Gioco legale e responsabile

Live

Poker Live Daily: debutto amaro per Phil Ivey alle WSOPE 2019, 585 ingressi nel Battle

Toccata e fuga per Phil Ivey nel Super High Roller WSOPE 2019. Il player americano arriva a sorpresa al King's, ma il suo torneo dura un paio di livelli. Intanto è bagarre nel Mini Main Event sulla strada che porta alla seconda giornata, mentre Stefanelli mostra i muscoli nell'evento#5. Dalla Repubblica Ceca a Malta, dove il Battle Of Malta 2019 sfiora già i mille paganti dopo due round di qualificazione. 

Scritto da
18/10/2019 09:52

1.711


Phil Ivey out 13°

Il nostro report sul Poker Live Daily decolla dall’atteso “€250.000 Super High Roller“. La seconda giornata vede altri 6 giocatori lanciarsi nella mischia. Se in 22 riprendono posto ai tavoli, il montepremi raggiunge quota 7.125.000 euro, grazie a 30 paganti complessivi. La zona premi è riservata a 5 posizioni, con il cash minimo di 538.722€ e la prima moneta da 2.844.215 euro, accompagnata ovviamente dal bracciale. Uno fra gli ultimi a sfruttare la late registration è Phil Ivey. A sorpresa e nonostante i problemi giudiziari con il Borgata negli USA, il 10 volte campione WSOP si lancia nella mischia, complice anche la sorta di accordo commerciale “Play Like a King”.

Phil Ivey

La corsa di Phil Ivey però durerà un paio di livelli, quanti ne bastano per muovere allin preflop con 6-6 e rimbalzare su 10-10. Il player a stelle e strisce saluta al 13° posto. Il vero mattatore nell’evento# delle WSOPE 2019 è Dominik Nitsche, leader nel count a 7 left con 42.500.000. Per il tedesco decisivo il piatto vinto contro Tony G: Dominik con J-9 finisce ai resti sul flop 10-8-6 e dall’altra parte il lituano chiama con K-10. Una dama al turn lo catapulta al primo posto, accorciando notevolmente lo stack di Tony G che centrerà comunque l’accesso all’ultimo giorno di gara con 18.600.000.

Field speciale quello che rivedremo all’opera. Proveranno a spodestare il tedesco dalla prima piazza, i vari Cary Katz (20.000.000), il suo connazionale Christoph Vogelsang (16.300.000) e il campione del mondo 2013 Ryan Riess (15.300.000). Il gioco riprende oggi alle 14, con il livello 500.000-1.000.000 Big Blind Ante 1.000.000.

Il count ufficiale

  1. Dominik Nitsche 42,500,000
  2. Chin Wei Lim 23,900,000
  3. Cary Katz 20,000,000
  4. Tony G 18,600,000
  5. Christoph Vogelsang 16,300,000
  6. Ryan Riess 15,600,000
  7. James Chen 13,100,000

Treccarichi c’è nel Mini

Il nostro report sul poker live daily si sposta sull’evento#3 delle WSOPE 2019. Il “€1.350 Mini Main Event” non delude le attese nemmeno nel day 1B e sono 214 coloro che hanno accettato la sfida. Sommati ai 174 del primo flight, ecco 388 paganti in attesa dell’odierno day 1C che ci darà il quadro completo dei numeri. In 43 passano al day 2 e vanno a raggiungere i  34 qualificati del day 1A, Fra coloro che superano il day 1B ci sono tre azzurri. Il migliore di tutti è Gerardo Giammugnani (809.000), mentre sono più staccati Sandro Muscarello (304.000) e il mai domo Walter Treccarichi che imbusta 181.000 pezzi.

La top 10 del day 1B

  1. Pulkit Goyal 1,518,000
  2. Steffen Do 847,000
  3. Gerardo Giammugnani 809,000
  4. Maria Lampropulos 804,000
  5. Zhong Chen 802,000
  6. Nitin Jain 801,000
  7. Dragos Trofimov 776,000
  8. Daniel Jordi 768,000
  9. Bogdan Munteanu 754,000
  10. Rafi Elharar 703.000

Stefanelli emerge nel 8-Mix Game

Alle WSOPE 2019 è iniziato anche l’evento#5, vale a dire il “€2.500 8-Mix Game“. Ai tavoli si sono schierati in 71, per un field ristretto, ma zeppo di grandissimi campioni. In mezzo a questi assi del poker mondiale, si disimpegna alla grande nel corso del day 1 Bruno Stefanelli. L’azzurro non solo regge l’urto, ma va a prendersi la quarta posizione le count con 237.500 unità. Meglio di lui fanno solo il leader Jeff Madsen (336.500), Viktor “Isildur1” Blom (302.000) ed Eli Elezra (252.000). In 26 completano il giro di boa verso la seconda giornata, con 11 posizioni a spartirsi il montepremi di 237.500 euro. Il campione intascherà 75.426 euro.

La top 10

  1. Jeff Madsen 336,500
  2. Viktor Blom 302,000
  3. Eli Elezra 252,000
  4. Bruno Stefanelli 237,500
  5. Joao Vieira 230,000
  6. Roland Israelashvili 207,000
  7. Kahle Burns 179,000
  8. David “ODB” Baker 160,000
  9. Didier Rabl 156,500
  10. Natascha Stamm 146,000

Che numeri a Malta

Il nostro report sul Poker Live Daily si chiude con il “€555 Battle Of Malta“. Impressionante la marea umana che si è riversata nel day 1B, dopo i 333 ingressi del primo round. Ieri in 585 si sono lanciati nella mischia sulla strada che porta al milione garantito. Il parziale dei paganti sale così a 918, in attesa del day 1C, del day 1D e del day 1E in versione turbo. Come sempre la giornata del singolo flight si chiude con lo scoppio della bolla e questa volta è un derby tutto italiano a stabilire gli 88 promossi “In the Money“.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Sul flop q j 3 Stefano Stefanacci finisce in allin con 6 4 e dall’altra parte c’è il call di Salvatore Motta con 10 8 . Flush over flush e per gli 88 players left si aprono le porte del day 2. Il leader della corsa è Niko Pakalen con 571.000, mentre nella top ten trova spazio anche Gabriele Zappalà con 319.000 pezzi. Tra i qualificati spunta anche la sagoma di Pasquale Braco che imbusta 166.000, seguito da Umberto Ruggeri con 153.000 unità. E’ un poker live scoppiettante nel Vecchio Continente.

I migliori 10 del day 1B

1 Niko Pakalen 571,000
2 Simon Anthony Forster 477,000
3 Marc Jan Mijnheer 446,000
4 Stene-Johansen Ola 431,000
5 Patrick Ignatius Clarke 400,000
6 Ovidiu-Dorin Barna 383,000
7 Leo Dominic Worthington-Leese 372,000
8 Grigoris Kyriazi 369,000
9 Gabriele Zappala 319,000
10 Paulo Ricardo Alves Araujo 305,000

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento