Gioco legale e responsabile

Live

Alessio Pillon, un trionfo scritto nel cognome: vince €43K al PLO di Rozvadov

Lo specialista veneto Alessio Pillon vince a Rozvadov un importante torneo live dedicato al Pot Limit Omaha: il Big Wrap Warmup da 200.000€ garantiti.

Scritto da
06/04/2019 00:47

1.569


Chiamatelo PiLlOn

Sembra un gioco di parole, perché il PLO lui ce l’ha davvero dentro: nel cognome. Alessio Pillon però fa sul serio ed ha appena vinto un importante torneo live con le quattro carte. Si tratta del Big Wrap Warmup, torneo che si è svolto nell’ormai consolidata cornice del King’s di Rozvadov.

Alessio Pillon

Buy-in di 550€ e 200.000€ garantiti, il Big Wrap Warmup ha attirato 607 ingressi, tra cui diversi italiani. Due dei nostri sono riusciti a ritagliarsi uno spazio nel tavolo finale, anche se non sembrava una giornata proprio fausta per il Pot Limit Omaha azzurro. Angelo Riccio è infatti uscito subito al nono posto e Alessio Pillon era l’ottavo di 8 rimasti.

Alessio Pillon, da ultimo a primo in 6 ore e 200 mani

Il player veneto è però uno specialista dei tornei PLO, in cui vanta due successi colti in altrettanti eventi ISOP a Nova Gorica. Con pazienza e una innegabile run, Alessio ha risalito la china senza sentire la pressione del final table televisivo.

Così, già a 6 left, Pillon diventa chipleader ed elimina anche il giocatore più esperto al tavolo: il variantista di lungo corso Erich Kollmann.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Come spesso accade, tuttavia, gli stack nei tornei di Pot Limit Omaha sono sottoposti a numerose fluttuazioni. Così, dopo l’uscita di Matthias “Rulaz” Pum in quarta posizione, i tre rimasti raggiungono un accordo, spalmando il montepremi e lasciando solo 4.500€ in gioco insieme al trofeo.

Richard Toth, altro navigato regular del circuito live, si prende la fetta più grossa di montepremi, in virtù di uno stack da chipleader al momento del deal. Uno stack, quello dell’ungherese, rimpinguato grazie proprio a qualche colpo inflitto a Pillon. Ad ogni modo i due arrivano in heads up e alla fine è proprio Alessio Pillon a spuntarla.

La stretta di mano tra Pillon e Toth, dopo lo showdown finale

Sei ore e 198 mani prima era ultimo di 8, adesso alza il trofeo e porta a casa una cifra davvero rara, per un torneo di Pot Limit Omaha. Complimenti a lui!

  1. Alessio Pillon 43.495€ *
  2. Richard Toth 42.863€ *
  3. Tim Grau 29.486€ *
  4. Matthias Pum 20.039€
  5. Richard Vymeris 15.714€
  6. Erich Kollmann 12.311€
  7. PAvel Hravanek 9.255€
  8. Joachim Sanejstra 6.574€
  9. Angelo Riccio 5.248€

* deal

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento