Gioco legale e responsabile

Fantasy Games

Consigli Fantacalcio 2020: guida all’asta perfetta

Manca poco ormai all’inizio del campionato di Serie A ed è giunto il momento dei nostri consigli sul fantacalcio: la nuova stagione sta arrivando! Ecco una guida generale per condurre un’asta perfetta, con un mantra da interiorizzare: vietato improvvisare.

Scritto da
08/08/2019 10:31

1.765


Consigli Fantacalcio, due termini che non si abbinano per niente se pensiamo al portiere del Sassuolo, dato che la compagine emiliana è costantemente una delle difese più bucate della Serie A. Ma se invece ci riferiamo al sostantivo maschile, ecco che si apre un mondo di suggerimenti che possono fare la differenza.

Sì, perché sebbene in questo gioco la fortuna rivesta un ruolo fondamentale nell’economia di una stagione, è pur vero che un’asta del Fantacalcio condotta in maniera intelligente e ponderata ci permette comunque di godere di un piccolo vantaggio rispetto a chi si presenta al momento più atteso dell’anno senza una strategia ben precisa.

Ecco dunque una serie di consigli sul Fantacalcio per un’asta perfetta!

 

Consigli fantacalcio guida asta

Cristiano Ronaldo? 250!

 

Scegliere il modulo

Esistono diverse versioni del Fantacalcio, promosse da tante piattaforme, ma diciamo che in generale si gioca o in modalità classica o in modalità Mantra. La differenza risiede nel fatto che nella modalità Mantra, a differenza di quella classica, ogni giocatore ha un ruolo ben definito e può essere inserito solo in un determinato contesto.

Per esempio, se nella modalità classica potremmo schierare Alex Sandro, Hernandez, Calabria e Kolarov, chi gioca Mantra non può farlo, perché stiamo parlando di quattro calciatori classificati come terzini. Ci sono giocatori che possono ricoprire più di un ruolo, come ad esempio D’Ambrosio (utile da terzino su entrambe le fasce, ma anche da difensore centrale), e giocatori invece ancorati ad una sola posizione in campo, come ad esempio Benassi (centrocampista centrale).

A prescindere dalla modalità in cui si svolga il vostro Fantacalcio, il nostro consiglio è quello di scegliere uno o due moduli di riferimento, così da impostare l’asta di conseguenza. Siete fan della difesa a 3? Allora 3-4-3 e 3-5-2 saranno i vostri moduli preferiti, perciò potreste sacrificare la consistenza del reparto arretrato, sapendo che vi servirà un cospicuo numero di centrocampisti.

Viceversa, optando per un centrocampo a 3 (come nel 4-3-3 o nel 4-3-1-2 in caso di Fantacalcio col trequartista), avrete bisogno di qualche difensore affidabile in più, e di un centrocampo dove potrete permettervi qualche “cacciavite” (cit. Maurizio Mosca) da utilizzare solo in casi d’emergenza.

Da notare come nella scelta del modulo occorra tenere in considerazione l’eventuale modificatore difesa, che consente di ottenere un bonus sul punteggio in base al voto medio dei tre migliori difensori schierati titolari + portiere. Se il vostro Fantacalcio prevede questa regola, optare per la difesa a 4 vi consentirebbe di giocarvi una sorta di “jolly”, escludendo dal calcolo il peggior difensore di giornata.

Consigli Fantacalcio, portiere: pacchetto completo o alternanza?

Un altro aspetto da considerare, nonché uno dei consigli Fantacalcio più richiesti, riguarda la questione portieri: meglio comprarne tre della stessa squadra, oppure scegliere due estremi difensori di compagini diverse (o addirittura tre)?

Questo dipende molto dalle vostre preferenze, ma anche dalle regole del Fantacalcio a cui partecipate. Ad esempio, in caso di bonus porta inviolata, può avere senso comprare due portieri di squadre differenti in modo da poter schierare sempre quello che gioca in casa, dove solitamente le squadre hanno più probabilità di non subire gol (o comunque di subirne meno).

Il pacchetto completo conviene invece se scegliete di destinare un budget importante per il vostro numero 1, perché tutte le risorse verranno convertite su un solo estremo difensore – il suo vice e il terzo portiere dovreste poterli comprare a prezzo di costo. Conviene in particolare quando si punta sui portieri dei top club, che possono contare su difese rocciose, come ad esempio Juventus, Inter, Napoli e Milan – squadre che di norma prendono pochi gol rispetto alla concorrenza.

 

asta fantacalcio griglia portieri

(Courtesy of Fantacalcio.it)

 

Pianificare gli acquisti

Fare l’asta del Fantacalcio è un po’ come travestirsi per un momento da direttore sportivo. È chiaro che avrete i vostri obiettivi, giocatori sui quali vorrete puntare, ma è altrettanto chiaro che non sempre è possibile portarsi a casa i calciatori desiderati.

Ecco perché per ogni ruolo dovrete appuntarvi le vostre prime scelte, seguite dalle seconde ma anche dalle terze. Perché chi ha già alle spalle qualche asta del Fantacalcio sa quanto a volte sia difficile concretizzare gli affari pianificati!

Designate poi un budget per ciascun reparto, tenendo presente le considerazioni fatte sopra su moduli, portieri e difensori. Lasciatevi però una forbice di un +/- 10/20% fantamilioni che vi permetta di approfittare di eventuali occasioni, senza però mandare completamente a monte la vostra strategia pianificata a tavolino.

Consigli Fantacalcio 2020: in conclusione

In questo primo articolo sui consigli Fantacalcio 2020 abbiamo gettato le basi per un’asta perfetta. Nelle prossime settimane entreremo maggiormente nel dettaglio, analizzando ciascun reparto a caccia delle sicurezze e delle possibili rivelazioni.

Intanto, ecco qualche altro suggerimento da prendere però con le pinze:

  • Il primo top player è spesso sottopagato. Non è una regola aurea, dipende molto dall’esperienza dei vostri avversari, ma di solito il primo top player chiamato all’asta finirà per essere acquistato ad un prezzo più basso rispetto ai colleghi di reparto. Se è un giocatore che avevate messo nel mirino, provate a prenderlo!
  • Ok, il prezzo è giusto? Lasciate da parte tifo e testardaggine e non sbrodolatevi il budget impuntandovi su qualche giocatore in particolare: se il suo prezzo sfora di molto rispetto alla vostra previsione di spesa, lasciate perdere e passate ad altro.
  • Non ci sono più i bomber (e i Fantacalcio) di una volta. Fa tanto “Operazione Nostalgia”, ma è la realtà: la Serie A degli anni novanta/inizio duemila è solo un ricordo. All’epoca c’erano almeno 10-15 attaccanti che potevano tranquillamente arrivare a quota 20 gol, per cui bastava prenderne un paio per assicurarsi posizioni di vertice al fantacalcio. Oggi, i goleador da 20 gol assicurati in Serie A si contano sulle dita di una mano, e inoltre con le nuove regole (bonus porta inviolata, modificatore difesa, bonus più alti per i gol di difensori/centrocampisti) spesso non basta avere il capocannoniere in squadra per vincere al Fantacalcio!

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento