Gioco legale e responsabile

Curiosità

PCA 2019: i tre fratelli Greenwood tutti a premio nel PSPC, profit per 102k

Al torneo dei record del PSPC, oltre a Sam e Luc spunta dal passato anche Max (vincitore 10 anni fa di un braccialetto WSOP) per ricomporre il trio dei terribili fratelli Greenwood. E vanno tutti in the money. Che storia!

Scritto da
09/01/2019 18:22

1.278


Il cognome Greenwood è sinonimo di garanzia e successi nel poker. Vi ricordate l’anno scorso? Assopoker aveva intervistato i due fratelli Greenwood Sam e Luc. Bene, in realtà, non sono due. Un altro dei fratelli Greenwood, Max, è tornato a giocare a poker dopo due anni e mezzo in inattività. Lo ha fatto in occasione del torneo dei record, il PokerStars Poker Players Championship (PSPC).

Si erano perse le traccie di lui, eppure Max è un giocatore vincente di lungo corso: ha vinto nel 2008 un braccialetto alle WSOP ($1.000 NLHE) e nel 2013 il Main dell’Eureka Poker Tour. Nella sua carriera live ha incassato oltre 2 milioni di dollari.

Luc e Max Greenwood in un’immagine del PCA 2014, quando Max giocava ancora (photo courtesy of Pokernews – Danny Maxwell)

Tutti e tre si sono presentati nella poker room dell’Atlantis Resort di Nassau e, fatto pazzesco, sono andati tutti a premio. D’altronde non c’è da stupirsi per i fratelli più vincenti del poker: a casa, in questi anni, hanno portato oltre 16,7 milioni di dollari di vincite lorde.

Guarda la diretta ora del PSPC con le immagini live dalle Bahamas!

Sono riusciti a qualificarsi nei primi 181 (che andavano in the money) su un field di 1.039. Una bella impresa.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews: puoi vincere un Winter Series Pack by Hugo Boss e PokerStars! Metti like alla nostra pagina!

 

Luc Greenwood è stato il primo a lasciare, al quarto livello di giornata del day 4. “Sono rimasto short per gran parte della giornata – ha rivelato ai colleghi di Pokernews – e non ho avuto occasione per risollevarmi. Va bene così”.

Luc ha però mostrato orgoglio per il ritorno di Max e soprattutto per la sua gestione del torneo live: “negli ultimi anni ha giocato pochissimo e qui alle Bahamas ha fatto un buon lavoro”.

I tre fratelli si sono scambiati informazioni ma soprattutto quote durante il torneo. Sam era ossessionato da un pensiero: “e se fossimo arrivati tutti e 3 al day 4?!”. Cosa sarebbe successo ai tavoli? In realtà nessuno dei tre è riuscito ad sopravvivere al day 3.

Luc e Sam Greenwood durante l’intervista del 2018 con Assopoker

Sam e Max sono usciti quasi in contemporanea. Alla fine, il meno esperto, Max è quello che ha vinto la teorica last longer di casa Greenwood. Questo il payout della famiglia Greenwood:

  • 47° Max Greenwood Canada $69,100
  • 49° Sam Greenwood Canada $69,100
  • 98° Luc Greenwood Canada $39,500

Su $75.000 spesi, sono tornati in famiglia $177.700, circa $102.000 di profit. Non male per un torneo.

Max ha deciso di ritornare a giocare per un ovvio motivo: “era stato aggiunto un milione extra al montepremi ed era senza rake. Così è stato semplice scegliere e prendere il primo volo per le Bahamas”. Metti anche un field per gran parte composto da giocatori amatoriali o quasi, e il gioco è fatto. Un paio di sessioni online per allenarsi e Max Greenwood è tornato alle Bahamas.

 

Registrati su PokerStars.it  e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

 

Con il supporto anche di Sam (il più famoso dei tre) ha studiato un pò di video e grafici. “Ci sono informazioni migliori disponibili ora rispetto a quando giocavo io. Sono un po’ arrugginito ma vedevo che ogni giorno le cose miglioravano”. E chissà che i tre fratelli Greenwood non vogliano provare il triplo bis (scusate il gioco di parole) anche nel Main Event PCA.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento