Vai al contenuto

Daniel Negreanu: la nuova “droga” si chiama Hearthstone

[imagebanner gruppo=pokerstars] A quanto pare, anche Daniel Negreanu ci è cascato con tutte le scarpe: recentemente il canadese ha scoperto Hearthstone, una versione molto semplificata di Magic The Gathering in voga online ed anche su Twitch. Ed a quanto pare non riesce a smettere.

In questi giorni infatti, quando non era coinvolto in un torneo di poker all’EPT, con tutta probabilità lo si poteva trovare nella sua camera d’albergo a Montecarlo, incollato al portatile mentre stava giocando l’ennesima partita,dietro al nickname di “DNegs“, lo stesso che ha su TwoPlusTwo.

Daniel è un principiante in questo gioco – che è molto popolare anche fra i giocatori di poker – ma l’entusiasmo a quanto pare è comunque alle stelle: “Sono ufficialmente un nerd – ha scritto al riguardo su Twitter – che diavolo mi sta succedendo, ormai sono dipendente“.

Daniel ha cominciato a giocarci solamente dal due maggio, quando a furia di sentirne parlare ed essendone incuriosito ha deciso di scaricarlo, non avendo assolutamente idea di cosa si trattasse. Dopo un naturale spaesamento sembra averci preso decisamente gusto, ed anche se lui per primo ammette di non aver chiaramente un’idea di cosa stia facendo comunque gli piace, parecchio a quanto pare.

heartsone-dg-twitter-2

Naturalmente molti dei suoi fan, perlopiù giovani che a loro volta apprezzano Hearthstone ed altri giochi analoghi, hanno risposto con entusiasmo a questa sua nuova passione, esortandolo ad organizzare qualche streaming al riguardo su Twitch, proprio come già fatto più volte anche da Bertrand “ElkY” Grospellier, un altro dei professionisti che ha dimostrato di apprezzarlo.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Che uno come Daniel Negreanu si appassioni ad un videogioco del genere non può sorprendere, lui che nella propria casa di Las Vegas fra le altre cose ha fatto installare numerosi videogames da bar.

Curiosamente il pro di PokerStars doveva convincere il popolo di Twitch a giocare a poker, mentre adesso sembra che siano loro ad averlo convinto a giocare ad uno dei titoli più popolari, e chissà che questo genere di “contaminazione” in realtà non possa che essere benefica per la diffusione del poker online sulla piattaforma.

heartstone-negreanu