Gioco legale e responsabile

Live

WPTN Bruxelles: Gianluca Bucchino chiude al 4° posto, trionfo ellenico con Konstas

Il WPTN Deepstack Bruxelles si chiude senza acuti per l'Italia. La straordinaria cavalcata di Gianluca Bucchino si arena a ridosso del podio, mentre conferma il suo dominio Ioannis Angelou-Konstas. Il player greco partito al comando del tavolo finale non fa sconti e incassa 75.000 euro di premio. Niente rimonta nemmeno per Michael Lech che si ferma in quinta piazza. 

Scritto da
12/03/2018 11:00

1.575


Il final table

Il tavolo finale del WPTN Bruxelles si apre con 9 players a caccia del trionfo al Grand Casinò Viage. Davanti a tutti scatta il fuggitivo Ioannis Angelou-Konstas forte di 3.500.000 di chips. Una vantaggio siderale il suo, visto che il primo dei rivali è proprio Gianluca Bucchino con 1.500.000. A completare il podio virtuale ci pensa Michael Lech con 1.240.000 unità. Il resto della truppa viaggia sotto il milione di chips e dunque c’è da attendersi un avvio spedito del gioco.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

E in effetti succede proprio questo con alcuni double up, oltre alle prime eliminazioni. Fra coloro che si avviano alle casse ci sono Amin Charef (9°), Miguel Coussement (8°) e Mourad Tounnouti (7°). Roland Rozel viene azzoppato da Gianluca Bucchino e poco dopo alza bandiera bianca al sesto posto. In quinta piazza arrivano i titoli di coda per Michael Lech. Il noto player americano è fuori dai giochi quando il suo Q-J non trova aiuti vs A-9 di Milan Rabsz. Ai piedi del podio si consuma il capolinea anche per Gianluca Bucchino. L’azzurro parte nettamente avanti con A-K rispetto ad A-Q di Martin Kaya, ma una dama sul flop ribalta tutto e per il giocatore italiano c’è tanta amarezza. Oltre 24 mila euro di premio proveranno a rendere meno amara la sconfitta.

La volata finale

Il WPTN Bruxelles è abbastanza delineato a tre left. Ioannis Angelou-Konstas continua a dominare il count, mentre Rabsz e Kaya provano a rimanere a galla. Alla fine la medaglia di bronzo va al collo di Milan Rabsz. Con A-Q rimbalza su A-K di Martin Kaya e va a ricevere un premio da 33.510€. Si passa quindi al duello finale, dove Konstas conduce con il 60% delle chips in gioco e Kaya è costretti ad inseguire.

L’heads up si prolunga per diverse mani, visto che il tedesco non si da per vinto e prova a recuperare il gap sull’ellenico. Ma dopo quasi un’ora di gioco si arriva all’epilogo del main event. Il futuro campione infatti prima lascia con appena 7 big blinds il rivale e poi con Q-3 chiama l’allin del teutonico che mostra 2-2. Una dama al river consegna il trionfo ad  Ioannis Angelou-Konstas per 75.000 euro, mentre Kaya si consola con 52.050 bigliettoni.

Il payout del tavolo finale

  1.  Ioannis Angelou-Konstas GR 75,000.00
  2.  Martin Kaya DE 52,050.00
  3.  Milan Rabsz PL 33,510.00
  4.  Gianluca Bucchino IT 24,805.00
  5.  Michael Lech US 18,620.00
  6.  Roland Rozel FR 14,990.00
  7.  Mo Tounnouti NL 12,370.00
  8.  Miguel Coussement BE 9,915.00
  9.  Amin Charef FR 7,445.00

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento