Gioco legale e responsabile

Curiosità

Daniel Negreanu: “Ho giocato il One Drop al 40%, quest’anno alle WSOP -$700.000”

Daniel Negreanu ha concluso il suo grind delle WSOP nel peggiore dei modi: ha perso $400.000 nel Big One e si è infuriato con un floorman per una pausa di 20 minuti trasformata in 15 minuti mentre lui non c'era. Poi ha ammesso: il suo bilancio alle WSOP è di -$700.000. Fortunatamente a fine maggio aveva vinto tre milioni di dollari nel Super High Roller...

Scritto da
20/07/2018 09:00

5.210


Daniel Negreanu ha ufficialmente concluso la sua estate ai tavoli con l’uscita dal Big One For One Drop, il torneo da un milione di dollari vinto da Justin Bonomo su Fedor Holz. Per la superstar canadese è stato l’ultimo atto di un periodo di alti e bassi, iniziato alla grande e conclusosi piuttosto negativamente.

A fine maggio, infatti, Daniel chiudeva in seconda posizione il Super High Roller Bowl dell’Aria per un premio di $3.000.000. In quell’occasione aveva giocato al 97%, quindi aveva incassato una cifra netta mostruosa. Non c’era modo migliore per iniziare il grind estivo ma le WSOP di Kid Poker non sono andate come sperava: appena 5 ITM su quasi 40 tornei giocati.

Se ai tavoli non stava andando bene, su un piano personale stava andando ancora peggio: nel bel mezzo delle WSOP Daniel e la sua fidanzata si sono lasciati “molto male”, una situazione che il pro di Pokerstars dice di aver gestito egregiamente, senza che condizionasse il suo gioco.

Come se non bastasse, nell’ultimo evento delle World Series Negreanu è stato superato nella All-Time Money List da Justin Bonomo, il nuovo top winner nei tornei live con vincite lorde di 41 milioni di dollari. Una circostanza che in realtà non lo infastidisce tanto quanto un episodio avvenuto al Day 2 del Big One For One Drop

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.
Daniel Negreanu

Daniel Negreanu

L’episodio della pausa al Big One For One Drop

Da quando ha rilanciato il suo canale YouTube, Daniel Negreanu ha iniziato a postare vlog (video-blog) ogni singolo giorno durante le WSOP. Così ha permesso a decine di migliaia di appassionati di poker di vedere la sua vita da favola dall’interno ma ha anche mostrato, a volte involontariamente, gli aspetti più difficili della vita del poker pro, in primis i momenti di tilt.

Negreanu non è certamente uno di quei professionisti che perdono le staffe al primo scoppio subito ma durante il Day 2 del Big One For One Drop è successo qualcosa che lui ritiene molto più grave. A circa 17 left (con 5 posti pagati) Daniel era ancora dentro al torneo, seppur shortstack. Era prevista una pausa di 20 minuti, come si evince dallo stesso vlog di Negrenu: mentre si allontana dal tavolo si sente chiaramente l’annuncio “il torneo è in pausa per 20 minuti“.

Daniel ha quindi lasciato il casinò per dirigersi al caravan che ogni anno parcheggia davanti al Rio. Qui può staccare da tutto e tutti, ritrovare la concentrazione e a volte (durante le pause cena) anche dormire un po’. Dopo 20 minuti il canadese è tornato al tavolo e ha fatto l’amara scoperta: il gioco si era fermato solo per 15 minuti.

Daniel Negreanu furioso con un floorman del Rio

Daniel l’ha presa malissimo: “L’ho chiesto, l’ho letteralmente chiesto! Mi avete detto 20 minuti di pausa!“, dice appena tornato al tavolo. Poi, dopo aver foldato la sua mano, torna a parlare di fronte alla telecamera.

Questa organizzazione mi ha davvero stufato. Prima della fine del livello ho chiesto se c’era davvero una pausa di 20 minuti e mi hanno detto di sì. Poi sono tornato al tavolo e ho scoperto che avevano deciso di cambiare la durata della pausa da 20 a 15 minuti, mentre i giocatori se ne stavano già andando”.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

In realtà Daniel ha saltato solo una mano: era da UTG e le sue carte sono state foldate automaticamente perché non era al tavolo. Sembra una questione da poco ma non lo è, sia dal punto di vista teorico sia da quello economico: “Christoph Vogelsang ha fatto un calcolo e mi ha detto che a questo punto del torneo saltare una mano ha un costo effettivo di $3.000 o $4.000. Fortunatamente sono tornato in tempo per giocare la mia mano dal big blind. Avessi saltato quella mano avrei fatto un casino”.

Poi se l’è presa con un floorman nello specifico:

Sono genuinamente incazzato per quanto successo. Quest’anno alle WSOP sono rimasto fregato due volte, sempre a causa dello stesso floorman: la prima volta in un torneo nel quale doveva rompere il mio tavolo ma non lo ha fatto e la seconda volta oggi con questa storia della pausa. La pausa era di 20 minuti, non puoi cambiare idea quando i giocatori non sono più al tavolo. È incredibile quanto sia gestito male un evento di questa portata“.

Daniel è poi stato eliminato poco dopo in 16° posizione, con la sua mano preferita: è andato all-in con 10-7s dallo small blind ed è stato chiamato da Sontheimer dal big blind con A-6.

Daniel Negreanu: “Ho perso $700.000 alle WSOP”

Negreanu è apparso molto irrequieto dopo l’uscita dal torneo, non solo per l’errore del floorman ma anche perché aveva puntato forte sul Big One For One Drop.

“Per una questione di trasparenza, voglio dire pubblicamente che ho giocato questo evento al 40%“, ha detto nel vlog mentre tornava a casa a bordo della sua fidata Tesla. Ciò significa che ha bruciato in un solo colpo $400.000, l’atto finale di un’edizione delle WSOP stregate per il canadese.

Le WSOP mi sono costate complessivamente circa $700.000, senza contare tutte le quote che ho comprato…. anche in questo caso non è andata bene. Fortunatamente ho vinto tre milioni di dollari all’inizio dell’estate nel Super High Roller Bowl, mi ha permesso di gestire tutto meglio”.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento