Vai al contenuto

Il poker torna in “televisione”: ecco The Big Game in versione PLO con Isildur1, Trickett e Laak in action

Il 2018 sembra essere l’anno del ritorno del poker in televisione. Le principali poker rooms stanno investendo in questa direzione. L’attesissimo evento televisivo The Big Game è previsto nel ricco programma del festival tedesco del PartyPoker Millions che andrà in scena al King’s Casinò in Repubblica Ceca.

Pensate che la prima edizione fu disputata nel lontano 2007. Ne è passato di tempo.

Party non è la sola. PokerStars ha prodotto il PS Championship Cash Challenge, dopo aver registrato l’action a Montecarlo la scorsa primavera e sta trasmettendo le puntate (visibili su Youtube) in queste settimane con Daniel Negreanu, Liv Boeree, l’attore comico Kevin Hart, Charlie Carrel ed altri protagonisti.

Riguardo il Big Game PLO prodotto da PartyPoker, il tavolo sarà aperto per ben 36 ore consecutive e, per la prima volta, andrà in scena nella versione Pot Limit Omaha rispetto ai precedenti giochi di No Limit Hold’em.

La stella del tavolo sarà senza dubbio Viktor “Isildur1” Blom. A fargli compagnia Sam Trickett, Jennifer Tilly, Phil Laak, Philipp Gruissem, Tony G, Yair Bitoun e il proprietario del Dusk till Dawn Rob Yong che è tra gli organizzatori del circuito live di PartyPoker.

Lo stack minimo di partenza è di €20.000 ma è probabile che assisteremo ad un’action “pesante”.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Vi sarà anche un qualificato online chiamato “Big Game Challenge” (vincerà un pacchetto da €27.000) il cui nome non è ancora stato svelato.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.