Gioco legale e responsabile

Live

Poker Live Daily: Tononi e Bonini super rimonte a Dublino, “Steva” c’è verso il day 3

Il giorno delle rimonte. A Dublino il day 2 del main event all'Irish Poker Open sorride a diversi azzurri. In tutto sono 3 i giocatori italiani che staccano il pass verso la terza giornata. Sugli scudi Ivan Tononi e Tommaso Bonini che compiono due remuntade da urlo nel corso del day 2 e con loro ritroveremo Luca "Steva10" Stevanato. Out a premio Sergio Castelluccio, mentre il record di paganti è definitivo a quota 1.807. 

Scritto da
21/04/2019 09:37

1.695


Assalto a Dublino

Il Poker Live si infiamma grazie al torneo più antico d’Europa. Il “€1.150 main event €1.000.000 GTD” non delude le attese a Dublino e grazie alla late registration fissata allo start della seconda giornata, altri giocatori decidono di gettarsi nella mischia. All’Irish Poker Open il nuovo primato recita 1.807 ingressi. Un numero mastodontico e che vale quasi 500 paganti in più rispetto allo scorso anno. Ne viene fuori un montepremi di 1.805.870 euro, quasi il doppio del prize pool garantito alla vigilia. In 722 riprendono la corsa e l’obiettivo per tutti è quello di centrare una delle 223 posizioni “In the Money”.

 

Fra questi ben 9 azzurri. Dopo una lunghissima discesa, saranno quattro i giocatori italiani a festeggiare le ricompense. La bolla scoppia quando Michael Mazilu finice ai resti con J-10 sul board 3-10-J-K-2. La doppia però non basta vs Q-9 di Mustapha Gultekin: scala chiusa al turn e per 223 players inizia un nuovo torneo. Se il premio minimo corrisponde a 1.750€, la prima moneta vale addirittura 300 mila bigliettoni. Raggiunta la zona “In the Money” farà poca strada Sergio Castelluccio. Partito come migliore degli azzurri ad inizio day 2, il player di Bisaccia è out al 214° posto per il premio minimo.

Tononi e Bonini che rimonte

Una Pasqua incredibile per il poker live dunque. A Dublino una folla oceanica sgomita per lasciare il segno nella kermesse più antica del “Vecchio Continente”. Sono 96 coloro che riescono a concludere il day 2 e come detto ci sono tre italiani che sognano ancora il colpaccio. Impressionanti le risalite di Ivan Tononi e Tommaso Bonini. Il primo aveva chiuso a quota 61.875 il day 1B e adesso veleggia con 726.000 gettoni al 26° posto. Ivan ormai è un regular temuto e rispettato a quelle latitudini, visto che vive in Irlanda dai primi mesi del nuovo millennio. Tommaso Bonini a sua volta, dopo aver imbustato appena 23.500 nel secondo flight, va a prendersi il 67° posto con 344.000 chips.

PSF Dublino Ivan Tononi

Ivan Tononi

Insomma anche il fiorentino ha nettamente svoltato nella seconda giornata. Attenzione poi al solito Luca Stevanato. Il veneto si disimpegna alla grande e con 246.000 lancia l’assalto al day 3. In testa al count generale intanto, non mollano la presa i big. Se la leadership è tutta per un meraviglioso Niall Farrell con 2.471.000 fiches, non vogliono essere da meno Benny Glaser e Max Silver: Benny accumula 2.258.000 e Max si conferma sul podio virtuale con 1.756.000 pezzi. Ne vedremo delle belle a Dublino. Oggi alle ore 14.00 decolla il day 3 e la battaglia riprende dal livello 5.000-10.000.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento