Gioco legale e responsabile

Fantasy Games

Fantasy Football, Juventus-Milan: i rossoneri sembrano una provinciale

Scritto da
24/11/2015 15:45

4.007


Sabato sera, allo Juventus Stadium, è andato in scena il big match tra Juventus e Milan, uno dei grandi classici del calcio all’italiana. L’ha spuntata la Juventus, che grazie a un gol di Paulo Dybala ha pure superato i rossoneri in classifica, rilanciando quantomeno le velleità di raggiungere un piazzamento in Champions. Ma analizziamo la partita in ottica fantasy football.

Paulo Dybala

Paulo Dybala, match winner sabato sera allo Juventus Stadium

Questione di baricentro

Basta guardare la differenza tra il baricentro dei padroni di casa e quello dei rossoneri per capire il tipo di partita: Juventus votata al pressing e al recupero della sfera nella metà campo avversaria, Milan guardingo e rintanato e pronto (almeno nelle intenzioni) a ripartire in contropiede cercando di sfruttare la rapidità e l’uno contro uno degli esterni alti Cerci e Niang.

Juventus-Milan

Juventus aggressiva, Milan rintanato

Come ben sappiamo, il piano è completamente fallito: il Milan ha sbagliato troppo in fase di palleggio: 311 passaggi riusciti su 389, per una percentuale del 79,94%. La Juventus ha fatto girare molto di più la palla, con 400 passaggi riusciti su 474, per una percentuale di precisione molto più alta e pari all’84,38%.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Mihajlovic in conferenza stampa ha dichiarato di aver schierato una formazione molto offensiva “con tre attaccanti più Bonaventura”: sul piano teorico sarà pure vero, ma sul piano pratico (e numerico) questo presunto atteggiamento offensivo non si è visto neppure lontanamente.

Milan poco produttivo in avanti

Una tesi supportata dal computo delle occasioni create. Le linee rosse rappresentano le conclusioni che non hanno trovato lo specchio della porta; le linee blu, invece, rappresentano le conclusioni parate dal portiere; le linee grigie rappresentano le conclusioni respinte dalla difesa; le linee gialle, infine, rappresentano i gol.

Juventus-Milan

Lo specchietto dei tiri

Il Milan ha calciato 4 volte senza prendere lo specchio (contando anche lo strano appoggio di testa di Cerci, la linea rossa sbilenca che da destra punta verso sinistra), 2 chiamando in causa Buffon e 2 dalla distanza con tiri ribattuti.

La Juventus, oltre al gol di Dybala evidenziato in giallo, ha ben 9 conclusioni fuori dallo specchio, 4 parate da Donnarumma e 2 respinte dalla difesa. Sommando tutte le conclusioni, la Juventus stravince 15 a 8.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

La Juve sfrutta le fasce, il Milan no

Se già la Juventus ha concluso molto di più a rete, il dominio bianconero sulle fasce è quasi imbarazzante: vi basta dare un’occhiata al grafico per rendervene conto. La compagine di Allegri ha prodotto 24 azioni offensive dalla fascia, anche se la precisione è mancata, visto che sono soltanto 4 i cross giunti a destinazione.

Juventus-Milan

Il gioco sugli esterni: Milan inesistente

La pochezza del Milan sugli esterni, zona che in realtà dovrebbe essere il punto di forza di un modulo come il 4-3-3, è rappresentata dalle misere 7 azioni offensive sulla fascia, di cui appena 2 sono state efficaci. Da notare come 2 dei 7 tentativi siano arrivati tramite palloni buttati nel mezzo più dalla trequarti che dal fondo.

Fantasy Football: considerazioni finali e curiosità

Quando Bonaventura arretra il suo raggio d’azione (come già era capitato più volte a inizio stagione), il Milan perde gran parte del suo potenziale di pericolosità. Da trequartista o da mezz’ala, l’ex jolly dell’Atalanta sembra meno efficace rispetto a quando può giostrare sull’esterno d’attacco: il Milan, che è la 3° squadra che tira di meno in tutta la Serie A, non può permettersi di spostare Jack troppo lontano dall’area di rigore o di farlo giocare spalle alla porta.

La Juventus, per quanto non stia andando benissimo, rimane comunque una delle squadre che crea di più in Italia. Questo si traduce in un maggior numero di passaggi chiave, anche se è vero che i giocatori della Juventus costano molto in ottica fantasy football, a parte qualche rara eccezione.

Qualche curiosità su Juventus e Milan:

  • In Serie A, bianconeri e rossoneri si sono sfidati 160 volte: la Juventus ha trionfato in 58 occasioni, il Milan in 48.
  • La Juventus ha battuto il Milan in campionato nelle ultime cinque sfide, come già le era accaduto tra il 1980 e il 1984: dovesse sbancare San Siro al ritorno stabilirebbe un record.
  • L’ultimo pareggio tra Juventus e Milan è datato 2006: negli ultimi 8 incontri ci sono state sei vittorie dei bianconeri e due dei rossoneri.
  • Il Milan ferma a 5 la striscia di risultati utili consecutivi (3 vittorie e 2 pareggi): da oltre un anno (ottobre 2014) non riesce a centrare una striscia di almeno 6 risultati utili consecutivi (l’anno scorso furono 2 vittorie e 4 pareggi).
  • La Juventus è insieme con il Frosinone la squadra che ha subito più gol da fuori area: sono già 6 alla 13° di andata, quando l’anno scorso in tutto il campionato furono appena 4.

 

Si ringrazia FourFourTwo.com per le statistiche e i grafici.