Gioco legale e responsabile

Curiosità

Sam Trickett: “Un amico gioca la partita più alta del mondo, l’ho visto bluffare in un pot da 20 milioni”

Sam Trickett ha raccontato le "imprese" high stakes di un suo amico, tra sessioni da 500k al Casinò di Melbourne e piatti da 20 milioni a Macao

Scritto da
15/11/2018 12:00

1.879


È risaputo che Sam Trickett sia uno dei pochi giocatori di poker in grado di sedersi a tavoli con milioni di dollari in gioco. Partite in cui un big blind vale quanto l’intero buy-in di un Main Event EPT e che quasi sempre, ormai, si svolgono in Asia. A Macao, principalmente, ma anche a Manila e sull’isola di Jeju in Corea del Sud.

Curiosamente, però, Sam Trickett avrebbe un amico che gioca a limiti ancora più alti dei suoi. Non si conosce il nome di questa persona ma possiamo presumere che sia inglese come Trickett. Di certo ha giocato in alcune partite proibitive anche per il runner-up della prima edizione del Big One For One Drop. Lo ha raccontato lo stesso Trickett in un’intervista al Daily Mail.

L’amico gambler di Sam Trickett

Per una volta Sam Trickett ha parlato di gambling e poker high stakes senza raccontare le sue avventure ma quelle di un suo caro amico (si tratta forse di Rob Yong, proprietario del suo “casinò preferito” Dusk Til Dawn di Nottingham? Oppure Matt “Aussie Matt” Kirk?).

Ho un amico che gioca molto alto“, ha confessato Trickett al giornale inglese. “Una volta al Crown Casino di Melbourne ha giocato davvero altissimo. Parlo di sedersi al tavolo con $500.000 davanti, al Blackjack e al Backgammon”.

Trickett dice che in queste situazioni persino lui si sente come un giocatore low stakes che osserva all’opera un vero high roller.

Si gioca per mezzo milione di dollari, ci sono maggiordomi ovunque, persone che entrano ed escono. Ma a giocare c’è solo lui, uno contro uno con il dealer. Lui da solo contro il casinò, un po’ come nei film di James Bond. Io sto lì dietro e a volte è davvero surreale vedere le cifre che si gioca, ma sono cose a cui ti devi abituare quando frequenti le room high stakes dei casinò”.

Bluffare un milionario in un pot da 20 milioni? Una pessima idea

Oltre ad essere un vero gambler, l’amico di Sam Trickett è anche un appassionato di poker. E uno che si gioca 500k per volta non può che finire per sedersi al tavolo di Paul Phua a Macao. Al tavolo più alto di tutti.

Gli ho visto giocare un piatto da 20 milioni di dollari“, dice Sam Trickett. “Ha provato a bluffare un businessman, il che è parecchio stupido. Probabilmente non dovresti bluffare quasi mai un miliardo perché hanno così tanto soldi che alla fine ti chiamano sempre!”

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Trickett confessa che questa partite sono davvero troppo alte, anche per uno come lui: “Un tempo giocavo queste partite di Macao ma i limiti erano più bassi. Oggi si sono alzati davvero troppo, è incredibile. Sono partite enormi, conosco persone che hanno giocato piatti da 50 milioni di dollari“.

Sam Trickett non è uno di quei giocatori, perché oggi il pro inglese sembra aver messo la testa a posto, come ha spiegato bene con una frase conclusiva: “Quando vivi certi swing la prima volta è divertente, ma quando vivi sulle montagne russe 50 volte non è più tanto divertente…”

NOTA BENE: Non seguire l’esempio di questi giocatori che godono di patrimoni apparentemente sconfinati. Il gioco va preso seriamente e con grande disciplina. Assopoker vi mette in guardia: non giocate mai sopra le vostre possibilità! Giocate sempre responsabilmente  per divertirvi.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento