Vai al contenuto

Poker pro incassa $97.000 al blackjack… va broke, ma vince prop bet da $500mila con Bilzerian

Il poker pro newyorkese Walter Fisher (a premio pochi giorni fa nel Main Event WSOP) ha vissuto gli ultimi due anni della sua vita sulle montagne russe come è normale che sia, considerando che stiamo pur sempre parlando di gioco d’azzardo. Ma a volte le run rischiano di essere fuorvianti. Per fortuna, una prop bet vinta con gli amici Bilzerian e Perkins l’ha salvato dal baratro.

La run pazzesca tra blackjack e poker

Da febbraio a giugno 2016, il 36enne originario del Queens sembrava “Re Mida”, tutto quello che toccava si trasformava in dobloni d’oro: “ho vinto tanto a poker ed ho fatto due grandi shot: ho incassato fino a $97.000 a blackjack. In quel periodo mi sono arricchito con una bella somma a sei cifre”. Ma la favola dura poco.

In carriera, per quel che può valere, ha anche un bilancio di $435.000 nei tornei live, ma sappiamo che si tratta di vincite lorde indicative solo per capire se ha giocato con continuità. Ed è così, i dati ci confermano che è un regular nel circuito americano ma anche una persona che ama giochi da casinò come il blackjack (seppur in questo caso le skills non siano del tutto marginali, anzi, soprattutto per i counter).

Dalle stelle ai deliri di onnipotenza

Ma come spesso accade, la fortuna ad un certo punto ti gira le spalle anche se, in questo caso, Fisher ha contribuito al disastro: “sono stato travolto e sopraffatto ma qualcosa di strano ha iniziato a suonare nella mia testa” afferma al New York Post. Forse un delirio di onnipotenza?

Lottomatica offre, in esclusiva per tutti i lettori di Assopoker, un Bonus immediato di 30€. Registrati subito ed inserisci il codice SUPER30!

multiprodotto_300x250_ita

In tutti i casi, persa la “cabeza“, perde anche il resto e in meno di un mese si ritrova al verde. Peggio, ha accumulato un debito di $100.000. Spesso, le grosse vincite danno alla testa: i gamblers meno preparati perdono il contatto con la realtà. E’ una dinamica purtroppo molto frequente e pericolosa.

Il gioco va sempre preso per le molle e quando si vince bisogna stare con i piedi per terra, perché tutto può anche essere dettato dal caso. Conta la testa sia quando si perde che quando si vince. Una regola che Fisher aveva sottovalutato.

La disperazione

Bloccato anche il bancomat, il 36enne sfoga le sue frustrazioni nel cibo e mangia di tutto: “panini doppi durante le sessioni a poker, pizze intere” e non ascolta gli amici che lo implorano di rallentare la sua folle corsa verso il baratro.

“Perdevo a blackjack e poi volevo mangiare 3 o 4 pezzi di torta al cioccolato da 1.000 calorie l’una”. Un atteggiamento autolesionista.

“Sono andato rotto, ero grasso e isolato. La gente sognava le mie vincite ma in verità avevo perso tutto e non avevo più il controllo di me stesso”.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Walter ingrassa ed arriva a pesare 245 libbre, 111 chilogrammi. Il suo punto debole però si trasforma in uno stimolo al riscatto.

La prop bet con Perkins e Bilzerian

A dicembre accetta una prop bet di Dan Bilzerian e Bill Perkins. Il gatto e la volpe gli mettono sul piatto un milione di dollari ed accettano la sua scommessa da $100.000: dovrà ridurre la sua massa grassa del 33% per vincere il super premo a sette cifre, ma la scommessa è stata strutturata per gradi, con diverse soglie e premi.

Dopo 6 mesi il gambler newyorkese ha perso il 24,2% di massa grassa vincendo $500.000. In questo modo potrà pagare i suoi debiti e costruire un nuovo bankroll. L’importante è però aver imparato dai propri errori. Ed altro aspetto importante, aver perso peso, aver evitato l’obesità un aspetto fondamentale per la salute di ogni essere umano.

Il duro lavoro con il guru del fitness californiano

Sono stati 6 mesi duri per Walter che si è sottoposto ad una dieta ferrea ed un programma di lavoro molto tosto con il suo personal trainer, Chris DiVecchio, fondatore di Premier Mind and Body a Los Angeles.

Al momento la sua massa grassa è dell’8,8%, calata del 24,2%. Fisher ha ammesso: “spero di mantenere il mio peso forma tra 88 e 92 chili con un body fat del 13%”.

Nel frattempo Dan Bilzerian dopo aver perso con Bill Perkins mezzo milione di dollari, si è consolato con la sua nuova fiamma, la 21enne modella Sofia Bevarly che potete vedere nella foto. Il ragazzo continua a trattarsi male e, nonostante i 16 anni di differenza, la coppia sembra molto affiatata. Sarà la volta buona per il re di Instagram?

Sofia Bevarly

 

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.