire che con questo gioco la casa può maturare di profitti enormi in proporzione. Una catastrofe per i players che sfidano la fortuna con i dadi in mano. Dodici mesi fa, i casinò del Nevada hanno guadagnato 382,7 milioni di dollari.

GIOCHI DA TAVOLO: BEL BUSINESS

I table games rappresentano un business importante (in questa categoria i ricercatori dell’Università del Nevada fanno rientrare anche la roulette ma senza entrare nei dettagli), con un margine del banco che nell’ultimo anno della ricerca (2015) è stato del 12,94%. Il record è del 2002 quando i gamblers persero il 15,12% del denaro giocato.

In attesa dei dati del 2016, nell’ultimo anno i casinò hanno sfiorato profitti per 4 miliardi di dollari.

BACCARAT: BAGNO DI SANGUE PER I GAMBLERS

Il Baccarat è il gioco che offre i dati meno stabili, rispetto a tutti gli altri giochi da tavolo. Nella sua versione punto e banco si gioca contro il casinò.

Nel 2002 le case da gioco riuscirono a vincere in Nevada ben 419 milioni di dollari, pari al 21,92% del giocato. Nel corso degli anni i guadagni sono aumentati ed hanno toccato addirittura il miliardo e mezzo (nel 2013-2014) grazie all’arrivo degli high rollers asiatici, ma i margini sono scesi di brutto ed ora si assestano intorno al 12%. Nel 2015 si è registrato un bel 12,60% a testimonianza che le skills dei players sono migliorate in maniera notevole ma il banco continua a mantenere i gamblers a distanza di sicurezza.

PAYOUT DEI TABLES GAMES

Il blackjack merita riflessioni a parte, considerando anche i numerosi tavoli autorizzati in Nevada (più di 2.000): un campione statistico che la dice lunga su uno dei gioco più amati dai giocatori d’azzardo.

Ma vediamo il margine nel 2015 dei casinò per ogni table games (tra parentesi il record più alto e basso dal 2000 ad oggi):

  • CRAPS 12,94% (15,12% – 11,7%)
  • BLACKJACK 12,16% (13,01% – 10,37%)
  • BACCARAT 12,60% (21,92% – 10,70%)

Questo il payout generale del 2015 (tra parentesi il record più alto e basso dal 2000 ad oggi)::

  • SLOT MACHINES 6,57% (6,57% – 5,23%)
  • TABLE GAMES 12,94% ( 15,12% – 11,70%)
  • SPORT BOOK 5,47% (7,89% – 4,93%)

C’è da dire che in questo dato generale non si conoscono nel dettaglio i dati per quanto concerne il gioco della roulette.

SCOMMESSE: GIOCO MENO SFAVOREVOLE PER I PLAYERS

Dai dati delle sale di Las Vegas e del Nevada degli ultimi 16 anni si evince in maniera chiara che alla fine nel betting, il vantaggio del banco è più esiguo rispetto a qualsiasi altro gioco offerto nei casinò. La costante è abbastanza chiara, a testimonianza che le quote offerte sulla Strip non sono così male per i bettors, così come la gestione del rischio.

Nell’ultimo anno il margine dell’industria dello sport book del Nevada è stato del 5,47% con un payout medio del 94,53%. Il risultato fa riflettere, considerando che il grosso business nel settore per i bookies di Vegas sono gli accumulator, le classiche multiple o schedine. Questo significa che ci sono spiragli interessanti per gli scommettitori professionisti.

Sappiamo dai dati parziali del 2016 che le sale del Nevada sono in rosso nel betting legato all’ NLF di circa 30 milioni di dollari ma gli utili lordi al momento sono dell‘8,2% rispetto ai volumi scommessi.

A conferma del trend storico, però Novembre 2016 è stato un mese che ha in parte riequilibrato le statistiche. Il margine per i casinò si è ridotto al 3,8% secondo le stime ufficiali della Gambling Commission.

NOTA BENE: abbiamo cercato di semplificare concetti molto complicati per un pubblico generalista.  Questi dati sono presi su un campione molto vasto (16 anni di gambling a Las Vegas) e possono dare l’idea di quello che sia l’effettivo edge del banco negli ultimi anni, ma questi dati non sono da confondere – sotto il profilo strettamente tecnico – con concetti come l’House Edge (per comprendere il significato del termine clicca qui).

Per completare tutte le informazioni sul campo, pubblichiamo questa tabella sull’hold percentage di quattro giochi da tavolo. I dati raccolti dall’Università del Nevada partono dal 1992 fino ad arrivare al 2016.

Come potete vedere la roulette mostra una percentuale molto alta.

hold-percentages

Quanto guadagnano i casinò grazie alle slot? Il confronto tra Italia e Nevada. Leggi qui!

Nelle prossime puntate presenteremo un approfondimento dedicato al blackjack e un’ampia analisi sul poker live di Las Vegas.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento