Gioco legale e responsabile

Scommesse

Doyle Brunson, Super Bowl indigesto: betta su San Francisco ma il finale di Kansas City gli fa perdere tutto

Non è stato un Super Bowl fortunato per Doyle Brunson: la leggenda del Texas Hold’em ha scommesso un totale di $175.000, perdendo. Il dieci volte vincitore di un braccialetto WSOP aveva puntato sugli sfavoriti, come spesso aveva fatto in passato.

Scritto da
04/02/2020 17:05

2.696


Tra gli spettatori interessati all’ultimo Super Bowl, soprattutto tra gli scommettitori, c’era anche una vecchia conoscenza del poker: Doyle Brunson. L’ottuagenario pokerista professionista ha scommesso una cifra considerevole sui San Francisco 49ers.

Purtroppo per lui, la vittoria è andata ai Kansas City Chiefs.

Doyle Brunson Super Bowl

Doyle Brunson saluta 175k

Vi ricordiamo di scommettere sempre con moderazione ed in modo responsabile in base alle vostre disponibilità. Doyle Brunson è uno dei giocatori di poker più longevi e ricchi e la notizia va sempre contestualizzata.

La scelta… perdente

Domenica sera è andata in scena l’edizione numero 54 del Super Bowl, semplicemente la partita di football americano. Da una parte, come detto, i favoriti Kansas City Chiefs, dall’altra gli underdog, rappresentati dai San Francisco 49ers.

Il Super Bowl è uno degli eventi che raccoglie più scommesse in assoluto e sul quale Doyle Brunson punta da sempre. Quest’anno, però, è stato particolarmente avaro di soddisfazioni per ‘Texas Dolly’, come dimostrano i suoi tweet:

Doyle Brunson, passione Super Bowl

Il dieci volte vincitore di un braccialetto WSOP ha twittato prima dell’inizio della partita di aver puntato $175.000 sul Super Bowl, scegliendo i 49ers. La squadra di San Francisco era data per sfavorita ed alla fine ha perso per 31-20.

Prima di specificare la cifra che aveva bettato, Doyle Brunson ha dichiarato di aver scommesso in ogni singola edizione del Super Bowl. D’altra parte lui ha 86 anni, il Super Bowl “solo” 54, perciò quando si svolse la prima edizione il buon Doyle aveva già ampiamente l’età legale per scommettere in qualsiasi Stato.

“Ho puntato da un minimo di $20.000 a un massimo di $200.000”, ha scritto Doyle.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Quella volta che puntò…

Uno dei follower ha chiesto a Doyle Brunson quando in particolare puntò la cifra più alta. Il professional poker player ha risposto di aver bettato $200.000 sul Super Bowl del 1985, quando i Chicago Bears superarono i New England Patriots per 46-10. In quell’occasione, Doyle scelse la squadra vincente.

Facendo un piccolo gioco matematico, e stando a quanto ha dichiarato, in vita sua Brunson ha scommesso sul Super Bowl da un minimo di $1,04 a un massimo di $10,4 milioni.

L’American Gaming Association ha calcolato che 26 milioni di americani hanno scommesso un totale di 6,8 miliardi di dollari sull’ultimo Super Bowl. Siamo sicuri che il mondo del poker made in USA ha contribuito parecchio a quella cifra!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento