Vai al contenuto

Andrea “Danko90” Degli Angioli: “I €100.000 vinti in 8 mesi? Resto umile per non finire come tanti altri reg”

A distanza di pochi mesi dal terzo posto da €61.000 del Sunday Million Progressive KO, Andrea “Danko90” Degli Angioli ha messo a segno un altro colpaccio vincendo il Sunday Special per €23.000. Negli ultimi 8 mesi ha incassato circa €100.000 tra le varie poker room .it. Un bottino impressionante, così come le sue statistiche su Sharkscope per quanto riguarda la room della picca rossa: €163.914 di profitto netto, ROI medio del 16.3% ad ABI €20 su 26.311 partite.

Numeri da top winner, ma “Danko90” resta con i piedi ben piantati per terra: come ci aveva spiegato nella scorsa intervista, parallelamente al grinding continua a lavorare nel ristorante di famiglia. Ecco la nostra intervista al neo campione del Sunday Special.

andrea-danko90-degli-angioli

Ciao Andrea, bentornato su Assopoker. Raccontaci com’è andato il tuo Sunday Special.

Il Day 1 non è partito benissimo e infatti sono uscito quasi subito. Poi fortunatamente sono rientrato facendo re-entry e ho chiuso il Day 1 già con un ottimo stack, partendo mi pare top 15 su 110 left circa. Mani chiave sinceramente non me ne ricordo, credo di essermi giocato pochissimi all-in preflop (quasi nessuno a dir la verità), e quelli che ho giocato erano al massimo pot da 20/30bb, quando ne avevo quasi sempre già più di 100.

A 30 left circa sono capitato al tavolo con Andrea Carini, “pinolopinolo” e Giuliano Bendinelli. Questo forse è stato il momento più difficile del torneo, anche se comunque credo di averlo gestito molto bene. Da 18 left l’unico giocatore forte rimasto era “imrigged“, fortunatamente però ho sempre avuto un sacco di chips, quindi sono quasi sempre riuscito a difendermi e non ho avuto particolari problemi contro nessuno. L’unico che poteva mettermi in difficoltà al tavolo finale era proprio lui, ma fortunatamente (per me) è uscito sesto.

L’heads-up è durato un paio di mani, quindi direi che la mano chiave sia stata quella finale, dove flatto 3-bet con Q-10s entrambi belli deep, floppo colore su baby board e lui va all-in per 6 volte il piatto con JJ. Le ha messe al 2%.

Hai giocato un heads-up da più di €5.000, l’idea del deal non ti ha sfiorato? Qualcuno lo ha proposto al final table?

Sì, lo hanno proposto più volte, ma ho preferito sempre evitare perché i miei avversari erano molto impauriti dal payout e ho potuto fare infinite chips sfruttando questa situazione. Rimasti in due abbiamo chiamato l’host per guardare le cifre, ma dovendo lasciare €4.000 al vincitore abbiamo preferito entrambi giocare per €1.000 in più.

In meno di sei mesi hai vinto €61.000 al Sunday Million e €23.000 trionfando nel Sunday Special. Come ci si sente a centrare questi due big shot in così poco tempo?

Eh sì, devo ammettere che non è un brutto periodo! Sicuramente sono stato molto fortunato, è indubbiamente una bella soddisfazione, ma credo di essermi meritato questi successi.

Il grafico di Danko90
Il grafico di Danko90

Questo successo nel Sunday Special sposta qualcosa nei tuoi obiettivi annuali? Quali sono le prospettive di un grinder come te che gioca già ad ABI massimo sul .it, a parte spostarsi sul dot com?

Non ho obiettivi annuali, ho diminuito ancora di più i ritmi di gioco, anche a causa di qualche problema a lavoro. A febbraio se non erro non ho praticamente quasi mai giocato, mi è toccato lavorare tanto e solo da qualche settimana ho di nuovo un po’ di tempo in più da dedicare al poker. Finché mi diverto a giocare continuerò a farlo, ma sicuramente non mi interessa il. com… lascio volentieri ai miei colleghi italiani la possibilità di andare a giocarci e swingare i milioni (ride, ndr).

Nella scorsa intervista hai detto che i €61.000 del Sunday Million non avrebbero cambiato nulla nella tua vita. È così anche adesso? Stasera lavorerai al ristorante come sempre?

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Esatto, proprio così! Stasera si lavora.

Credo che sia più unico che raro trovare un ragazzo che continua a lavorare in un ristorante nonostante abbia guadagnato €100.000 in otto mesi. Soprattutto nel mondo del poker, dove tanti lasciano tutto dopo aver vinto qualche migliaia di euro. Che ruolo svolgi al ristorante e soprattutto dove li trovi gli stimoli per continuare?

Lavoro in cucina, sono addetto pizze, ma quando c’è bisogno do una mano a fare tutto (tranne lavorare in sala, odio a state a stento contatto coi clienti). Lo faccio innanzitutto per aiutare i miei genitori, essendo il loro il ristorante. Ho sempre fatto così, alla fine non mi porta via troppo tempo lavorando solo poche ore la sera, e si riesce tranquillamente a conciliare entrambe le cose.

È vero che molta gente appena vince si monta la testa e si crede chissà chi, ma io sono sempre stato coi piedi per terra e questo credo sia un merito anche per la mia carriera. Molti reg non hanno la testa, alla fine credo che nel .it di gente che abbia guadagnato tanto ce ne sia parecchia… eppure molti reg, nonostante abbiano vinto parecchio, ora sono lì chi chiedono staking, vendono quote e via di scorrendo. Con il senno di poi credo di aver fatto un’ottima scelta a continuare a lavorare al ristorante nonostante le vincite ottenute online.

Grazie Andrea, e good luck ai tavoli!

Grazie per l’intervista, un saluto a tutti gli amici di Assopoker!

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta