GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

WSOP 2018

WSOP 2018: Volpe batte Elezra e cala il tris di bracciali, final table Vip per il Colossus

Paul Volpe entra nel ristretto club dei giocatori in possesso di almeno 3 bracciali alle World Series Of Poker. Il player americano festeggia nella notte appena trascorsa shippando il "$10,000 Omaha Hi-Lo 8 or Better Championship" dopo aver superato in heads up Eli Elezra, che a sua volta vede sfumare il quarto alloro. Intanto il "The Colossus" ha raggiunto il final table e in corsa c'è  John Racener. 

Scritto da
07/06/2018 09:50

1.761


Volpe vs Elezra 3-3

Il “$10,000 Omaha Hi-Lo 8 or Better Championship“, evento#9 delle WSOP 2018, riprende la sua corsa verso il titolo con sei giocatori ai nastri di partenza. Il copione è abbastanza chiaro: Eli Elezra detta l’andatura dall’alto della sua leadership e il resto della truppa insegue il tre volte campione. Paul Volpe scatta dalla terza casella e dalla seconda piazza del count scalpita invece Adam Coats. Nelle retrovie infine prova a farsi largo Viacheslav Zhukov, l’ultimo dei tre braccialettati presenti al final table. Per il russo però i sogni di gloria si esauriranno al quinto posto per 94.730 dollari.

Eli Elezra

Prima di lui si era avviato alle casse Dustin Dirksen per poco più di 69 mila bigliettoni. Manca il podio anche Kyle Miaso ($129.648) e si apre la corsa al medagliere. Adam Coats si arrende al terzo posto dopo una lunga resistenza e cerca addolcire l’eliminazione con 181.374 dollari. Si passa quindi al duello finale fra i due giocatori più attesi alla vigilia. Paul Volpe insegue il tris di bracciale ed Eli Elezra punta al poker. L’heads up premia Paul, che oltre a mettere al polso il braccialetto porta a casa 417.921 dollari di primo premio. Per Elezra c’è la beffa della sconfitta ad un passo dalla gloria, mentre il tifo era tutto a suo favore.

Il payout del final table

  1.  Paul Volpe United States $417,921
  2.  Eli Elezra United States $258,297
  3.  Adam Coats United States $181,374
  4.  Kyle Miaso United States $129,648
  5.  Viacheslav Zhukov Russia $94,730
  6.  Dustin Dirksen United States $69,971

Fisicaro 16°, Racener per la rimonta

Alle WSOP 2018 è tempo di final table anche per “The Colossus“. Il torneo che ha fatto registrare 13.070 paganti, ci consegna i 9 finalisti. In palio una prima moneta da 1 milione di dollari, mentre fermarsi al secondo posto garantisce 500.000$. Insomma tra vincere e perdere l’heads up finale ci corre ben mezzo milione.

Peccato per Maurizio Fisicaro, unico azzurro arrivato al day 3 e infine 16° per 27.650$ di ricompensa.

Il leader assoluto è Sang Liu, in testa a quota 18.205.000, e il rivale più vicino è Scott Margereson. Il britannico imbusta 13.855.000 chips e attende il momento ideale per sferrare l’attacco. Ricordiamo che Scott, è noto online con il nick “Aggro Santos“: vanta in rete vincite per oltre 4 milioni di dollari, di cui 3 milioni raggiunti solo su Pokerstars.com. Dal vivo invece i suoi “In the Money” superano 1.2 milioni di dollari. Un successo nel “Colossus” vorrebbe dire raddoppiare gli incassi.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Sono gli unici sopra il muro dei 10 milioni, mentre nelle retrovie è chiamato alla rimonta John Racener. Il “November Nine 2010” ha uno stack non proprio immenso con 3.540.000 chips. Serve il cambio di marcia sulla strada che porta al bracciale. Discorso molto simile per Timothy Miles che riparte da quota 2.800.000 unità Carte in aria con il final table a partire dalle ore 14 locali, quando in italia saranno le 23.00. Si riprende dal livello 33, 80.000-160.000 ante 20.000.

Il count ufficiale

  1. Sang Liu United States 18,205,000
  2. Scott Margereson United Kingdom 13,855,000
  3. Joel Wurtzel United States 8,375,000
  4. Gunther Dumsky Germany 6,535,000
  5. Song Choe United States 5,835,000
  6. Roberly Felicio Brazil 4,750,000
  7. John Racener United States 3,540,000
  8. Timothy Miles United States 2,810,000
  9. Steven Jones United States 1,300,000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento