Vai al contenuto

Max Pescatori: ‘L’errore da 63mila € di Laak? Spero lo facciano contro di me!’

Max PescatoriTra poche ore sarà impegnato in una maratona di cash game televisivo decisamente intensa. Siamo andati perciò a sentire le sensazioni di Max Pescatori alla vigilia del Partypoker Big Game, che oggi lo vedrà incrociare carte e fiches con gente del calibro di Daniel “Jungleman” Cates, Tony G, Toby Lewis e il guesto coach di Pokermagia Alec Torelli.

Confermi che hai rinunciato al re-entry al WPT di Barcellona per concentrarti su questo impegno del lunedì?
Sì, ad esempio in questo momento stavo facendo proprio questo, e ho messo in pausa proprio per rispondere alle tue domande. Se perdo e’ colpa tua 🙂

Come hai studiato i tuoi avversari in questo frattempo?
Online c’è molto materiale, sto guardando edizioni precedenti e altri video su Pokertube e Youtube.

Hai già notizie sulle posizioni al tavolo?
no, ancora nulla.

Sarà un grande sforzo anche dal punto di vista psico-fisico. Come ti stai preparando?
Questa edizione è solo 12 ore e saranno inseriti altri giocatori. Quindi non è come il passato, da quello che mi hanno per ora riferito.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Escludendo le numerosissime maratone torneistiche, ti era mai capitato – ad esempio nel tuo primo periodo a Vegas – di vivere una sessione live così lunga di cash game?
12 ore capita nei tornei, quindi si. Il problema è che mi annoio un poco quando gioco a cash NL, ma penso che con le telecamere ci sarà un altro tipo di buzz.

Il tavolo high stakes al WPT Venezia è da ritenersi come un modo per allenarsi a questo appuntamento, o allora non eri ancora certo di dire di sì al Big Game?
L’ho saputo proprio in quella occasione, però allora è stata una partita veloce, di appena tre ore. Certamente ho imparato qualcosa in più su Jungleman che non conoscevo di persona.

La stanchezza può giocare brutti scherzi, vedi la mano vincente muckata da Phil Laak lo scorso anno, costatagli 63mila euro. Tu hai postato il video sul tuo profilo FB (qui sopra, ndr): come interpreti quell’errore?
Spero capiti a qualcuno contro di me, proprio come il commento che ho messo su Facebook. Sai che divertente avere soldi veramente regalati?

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".