Gioco legale e responsabile

Live

WPT Germany: Gianluca Speranza si arrende al 5° posto e niente Triple Crown per Ensan, vince lo scatenato Puetz

Una domenica amara per Gianluca Speranza e per il poker azzurro. Al WPT Germany le premesse erano ben altre alla vigilia del tavolo finale del main event, con l'abruzzese a dominare il count. Invece l'atto finale si consuma fra discese e risalite che culminano con l'eliminazione in quinta piazza. Niente triple crown per Hossein Ensan, il quale chiude addirittura settimo. Vince a sorpresa Christopher Puetz che incassa 270 mila euro e il ticket per la finalissima.

Scritto da
24/02/2020 00:27

1.945


Non c’è spazio per i Big

Il day 3 del “€3.300 main event“, al WPT Germany del King’s Casinò, ha sancito il dominio assoluto di Gianluca Speranza. L’ultimo azzurro in gara chiude in maniera straripante la terza giornata e tutto sembra essersi messo in discesa per l’abruzzese. Il pericolo maggiore per Gianluca Speranza può arrivare da Hossein Ensan: il turco naturalizzato tedesco, non solo è secondo in chips. Ma con il suo titolo mondiale soffiato lo scorso luglio a Dario Sammartino, rappresenta una sorta di tabù per il poker italiano.

Gianluca Speranza

 

Infine, lo stesso campione del mondo, dopo aver vinto EPT e bracciale WSOP, insegue la sua personalissima triple crown. E invece Ensan durerà poco nella discesa al titolo. Complice una falsa partenza il pittore tedesco crolla in maniera netta nel count e a 7 left il colpo di coda va a vuoto. Con 10-8 sbatte su A-K di Joep van den Bijgaart e saluta la compagnia. Le cose non sembrano andare molto meglio nemmeno a Gianluca Speranza. Il player dell’Aquila da e prende sportellate, ma quelle ricevute limano in maniera sensibile il suo stack. A 5 left Gianluca è una sorta di trottola che sale e scende senza sosta.

Con 9-6 vs K-K trova una clamorosa scala che lo riporta a 1.200.000, dopo essere rimasto con le briciole. Poi con K-K centra il top set e piazza il secondo double vs J-10 del futuro campione. Ma è il canto del cigno per l’azzurro che nella mano seguente vede scorrere i fatidici titoli di coda. Muove allin con 5-5 e parte nettamente in  svantaggio contro 7-7 di Laszlo Papai. Un 5 face card sembra catapultare Gianluca Speranza verso la vetta del count, ma lo stesso flop lo gela con un 7 . E’ la resa incondizionata per “Tankanza“, il quale si avvia alle casse come quinto classificato per 68.000 euro.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

L’acuto di Puetz

Rimasti in 4 a contendersi la vittoria al WPT Germany, tutti i favori del pronostico vertono sul più noto dei players in lizza, vale a dire Joep van den Bijgaart. Anche per quest’ultimo però non ci sarà la gloria ad attenderlo. Infatti, dopo aver toccato la vetta del count, Joep scende di colpo e alla fine si arrende con 6-6 vs A-Q di Papai. Il duello finale quindi, è la sfida fra due outsiders come Christopher PuetzLaszlo Papai. Stack praticamente identici e l’heads up si protrae per diverse mani, con continui passaggi di testimoni al comando del count.

Christopher Puetz pics by WPT

Alla Hand#105 il colpo di scena che cambia in maniera netta il destino del main event. Papai con A-10 si trova dominato da A-J di Puetz, il quale raddoppia e lascia con appena 125.000 chips il rivale nel livello 100.000 – 200.000. E’ una vittoria anticipata che diventa reale nella mano seguente. Papai spera con 4-4 e Puetz mostra Q-9. Board più beffardo non potrebbe esserci con 4-Q-9-Q-7 . Full over full e Christopher Puetz è il nuovo campione del WPT Germany per 270.000 euro.

Il payout del tavolo finale

  1. Christopher Puetz $292,802
  2. Laszlo Papai $189,237
  3. Joep van den Bijgaart $135,556
  4. Josef Gulas $98,685
  5. Gianluca Speranza $73,743
  6. Farukh Tach $56,391
  7. Hossein Ensan $43,378
  8. Renato Nowak $33,618
  9. Rifat Gegic $26,027

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento