Gioco legale e responsabile

Live

SHR Bowl Bahamas: quando Chidwick fece poker al flop e lo check-raisarono! (Video)

Poker al flop: è più o meno quello che speriamo tutti quando ci sediamo al tavolo sia in torneo che al cash game. L'unico problema che dobbiamo metterci è quello di provare a incassare i massimi! 

Scritto da
16/07/2020 14:28

1.666


Chidwick poker al flop

Il poker, o se siete amanti delle terminologie meno utilizzate, il quad, così non lo confondiamo col giochino, è uno di quei punti che quando arrivano a nostro favore, stesi sul board da un dealer super amico, ci da quella bellissima sensazione che ci regala un piccolo colpetto al cuore.

Sono quelle sensazioni che, sommate alle altre, ci fanno amare il gioco del poker e lo mettono al centro tra le nostre passioni. 

CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

Lo scenario

Oggi vi raccontiamo una mano durante la quale Stephen Chidwick, tra i più apprezzati giocatori di poker nel mondo, lo chiude al flop, vedendo scendere ben tre Kappa che si abbinano perfettamente al suo. 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

La mano si gioca al $250K Super High Roller Bowl Bahamas Caribbean Poker Party del 2019. 

La sfortunata avversaria di Chidwick porta il nome di Kathy Lehne, protagonista di più di un torneo quando si tratta di pagare buy in piuttosto impegnativi. 

Il colpo col poker al flop

Si gioca il day 1 e siamo a bui 1.000/2.000 per un rilancio da early position di Chidwick a 5.000, sul grande buio di Lehne che decide di chiamare.

Il rilancio del giocatore inglese è stato effettuato con k 7 e si forma, così, un piatto di 13.000 chips sul quale scende un flop piuttosto simpatico per l’original raiser: tre “Kappa”.

Ora l’obiettivo di Chidwick è quello di raccogliere il maggior numero di chips dal tavolo, visto che il punto è ampiamente acquisito. 

La continuation bet del britannico è di 3.000 e serve ad ottenere quello che l’aggressore vuole, il check raise di Lehne che arriva puntuale a 15.000! 

Vi invitiamo ad osservare l’espressione di Chidwick che lascia trasparire estrema soddisfazione, ma l’azione successiva è abbastanza standard, il check.

La mano di Lehne

Purtroppo non conosciamo la mano di Kathy che espone in grafica un solo 8 che non otterrebbe aiuto nemmeno al turn, visto che scende un pleonastico 9 .

Il doppio check segue la penultima strada, ma al river atterra un ancor più pleonastico 6 .

Qui finisce il nostro racconto, è corretto che ve lo gustiate senza spoiler fino alle puntate conclusive.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento