Gioco legale e responsabile

Live

EPT Praga Side Events: Escobar 5° per 20.880€, Alioto torna con un 10° posto

Scritto da
10/12/2015 08:58

2.928


Il festival EPT Praga è iniziato e nelle prime giornate di gioco ci sono già stati tanti interessanti side events, da quelli di varianti sconosciute ai più fino ai più classici tornei turbo di No-Limit Hold’em. Gli italiani schierati nelle sale dell’Hilton di Praga sono davvero tanti, come avviene ogni anno per questa tappa dell’European Poker Tour, e alcuni di loro sono già andati vicino alla vittoria della prestigiosa picchetta.

Il risultato più importante, finora, lo ha messo a segno Gianluca Escobar. Il grinder residente a Malta ha infatti ottenuto un importante final table nell’evento #23, un torneo turbo di NLH da 2.000€ di buy-in. Gianluca ha avuto la meglio su 150 avversari ma si è dovuto arrendere in 5° posizione, incassando comunque un bel premio da 20.880€.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.
Gianluca Escobar

Gianluca Escobar

A vincere il torneo e la prima moneta da 70.360€ è stato Victor Dobrovolskiy, uno dei tanti player russi che hanno preso d’assalto Praga. Runner-up il portoghese Carlos Branco (47.670€) e terzo gradino del podio per il November Nine 2009 James Akenhead (31.780€). Nello stesso torneo è andato a premio anche Walter Treccarichi, 20° per 3.810€. Questo il payout al final table:

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.
  1. Victor Dobrovolskiy (Russia) €70,360
  2. Carlos Branco (Portugal) €47,670
  3. James Akenhead (United Kingdom) €31,780
  4. Gavin O`Rourke (Ireland) €26,030
  5. Gianluca Escobar (Italy) €20,880
  6. Michael Telker (United States) €16,200
  7. Gleb Tremzin (Russia) €11,990
  8. Rasmus Agerskov (Denmark) €8,810
  9. Henri Jaakkola (Finland) €7,020

Oltre al bel piazzamento di Escobar, ci sono stati diversi italiani autori di ottime deep run, anche se in quasi tutti i casi c’è stata molta amarezza per essere arrivati a un passo dai premi che contano. Lo sa bene Dario Alioto, che tornava a giocare all’EPT dopo una pausa lunga più di un anno. Il player siciliano è intenzionato a schierarsi a moltissimi eventi ma già nel primo si è comportato molto bene, dimostrando di non essersi per nulla arrugginito nella sua variante preferita. Il torneo in questione era infatti un PLO 8-handed da 1.100€ di buy-in che ha attirato 183 concorrenti e nel quale ha concluso in piena bolla del final table, 10° per 3.370€. A vincere è stato il polacco Tomasz Gluszko, a cui sono andati 39.320€ di premio.

Per quanto riguarda gli altri italiani, segnaliamo il 24° posto di Claudio di Giacomo e il 16° di Raffaele Sorrentino nell’evento #24 (500€ turbo): il primo ha vinto 1.160€, il secondo 1.630€. Dario Sammartino si schierato all’hyperturbo da 1.100€ e ha concluso 16° per 2.360€, mentre Lorenzo Negri è stato eliminato in 9° posizione nel Sextuple Omaha da 550€ per 1.230€ di ricompensa.

Doppio ITM per Alfondo Amendola, che si è piazzato 14° in un torneo turbo da 50€ con rebuy illimitati per 345€ e ha centrato il final table nel piccolo 100€ Flipout (evento #25) chiudendo 5° per una ricompensa da 305€. Complessivamente si tratta di una soddisfazione economica contenuta ma che fa pur sempre morale in vista dei prossimi eventi.