Vai al contenuto

EPT: Sanremo paga il…cambio di stagione

Nelle settimane scorse sono circolate voci sulla presunta sparizione di Sanremo dalle tappe dell’EPT di PokerStars, ma a quanto pare è tutto frutto di una serie di malintesi. Tutto era nato a fine anno, nel momento in cui il Casinò di Sanremo aveva reso noto il suo piano d’impresa per il biennio 2013-2014.

Il palinsesto della casa da gioco prevede un marcato aumento degli eventi pokeristici, ma tra questi spicca la presenza di una sola tappa EPT e per giunta nel 2014, mentre non vi è traccia di European Poker Tour fra le 17 manifestazioni preventivate dal Casinò della città dei fiori per il 2013.

Parallelamente, il sito ufficiale dell’EPT rendeva note le tappe mancanti al calendario di questa nona stagione: c’è Deauville (febbraio), Londra (marzo), Berlino (aprile) e il classico Grand Final a Montecarlo (maggio). Niente Campione d’Italia, niente Sanremo. Bocciatura? Boicottaggio? Nulla di tutto ciò.

Se infatti l’accantonamento di Campione d’Italia era ampiamente previsto, era difficile pensare che PokerStars si privasse di una delle location che hanno garantito maggior successo, affluenza e visibilità nella storia di questo circuito, con tappe sempre riuscite, affollate (5740 iscritti in 6 edizioni) e dai montepremi ricchissimi. Infatti così non è, perchè si tratta di un “ritorno al passato”.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

La notizia ufficiale è dunque che Sanremo avrà una tappa EPT anche nella stagione 10, ma per un cambio di collocazione temporale rimarrà “a digiuno” circa un anno e mezzo. PokerStars restituirà infatti Sanremo alla sua originaria collocazione, ovvero in primavera a ridosso del Grand Final di Montecarlo. Quello è stato il suo posto nei primi 4 anni della sua presenza nel calendario EPT (season 4, 5, 6 e 7), mentre nelle ultime due stagioni Sanremo è stata spostata in autunno, ad ottobre.

Il prezzo da pagare per questo cambio di programma è un digiuno di EPT in Italia per tutto l’anno solare 2013. Terminata infatti la stagione 9 nel prossimo aprile, la decima avrà inizio alla fine di questa estate, protraendosi fino alla primavera del 2014 con la tappa di Sanremo fra quelle conclusive.

Un vero peccato, stare circa 15 mesi senza una tappa EPT in Italia, ma d’altra parte nel 2011 vivemmo una situazione anomala al contrario: quell’anno si disputarono due “Sanremi”, uno a fine aprile (season 7, vinse l’inglese Elder) e uno in ottobre (season 8, vittoria del russo Pateychuk). Non era una promozione allora, non è una bocciatura oggi: sono solo scherzi dei calendario, o se preferite imprevisti dei… cambi di stagione.

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".