Gioco legale e responsabile

Curiosità

7 giocatori di poker da seguire su Twitter: il numero 3 è una vera sorpresa

Aggiornamenti, mani, polemiche e ironia: su Twitter si trova di tutto, anche in ambito poker. Ma quali sono gli account da seguire assolutamente? Ne abbiamo individuati sette, non tutti appartenenti ai cosiddetti big delle due carte…

Scritto da
05/03/2020 14:00

2.127


Se c’è una piattaforma social utilizzata dai giocatori di poker, quella è senza ombra di dubbio Twitter. Il social dell’uccellino blu non sarà così in voga in Italia, rispetto ad altri Paesi, ma di fatto tutti i top player hanno un profilo.

280 caratteri, la possibilità di inserire immagini e video: l’ideale per i giocatori di poker, che spesso amano dire la loro ma senza perdere troppo tempo. E allora vediamo quali sono i 7 giocatori da seguire su Twitter: insieme, contano oltre 1,5 milioni di follower!

Procediamo in ordine assolutamente sparso:

 

Matt Salsberg twitter

Matt Salsberg

 

Matt Salsberg

Giocatore di poker, ma anche autore televisivo, Matt Salsberg ha più di 12.000 follower, che non sono tantissimi ma neppure così pochi. Anche perché chi lo segue lo apprezza tantissimo, per quel suo stile ironico e pungente che spesso prende di mira chi si dà troppe arie. Ma Salsberg è anche molto auto-ironico e non si tira indietro quando c’è da prendere in giro se stesso.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il profilo Twitter di Matt Salsberg lo trovate qui.

 

Daniel Negreanu twitter

Daniel Negreanu

 

Daniel Negreanu

Il Kid Poker di follower ne ha oltre 480.000 e il suo account è tra i più seguiti, essendo uno dei giocatori professionisti più famosi e vincenti al mondo. Il canadese è una dei quelle personalità divisive: o lo si odia, o lo si ama alla follia.

Le sue opinioni non sono mai banali e spesso scatenano un dibattito anche acceso, al quale di rado Negreanu si nega. Daniel non parla soltanto di poker, ma spazia su diversi argomenti, politica inclusa. Ecco il suo profilo.

 

Barny Boatman

 

Barny Boatman

Lo storico Hendon Mobster di follower ne ha ‘appena’ 8.266, una goccia nell’oceano se confrontati con i numeri di Negreanu. Ma Barny Boatman è uno dei giocatori di poker più esperti e intelligenti a cui la Gran Bretagna abbia mai dato i natali, e seguirlo su Twitter è un piacere.

Boatman spesso si prende in giro, con quel suo laconico senso dell’umorismo che lo caratterizza. Se cercate un profilo Twitter che faccia del cinismo ironico il suo cavallo di battaglia, quello di Boatman fa sicuramente per voi.

 

Doyle Brunson

 

Doyle Brunson

E che fai, non segui la leggenda vivente del poker? Quasi 400.000 follower, una miniera di ricordi ed aneddoti, ma anche opinioni politiche piuttosto nette e definite. Doyle Brunson è il decano del Texas Hold’em, un must a cui mettere follow istantaneamente.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Il texano ha fatto la storia del poker ed è ancora attivo, nonostante non lo si veda più nei circuiti di poker. Brunson preferisce infatti il cash game, grazie al quale può gestire al meglio il suo tempo. Senza disdegnare le scommesse, s’intende.

Il suo profilo? Eccolo.

 

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Phil Hellmuth

 

Phil Hellmuth

Sarà pure il Poker Brat, ma lo stile di Phil Hellmuth su Twitter va raramente sopra le righe. Soprattutto ora che ha lanciato l’hashtag #POSITIVITY, diffusosi a macchia d’olio tra i suoi 283.000 follower.

Chi di noi non vorrebbe essere Phil Hellmuth? Ex campione del mondo, recordman di braccialetti alle WSOP, sponsorizzazioni come se piovesse, vita da nababbo a Las Vegas. Purtroppo non possiamo vivere la sua vita, ma seguirla sui social sì.

 

Phil Ivey

 

Phil Ivey

Qui andiamo sulla fiducia, perché Phil Ivey ha 440.000 follower su Twitter, ma non cinguetta ormai da due anni. Probabilmente, i suoi seguaci continuano a seguirlo nella speranza che torni a farsi vivo, o che magari gli capiti l’ennesima controversia legale.

Se volete restare aggiornati sulle peripezie del buon ‘No Home Jerome’, fate click qui. Ma non aspettatevi granché, almeno nel breve periodo!

 

Tom Dwan

 

Tom Dwan

Come il collega di cui sopra, anche Tom Dwan non è così costante nel postare sui social, anche se a differenza di Ivey ogni tanto si rifà vivo, scrive una serie di messaggi e poi magari torna nell’ombra per qualche mese. A quanto pare, ai suoi oltre 164.000 follower va bene così.

In realtà, per lui forse è meglio mantenere un profilo basso, perché ogni volta che esce allo scoperto c’è Dan Cates pronto a ricordargli la loro Storia Infinita. Ad ogni modo, chi vuole un po’ di ‘durrrr’ nella propria timeline può lasciargli il follow qui.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento