Gioco legale e responsabile

eSports

Altro colpaccio in casa QLASH: annunciata la partnership con l’Inter

Il Team QLASH stringe un accordo di collaborazione con l’Inter: nasce INTER QLASH, team che competerà su FIFA e PES, ma non solo. La partnership prevede tutta una serie di attivazioni ed eventi dedicati agli appassionati di calcio e di eSport.

Scritto da
11/02/2020 14:43

988


QLASH, il progetto eSport fondato dai celeberrimi ex pro di poker Luca Pagano e Eugene Katchalov, continua  a far parlare di sé, stavolta grazie ad un annuncio entusiasmante.

Il team ha infatti stretto un accordo di collaborazione con uno dei club di calcio più importanti d’Italia, tifato da milioni di persone: l’Inter. La partnership prende il nome di INTER QLASH e si prefigge l’obiettivo di creare un ponte tra gli eSport, il poker e l’intrattenimento.

 

QLASH Inter

Diego Campagnani (a sinistra) e Luigi Loffredo

 

Nasce INTER QLASH

Attraverso questa partnership, QLASH si occuperà di tutti gli aspetti competitivi, della creazione e della distribuzione dei contenuti e dell’organizzazione degli eventi community, accompagnando l’Inter nel mondo degli eSport attraverso la porta principale e permettendo alla pluridecorato club di intrattenere la propria fanbase in modi mai sperimentati prima.

Come forse ricorderete, recentemente anche Phil Hellmuth ha deciso di investire in QLASH, iniziando a promuovere il progetto, convinto della bontà dello stesso, dalla fan base che QLASH può vantare e dalla sua brand exposure in costante crescita. E chissà che QLASH non possa utilizzare il suo legame tra eSport e poker per creare un team di streamer che produca contenuti rilevanti per entrambe le community…

Luca Pagano, co-founder e CEO di QLASH, ha dichiarato: “Questa partnership significa molte cose, ma soprattutto gli incredibili progressi che abbiamo fatto come organizzazione in questi anni. L’Inter è uno dei club più famosi al mondo e insieme vediamo una crescita potenziale illimitata negli eSports, un’industria che ci entusiasma e continuerà a farlo in futuro”.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

I giocatori di FIFA e PES

I team professionisti di FIFA e PES competeranno in tutto il mondo sotto il nome di INTER QLASH, indossando la maglia dell’Inter per puntare al successo ai massimi livelli.

La ricetta è già pronta. Diego ‘QLASH Crazy’ Campagnani non vede l’ora di indossare i colori nerazzurri, lui che è tre volte campione italiano e che in carriera ha vinto la prima edizione del GazzaChallenge. Attualmente, Diego occupa la prima posizione nel ranking mondiale di FIFA su PlayStation 4, grazie anche alla vittoria ottenuta nel novembre 2019 alla FUT Champions Cup State II di Bucarest.

Luigi ‘Kirito_Yuuki_00’ Loffredo giocherà invece nel team di PES. Luigi può già vantare numerosi successi, come la qualificazione ad eEuro Under 21 e alle Regional Finals nel 2019. Vice campione italiano 2018-2019, ‘Kirito_Yuuki_00’ ha recentemente sfiorato la maglia azzurra della eNational FIGC.

Un futuro a tinte QLASH

Il team italiano ha dimostrato negli ultimi anni di avere un know-how e un’esperienza nella creazione dei contenuti e nella gestione degli eventi che ha pochi eguali. Ecco perché con ogni probabilità INTER QLASH diventerà uno dei brand più riconosciuti nell’industria degli eSport a livello globale.

Eugene Katchalov, co-fondatore di QLASH, ha così commentato: “Gli eSport stanno davvero per esplodere in Italia. Siamo orgogliosissimi di essere in prima linea e di annunciare questa partnership con l’Inter – un club con una storia fatta di successi. Non vediamo l’ora di dimostrare ciò di cui siamo capaci, lottando insieme come INTER QLASH”.

Sono molti i punti in comune tra eSport e poker, e a quanto pare QLASH vuole sfruttare quelle sinergie. Il team ha confermato la possibilità di creare in futuro eventi live che coinvolgeranno sia gli eSport sia il poker, anche in virtù della grande esperienza di Luca Pagano nell’organizzazione e nella gestione di tornei live.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento