Gioco legale e responsabile

Live

IPO 28: Mirco Ferrini non fa sconti e trionfa nel ‘derby’ con Claudio Leoni a San Marino

Da leader del tavolo finale, a campione di IPO 28. Mirco Ferrini legittima il successo a San Marino e dopo aver battuto il compagno di team (Golden Boys), Claudio Leoni, fa suo l'Italian Poker Open. Dopo un deal in heads up incassa 125.000 euro, mentre 120.000 bigliettoni finiscono nelle tasche del runner up. Il podio si completa con Mattia Torricelli. 

Scritto da
09/01/2019 10:00

1.680


La discesa al titolo

Nove giocatori hanno preso posto per il final table di IPO 28 a San Marino. Dopo cinque giorni di battaglia è tempo di scoprire il neo campione. Mirco Ferrini comanda davanti a tutti con oltre 17 milioni di pezzi, che equivalgono ad un terzo delle chips in gioco. Insomma serve una fantastica rimonta ai suoi rivali per accorciare quanto meno le distanze. Per accedere al TV Final Table serve una sola eliminazione, ma la fase a 9 players dura quasi due ore. Poi è Eugenio De Marco a mollare la presa, sbollando il tavolo finale ufficiale a 8 giocatori. Neanche il tempo di distribuire le prime mani e in ottava piazza si chiude l’avventura di Alessio Lo Vito.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Poi sale in cattedra Mirco Ferrini. Il futuro campione con A-9 chiama l’allin di Stefano Qiu, il quale si trova ai resti con J-10. Nessun ribaltamento sul board e restano in sei. Mano incredibile quella che sancisce l’eliminazione di Giuliano Marchini. Mattia Torricelli apre con K-K da UTG+1 e da High Jack Giuliano chiama con 5-5. Il flop 5-K-2 scatena i primi fuochi d’artificio: il fiorentino betta 600.000 e il rivale chiama. Al turn scende un 8. Mattia esce per 1.700.000 pezzi, chiamato ancora da Marchini. Il K al river certifica che i due giocatori finiranno ai resti. Torricelli infatti mette in allin il Giuliano, il quale non può far altro che chiamare. Il suo full è battuto dal poker del toscano.

Ferrini campione con deal

Rimasti 5 left a IPO 28, mancano l’accesso al podio John Catena e Davide Calvaresi. Il primo dopo una bellissima rimonta si ferma sul più bello: con K-8 si arrende a Q-J di Torricelli. La medaglia di legno va invece a Calvaresi, dopo un mano pazzesca. Sul board J-10-3-A-3 Davide muove allin con Q-8 e dall’altra parte Ferrini ci pensa a lungo con Q-10. Alla fine opta per un hero call ed elimina il suo avversario. In tre si avviano alla pausa cena e la ripresa dei giochi sembra sorridere a Torricelli che trova due double up. Ma la beffa è dietro l’angolo per il giovane grinder fiorentino.

Mirco Ferrini photo courtesy of euro runders

Infatti con Q-9 lascia tre quarti di stack nelle mani di Leoni (J-J). Rimasto con gli spiccioli, Torricelli pusha con 10-4 e non trova aiuti vs A-K di Ferrini. Si passa quindi al duello finale fra due compagni del team “Golden Boys“. I due optano per un deal alla pari che assicura 120.000€ a testa, lasciando da parte altri 5 mila euro per chi vincerà l’heads up. Dopo alcune schermate è Ferrini a mettere la parola fine sul torneo. Prima allunga con 8-7 vs 8-6 e poi con Q-Q fa calare il sipario vs J-9 di Claudio Leoni. Il board non concede appelli è Mirco Ferrini vince IPO 28 a San Marino per 125.000 bigliettoni.

Il payout del final table

  1.     Mirco Ferrini    125000*
  2.     Claudio Leoni    120000*
  3.     Mattia Torricelli     65000
  4.     Davide Calvaresi    49000
  5.     John Catena    37000
  6.     Giuliano Marchini    28000
  7.     Stefano Qiu    21700
  8.     Alessio Lo Vito    15000
  9.     Eugenio De Marco    10066

*Deal

Tag:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento