Gioco legale e responsabile

Curiosità

Dario Quattrucci: “la mia sfida alla liquidità internazionale negli Spin (Abi 200) e la deep run a Nottingham”

Intervista con il coach di Pokermagia Spin Dario Quattrucci che commenta il suo momento dopo l'arrivo a Malta e l'assalto al poker internazionale.

Scritto da
11/10/2018 19:30

2.249


Il coach di Pokermagia Spin Dario Quattrucci si è reso protagonista di una deep run a Nottingham: è tornato  a casa con un prestigioso 16esimo posto da 35.000 sterline nel Millions, dopo essere stato nella parte alta del count per due giorni.

 

Per Dario Quattrucci inizia una nuova fase della sua carriera da giocatore professionista e Nottingham è solo un punto di partenza. Le sfide internazionali lo attendono: Dario si è trasferito con la famiglia e diversi coach e grinder di Magia a Malta per tentare l’approdo alla liquidità internazionale negli Spin and Go, dopo i ripetuti successi sul .it cultimati anche con la vittoria di un jackpot da €24.000.

Ci raccontava mesi fa che il “field italiano è morbido negli Spin” e che voleva provare una nuova sfida. E così è stato.

Dopo la parentesi inglese, Dariopower33 si prepara ad una vera maratona pokeristica in quel di Malta per due settimane che si preannunciano molto calde, con tanti amatori svedesi e scandinavi pronti a divertirsi sull’isola. Nel cash game si preannuncia un’action interessante. D’altronde lui è abituato alle sessioni infinite, come quando nel dicembre di un anno fa, su PokerStars vinse il Sunday Evening, arrivò runner-up nell’Afternoon e giocò in 48 ore circa 500 Spin and Go. Massgrinding come ai vecchi tempi.

Puoi raccontarci come è andato il tuo torneo in Inghilterra. Sei partito  forte e nel day 2 hai consolidato il tuo stack finendo nella parte alta del count. Quale è stata la fase dell’evento che ti ha permesso di decollare?

Quelli di Nottingham sono stati 4 giorni molto caldi, nonostante il tempo. Sono stato supportato da un gran numero di amici e familiari e sono sicuro che se avessi fatto tavolo finale, Nottingham sarebbe diventata un po’ più italiana.

Durante il torneo la fase decisiva è stata quella della bolla, quando subito dopo aver avuto la “benedizione” da Musta (Kanit) ho portato il mio stack da 9 milioni a 24 milioni uncontested. Sono contento del mio gioco. Durante il day 4 ho fatto un gran bluff con AJ, molto discusso da tutti i presenti, qualcuno ha iniziato a darmi del “crazy“.

Entra nel Team di Pokermagia! Staking e Coaching gratuito per te. Fail il test ora!

Ora che sei a Malta stai giocando sul .com e sul .fres? Hai notato grosse differenze rispetto al modo di approcciarsi ai tavoli in Italia?

Si da Malta ho fatto varie esperienze che mi hanno aiutato a crescere molto, permettendomi di confrontarmi il più possibile con altri field e mentalità. Una fase necessaria in tutti i campi. Negli Spin tutto procede alla grande, al momento sto giocando circa ad un Abi 200.

Dario in action a Nottingham

Dopo tanto online, hai nuovi programmi per il live? Tra poco a Malta inizierà il Battle ed altri tornei.

Il live rimane il mio sogno nel cassetto, credo che se potessi permettermelo, farei quasi solo quello! Per il breve periodo ho un programma intenso, per fine mese inizieranno 2 settimane ricche di eventi a Malta, tra cui il Battle, in quei giorni praticamente abbandonerò l’online e mi dedicherò a cash e tornei.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento