Vai al contenuto
edward-thorp

Thorp, l’inventore del conteggio nel blackjack: “alcuni giochi da casinò non sono imbattibili”

Edward Thorp è stato il padrino dei contatori di carte del blackjack. Ha inventato per primo il modo per battere il banco. Nel suo nuovo libro “A Man for All Markets” ha raccontato la sua avventurosa vita: dopo essere stato bandito da tutte le sale degli Stati Uniti (la mafia provò ad ammazzarlo negli anni ’60), il matematico ha abbandonato le “bische” per dedicarsi al più grande casinò della terra: Wall Street.

Le sue teorie sono risultate vincenti per leggere, prevedere e comprendere le “logiche” dei mercati azionari, diventando un trader di successo.

Thorpe: “in certe circostanze, i giochi possono essere battuti”

E’ stato il primo ad applicare un modello matematico al blackjack e, attraverso al conteggio delle carte hi-low (da lui inventato) ha battuto i casinò in maniera sistematica. “Quando qualcuno afferma che un gioco non può essere battuto, io mi domando perché? In realtà, alcuni giochi, in certe circostanze, sono battibili”.

Per conoscere la sua storia e la genesi delle sue teorie puoi leggere l’articolo sulla sua vita

Spese un anno della sua vita provando ed eseguendo calcoli su calcoli al computer (con i primi IBM, quando era impiegato nella multinazionale americana) per dimostrare che i giocatori potevano avere un vantaggio nel BJ, scommettendo forte quando il mazzo era ancora ricco di determinate carte. 

Dalla conferenza con i matematici alla guerra ai casinò

Nel 1961 presentò le sue scoperte in una conferenza di matematica: “non avevo intenzione di provarlo e volevo limitarmi solo alla teoria, fino a quando i casinò non mi definirono un idiota e il Washington Post scrisse che i miei risultati erano solo il risultato di una truffa. Mi arrabbiai e decisi di passare all’azione”.

Comparazione offerte casino

Casinò Casinò
Quiz
Fino al 31 dic 2024
Trivia Live
Con Triva Live di Snai è possibile vincere due volte la settimana una parte del montepremi rispondendo a delle domande casuali
INFO

Il quiz "Vero o Falso?" si svolge ogni venerdì e martedì, offrendo partecipazione gratuita e presentazione dal vivo. È necessario possedere un conto gioco Snai per unirsi allo spettacolo. I partecipanti hanno l'opportunità di testare le proprie conoscenze, confrontarsi con altri giocatori e ottenere una quota del montepremi di oltre 1.800€ in bonus.

Il quiz si trova nel tavolo Big Quiz, accessibile ogni venerdì e martedì alle 22:00. Si può accedere attraverso il tab "Casino Live", selezionando la sezione principale e poi "Altri Giochi".

Il format del gioco consiste in una serie di domande a risposta chiusa (vero o falso), gestite da un conduttore in diretta. Ai partecipanti vengono concessi 10 secondi per rispondere a ogni domanda, guadagnando 100 punti per ogni risposta esatta. Accumulando un minimo di 700 punti, si ha diritto a una parte del montepremi di oltre 1.800€ in bonus, con accredito immediato.

Sei già iscritto?

Non sei iscritto?

BONUS DI BENVENUTO

1.015€

15€ free + 100% fino a 1.000€

1.800€
Casinò Casinò
Free Spin
Fino al 31 dic 2024
Hello Monday
Questa iniziativa prevede, ogni lunedì, la possibilità di ottenere da 10 a 100 giri gratuiti a seguito di una ricarica minima di 20€
INFO

Questa iniziativa prevede, ogni lunedì, la possibilità di ottenere da 10 a 100 giri gratuiti a seguito di una ricarica minima di 20€, utilizzando un codice promozionale specifico. Tale opportunità è disponibile una volta alla settimana, precisamente ogni lunedì, entro i limiti temporali che vanno dalla mezzanotte fino alle 23:59 dello stesso giorno.

Valida fino al termine dell'anno solare del 31 dicembre 2024, questa iniziativa impone un deposito minimo settimanale, da effettuarsi tramite un codice promozionale designato. La ricarica qualificante consente l'accesso alle Free Spin, applicabili esclusivamente a una selezione di giochi predefiniti. La quantità di giri gratuiti ottenibili dipende dall'attività di gioco e dalle ricariche effettuate dal giocatore, con un limite massimo di vincita impostato per le Free Spin.

Le vincite accumulate tramite l'utilizzo delle Free Spin vengono convertite in un Bonus Casinò, soggetto a un requisito di puntata specifico, che deve essere soddisfatto entro 90 giorni dalla data di accredito. La conversione delle vincite in saldo prelevabile varia in funzione del gioco selezionato, in linea con i termini e le condizioni generali che governano l'iniziativa.

Le Free Spin assegnate devono essere utilizzate entro un periodo di 14 giorni dalla loro attivazione, sottolineando che l'uso di tali giri gratuiti non permette di concorrere per i jackpot progressivi disponibili su alcuni giochi. Queste condizioni si pongono come un framework entro cui si muove l'iniziativa, delineando le modalità attraverso cui viene strutturata l'offerta senza sollecitare direttamente alla partecipazione.

Sei già iscritto?

Non sei iscritto?

BONUS DI BENVENUTO

1.000€

20€ FREE + 100% fino a 1.000€

Da 10 a 100 Free Spin ogni lunedì
Casinò Casinò
Extra bonus
Fino al 31 dic 2024
Spin of the day
Ogni giorno lo Spin of the day su PokerStars permette di guadagnare dei gettoni che, a loro volta, potranno essere convertiti a fine settimana in free spin o bonus casino.
INFO

Accedendo al proprio account PokerStars, ogni giorno vi è la possibilità di effettuare gratuitamente un giro di ruota. Questo giro conferirà dei gettoni che - a loro volta - permetteranno di riempire una fila di segnapunti, che andrà completata entro una settimana. Una volta completata quest'ultima, si otterrà una ricompensa sotto forma di free spin o bonus casinò istantanei.

Sei già iscritto?

Non sei iscritto?

BONUS DI BENVENUTO

200€

Bonus del 200% fino a 200€

free spins e bonus casino istantanei
Compara tutte le offerte

Trovò un finanziatore che gli mise in mano un bankroll di 10.000$: “in tre anni vinsi 25.000$ prima di essere bandito da ogni casinò del Nevada. Se c’è una persona troppo fortunata, i manager dei casinò non ti vogliono in sala”.

Beat the dealer: un milione di copie vendute

“I casinò pensavano che potessi contare ogni singola carta: io risposi che nessuno era in grado di farlo. In realtà stavo bluffando. Mi sono divertito a capire come funzionavano le cose per battere i giochi, ma non mi è mai piaciuto giocare fuori dai casinò. Così ho scritto il libro “Beat the Dealer“.

Thorp riuscì a vendere più di un milione di copie, il gioco del blackjack diventò molto popolare a Las Vegas ed i casinò dovettero tutelarsi introducendo dai 4 agli 8 mazzi, invece di uno solo.

Da quel momento ha abbandonato il gambling, non essendo più persona gradita a Vegas. Ha insegnato all‘Università del New Mexico nel 1965, creando un sistema matematico “per calcolare le probabilità degli eventi che possono accadere nei mercati, assumendo in base a queste valutazioni delle posizioni finanziarie su tali accadimenti”.

Tra Wall Street, Paul Newman e Rudy Giuliani

Nel 1969 ha lanciato il suo personale hedge fund a Newport Beach in California: “riuscivo a garantire un rendimento del 20%-25% ogni anno. E’ stato un pò come il conteggio delle carte, però in questo caso mi hanno consentito di farlo senza spezzarmi le gambe” (vi abbiamo raccontato quando provarono a farlo fuori).

COMPARAZIONE GIOCHI
Compara tutti i bonus casinò

Grazie alle sue intuizioni geniali, ha attirato una serie impressionante di investitori, tra i quali Warren Buffett e Paul Newman. I suoi successi hanno però attirato l’attenzione di Rudy Giuliani, non certo un suo sostenitore.

L’ex sindaco di New York, al tempo era procuratore capo del Distretto Sud di New York (l’ufficio del Dipartimento di Giustizia che ha giurisdizione su Wall Street e sui reati finanziari e che ha innescato anche il black Friday nel poker).

Giuliani ordinò un blitz nella sede della filiale di Thorp a Princeton. Non fu incriminato ma diversi suoi soci furono accusati di “racketeering”. La maggior parte delle accuse però sono state archiviate, ma il fondo fu chiuso nel 1988.

Una volta che le acque si calmarono, Thorp fondò un secondo fondo, Ridgeline Partners ma si ritirò dalla scena nel 2002 per godersi la sua dorata pensione, nella villa di Newport Beach. Il suo modo di ragionare però è sempre stato il solito sia dentro che fuori i casinò: “raccogliere informazioni, elaborare numeri e calcoli e trovare la strada della verità, perché nessun gioco è imbattibile”.

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.
I NOSTRI CONSIGLI SUL CASINÓ