GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

PSF Bucarest: Sam Grafton tra i sette finalisti, out gli ultimi due azzurri

Sono rimasti soltanto in sette al PSF Bucarest, con Sam Grafton a impreziosire il tavolo finale. Niente da fare per Mattia Bacassino e Massimo Caratelli, eliminati rispettivamente in 41° e 24° posizione. La prima moneta ammonta a 133.400 euro.

Scritto da
06/08/2017 09:00

651


Il piazzamento degli azzurri

Ripartivano in 58 al PSF Bucarest, evento targato PokerStars che vedeva ancora in gioco due azzurri, Mattia Bacassino e Massimo Caratelli. Purtroppo nessuno dei due è riuscito ad arrivare a fine giornata, centrando il tavolo finale.

PSF Bucarest

Sam Grafton (photo courtesy of Neil Stoddart)

Bacassino si è arreso al 41° posto, portandosi a casa 2.540 euro e riuscendo a guadagnare un gradino di payout più in alto rispetto ai 2.230 euro garantiti a tutti i partecipanti al Day 3. È andata un po’ meglio a Caratelli, out in 24° posizione per 3.820 euro.

La composizione del tavolo finale del PSF Bucarest Main Event

Non sarà lui a guidare il final table del PSF Bucarest, ma Sam Grafton è di gran lunga il player più famoso e vincente dei sette superstiti. Il britannico, infatti, in carriera può vantare circa $770.000 di vincite, con la ciliegina sulla torta dell’evento 22 dell’Aussie Millions 2017.

Grafton ripartirà dalla 2° posizione, con uno stack di 6.690.000, secondo soltanto a quello del turco Anil Olgun Odzemir, super chip leader con 9.350.000. Completano il final table due francesi (Johann Eclapier e Patrick Bueno), un polacco (Daniel Nietrzebka), un bulgaro (Fahredin Mustafov) e un solo padrone di casa rumeno (Traian Bostan) – peraltro short-stack.

Così il final table del PSF Bucarest Main Event:

  1. Anil Olgun Odzemir 9.350.000
  2. Sam Grafton 6.690.000
  3. Fahredin Mustafov 2.300.000
  4. Daniel Nietrzebka 2.255.000
  5. Johann Eclapier 875.000
  6. Patrick Bueno 835.000
  7. Traian Bostan 735.000

Questo invece il payout:

  1. €133.400
  2. €81.300
  3. €57.600
  4. €43.500
  5. €34.400
  6. €26.091
  7. €18.720

Patreanu trionfa nell’High Roller

La Romania si è però rifatta portandosi a casa il PSF Bucarest High Roller, con un 2° e 3° posto per Alin Petrisor Pandilica ed Eduard Gabriel Norel. La vittoria è però andata a Or Aire Patreanu, giocatore israeliano che rimpingua il proprio bankroll con 55.500 euro.

Ci eravamo lasciati con tre azzurri ancora in gioco, ma se Pasquale Grimaldi e Carmelo Graziano, non sono riusciti ad arrivare in the money, Salvatore Camarda si è fermato a pochi passi dal tavolo finale: per lui un 12° posto da quasi 4.000 euro:

  1. Or Aire Patreanu €55.500
  2. Alin Petrisor Pandilica €38.100
  3. Eduard Gabriel Norel €24.980
  4. Georges Yazbeck €20.200
  5. Cosmin Voinea €16.250
  6. Dawid Borkowski €12.700
  7. Alexandru Cinca €10.050
  8. Mihai Stinca €7.650
  9. Elie Ghazal €5.600
  10. Paul Esau €4.520
  11. Maan El Hachem €4.520
  12. Salvatore Camarda €3.980

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento