Gioco legale e responsabile

WSOP 2019

WSOP Main Event Day 5: ci rimane un solo Dario. Tra i 106 left il figlio di Joe Hachem ed Esfandiari

Scritto da
11/07/2019 11:33

3.019


Anche il Day 5 del World Series Of Poker Main Event è sui libri e ci lascia in dote meno certezze e meno soddisfazioni della notte precedente.

Vi avevamo lasciato con 3 nostri connazionali che albergavano tranquilli nelle zone alte del count, tutti con la speranza, nemmeno tanto remota, di proseguire spediti verso la Top 100 dei left. 

La giornata appena trascorsa parte con bui 12k/24k e questa situazione per gli italiani:

  • 13 Dario Marinelli 3,348,000
  • 45 Giovanni Petroni 2,580,000
  • 63 Dario Sammartino 2,302,000

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

 

Non comincia benissimo per Sammartino che perde metà stack nei primi livelli di giornata, mentre Marinelli trova un milione per strada quando in una BVB scende un Kx che gli permette di vincere il Pot con Kx Qx contro oppo che si presenta allo showdown con Qx Qx. 

Ma purtroppo è un acuto che, pur mandando “Spizzico” oltre quota 4 milioni, sembra non essere quello definitivo per il salto decisivo.

Poco dopo perdiamo Gianni Petroni.

La mano del peccato lo vede impegnato in un All In preflop contro Sam Greenwood che lo uccella grazie a un kicker migliore. 

  • Greenwood a q  
  • Petrone a j

Il board non lascia scampo all’italiano, 9 9 2 9 8 , che esce al 155° posto con $59,295 di premio. 

Poco prima dell’ultimo break ci lascia anche Dario Marinelli al 132° posto sempre per $59,295. 

Dario Marinelli (Jamie Thomson & Pokernews)

Dario raddoppia il suo stack verso metà giornata, grazie a un cooler che lo vede in vantaggio con una coppia di assi che tengono contro le donne sul suo rivale. Successivamente il napoletano veleggia fino all’ultimo livello di giornata che lo vede chiudere a quota 860,000 gettoni, poco più di 10 Bigs, penultimo del count provvisorio e condannato a raddoppiare al più presto all’alba del Day 6 di domani.

Tra i migliori di giornata un figlio d’arte, quel Daniel Hachem figlio del più famoso Joe, campione del mondo 2005. L’australiano ha chiuso la sua busta con 6.765.000 chips, circa 68x, molto vicino al risultato parziale di Antonio Esfandiari, 6.630.000. 

Daniel Hachem (Antonio Abrego & Pokernews)

Entra in Top Ten, invece, Sam Greenwood, addirittura secondo con 11,950,000. Da segnare col pennarello rosso la prova del chipleader, lo statunitense Timothy Su, massive chipleader oltre quota 19 milioni!!!

I 106 players left hanno tutti in tasca un premio garantito da $59,295 e questi sono i primi:

  • 1 Timothy Su 19,235,000
  • 2 Sam Greenwood 11,950,000
  • 3 Duey Duong 11,765,000
  • 4 Warwick Mirzikinian 11,430,000
  • 5 Luke Graham 11,280,000
  • 6 Nicholas Marchington 10,835,000
  • 7 Milos Skrbic 10,715,000
  • 8 Romain Lewis 10,600,000
  • 9 Laurids Nielsen 9,955,000
  • 10 Ian Pelz 9,635,000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento