GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Curiosità

Doug Polk, che azzardo con il businessman Jeremy Kaufman: si gioca $42.000 al buio!

Una volta tanto Doug Polk non è stato protagonista di qualche attacco o di un ottimo risultato, ma di una "gamblata": al termine di una sessione di cash game si è giocato $42.000 al buio contro il businessman Jeremy Kaufman, accettando poi di ricevere $25.000 senza girare le ultime due carte (che lo avrebbero condannato a perdere)

Scritto da
20/03/2017 12:00

1.783


La trasferta di Philadelphia è stata molto intensa per Doug Polk. Il professionista residente a Las Vegas si trovava in Pennsylvania per due motivi: era stato invitato a partecipare a una sessione di cash game per Poker Night in America e doveva fare la telecronaca del match heads-up tra Cate Hall e Mike Dentale.

Doug Polk nei panni del presentatore del match tra Cate Hall e Mike Dentale

Doug Polk nei panni del presentatore del match tra Cate Hall e Mike Dentale

Ma il suo weekend è stato molto più emozionante di quanto programmato. Dopo aver giocato (e vinto) al tavolo ha fatto una lunga chiacchierata con Phil Hellmuth per parlare, tra le altre cose, di Tom Dwan. Ma ciò che molti non sanno è che qualche ora prima “WCG|Rider” si era giocato il secondo “flip” più grande della sua vita.

A dirlo è lui stesso in un video girato da Shaun Deeb e pubblicato sul popolare canale YouTube di Polk. Siamo al Sugarhouse Casino di Philadelphia e la sessione di cash game high stakes si è appena conclusa. Doug ha chiuso in profitto e sta scherzando con il businessman milionario Jeremy Kaufman, tycoon del settore immobiliare. I due si prendono in giro, finché Kaufman lancia la sfida: perché non giocarsi un “flip” da $42.000? Probabilmente la sua era solo una provocazione, ma Doug accetta e a quel punto Shaun Deeb inizia a filmare.

Per “flip” si intende una qualsiasi sfida nella quale non c’è alcuna abilità ed entrambi i partecipanti hanno le stesse probabilità di successo. Solitamente nel mondo del poker si fa con un lancio di moneta (un “coinflip”, appunto), oppure giocando una mano al buio. In questo caso viene scelta la seconda opzione: Doug e Jeremy decidono di giocarsi $42.000 a testa in una mano di 10-Card Stud. Ai due vengono quindi distribuite 10 carte coperte e chi chiude il punto più alto vince gli $84.000 in palio.

Nessun draw, nessuna puntata, nessuna abilità: un’autentica gamblata.

I due devono mostrare una carta a testa fino a scoprirle tutte, ma quando mancano due carte coperte da girare, Doug è in vantaggio: ha una doppia coppia di Assi e 10, mentre Kaufman ha una doppia coppia di 8 e 4 e un progetto di scala runner-runner. A questo punto l’imprenditore ferma tutto e avanza una proposta: vuole uscire dalla scommessa pagando una penale.

multiprodotto_300x250_ita

Invece di rischiare tutti i $42.000 chiede a Doug di accontentarsi di $22.000. Polk “rilancia” a $26.000 e alla fine i due si accordano per $25.000: questa è la cifra che Jeremy Kaufman paga all’avversario per chiudere la contesa.

Anche se la bet è finita, il businessman vuole scoprire come sarebbe andata la mano. E la sua è una sorpresa molto amara: con le ultime due carte coperte avrebbe chiuso proprio la scala runner-runner. Sarebbe stato sufficiente a vincere, visto che Doug non avrebbe trovato le carte giuste per migliorare la sua doppia coppia. Tra le risate e il clamore generale, Kaufman non può fare altro che stringere la mano a Doug, che dal canto suo si rende conto di essere stato veramente fortunato.

Il video ha ricevuto tanti commenti negativi, tutti sulla stessa falsariga: un professionista che si batte per dimostrare quanto il poker sia un gioco di abilità non dovrebbe giocare d’azzardo in questo modo. Tuttavia, molti fan di “WCG|Rider” lo hanno difeso ricordando che ha vinto milioni di dollari e può fare ciò che vuole con i suoi soldi. Tante discussioni, ma una sola cosa è certa: oltre al profitto di svariate decine di migliaia di dollari ottenuto al tavolo, Doug ha incassato altri $25.000. Una serata particolarmente fortunata a Philadelphia…

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento