Gioco legale e responsabile

Live

WSOP 2021: il ritorno dei “November” Nine, le altre novità

L'annuncio delle WSOP 2021 nel periodo autunnale hanno dato una scossa al settore del poker live. Un ritorno alla normalità, ma con l'incognita della Pandemia, nella speranza di aver avuto la meglio sul virus. Main event ed eventi benefici il piatto forte a Las Vegas, con il King's che scalda i motori per le WSOPE 2021. Vediamo, nel dettaglio.

Scritto da
04/04/2021 10:30

790


WSOP 2021: autunno caldissimo a Las Vegas

Le WSOP 2021 si giocheranno in autunno al Rio Hotel di Las Vegas. L’annuncio dato 48 ore fa  è un passo importante verso la normalità e finalmente si torna a respirare aria di grande poker, con i braccialetti in palio. Fuori dalla cornice del suo classico periodo, da maggio a luglio, dal quartier generale delle WSOP sperano che per il 30 settembre la situazione Covid-19 sia completamente sotto controllo, per poter giocare in massima sicurezza. Start come detto l’ultimo giorno di settembre e conclusione il 23 novembre, mentre il 17  conosceremo il nome del campione del mondo.

 

Ovviamente c’è da capire come sarà a livello mondiale la pandemia. Previsioni che non si possono azzardare oltre modo. Negli USA ad esempio la vaccinazione sta viaggiando a livello impressionante e nella prossima settimana si dovrebbe superare il muro dei 200 milioni di vaccinati, vale a dire circa due terzi della popolazione. In Europa il discorso è sicuramente differente, almeno in queste settimane. Tra vaccini che vengono sospesi, vaccinazioni che procedono lentamente e assenza di dosi, il ritmo nel Vecchio Continente è di quelli bassi.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Mancano però più di 5 mesi allo start delle WSOP 2021 e si spera che in quel periodo gran parte degli europei possano aver concluso la vaccinazione senza problemi. Dopo di che c’è da valutare altri due aspetti non meno importanti: la riapertura dei voli senza limiti e in questo caso attraverso un passaporto vaccinale e dall’altra la disponibilità di denaro da parte delle persone per affrontare la trasferta, oltre ai relativi costi. Veniamo da mesi durissimi, dove il lavoro e il PIL di tanti paesi sono crollati. Dunque va valutato anche l’aspetto monetario delle singole persone.

La speranza è quella di vedere le WSOP 2021 prese d’assalto e il Rio (per l’ultima volta) sold out come ai vecchi tempi. Previsioni fin troppo ottimistiche forse e per certi aspetti utopistiche, ma se il vaccino dovesse far breccia nel blocco del Covid, al quel punto ci si potrebbe attendere una marea umana in quel di Las Vegas. La differenza la farà anche lo schedule e dalle prime proiezioni sembra che possa davvero essere un’edizione con tantissimi eventi di qualità.

WSOP 2021: tra beneficenza ed eventi speciali

Da Las Vegas, oltre alle date delle WSOP 2021, sono state date indicazioni sul main event (che tratteremo fra poco) e su altri tornei. Il più importante, per la valenza sociale e storica del momento, concerno un evento dedicato agli operatori sanitari che sono stati in prima fila nella battaglia al covid. Non sarà l’unico torneo dedicato in questo senso alla beneficenza, ma maggiori informazioni si avranno nelle prossime settimane. Insomma un’edizione come non mai dedicata anche al “prossimo”.

Per quanto riguarda i primi eventi annunciati, spicca un torneo HORSE da 25.000 dollari che sicuramente richiamerà ai tavoli un manipolo di big, specialisti e assi del mondo del poker. Il braccialetto in questione avrà  una valenza più pesante del solito, per la qualità del field appunto. Grande attesa poi per il “Reunion“, un nuovo evento ideato per le prossime WSOP 2021, in versione No Limit Hold’em e che garantisce ben 5 milioni di dollari. 

Eventi come il “Reunion” sono quelli che dovrebbero attirare sulla carta flotte di giocatori, come è successo in passato con “Colossus” e altri tornei simili. La formula è quasi sempre la stessa: buyin accessibili e montepremi di una certa consistenza. Un binomio che negli anni scorsi si è rivelato infallibile.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

WSOP 2021: Il main torna con i “November Nine”

La ciliegina sulla torta non può che essere il “$10.000 Main Event” alle WSOP 2021. Sarà questo evento a chiudere la serie di tornei a Las Vegas e il decollo è previsto, con il primo dei quattro flight, il 4 novembre. Si torna all’antico, come succedeva fino a qualche anno fa, con 4 day 1 per raggiungere il doppio day 2. L’epilogo è atteso per il 17 novembre, quando il tavolo finale incoronerà il nuovo campione del mondo.

A proposito di tavolo finale. C’è un ritorno al passato pure sotto questo profilo, anche se involontario. A distanza di 5 anni dall’ultima volta tornano i November Nine. Ovviamente i November Nine del 2021 non avranno niente a che fare con quelli che dal 2008 al 2016 hanno aumentato l’attesa del final table nel main event WSOP. In quelle 9 edizioni il gioco veniva stoppato a luglio alla composizione del final table e nei quattro mesi di attesa i giocatori venivano analizzati ai raggi X.

Un prolungamento voluto, per confezionare soprattutto un prodotto televisivo di grandissima qualità, da rivendere poi il novembre successivo. Questa volta invece ci ha messo lo zampino la pandemia e solo per motivi logistici il final table si gioca a novembre, come l’intero Main Event. Dunque tra la composizione del tavolo finale e la discesa al più ambito dei bracciali, ci sarà di mezzo un solo day off per permettere ai giocatori di riposare qualche ora in più. Poi sarà battaglia per il titolo mondiale. Ma il pensiero ai mitici “November Nine” viene quasi spontaneo.

WSOPE 2021: rischio sovrapposizione con le WSOPE 2021

Insieme all’annuncio ufficiale delle WSOP 2021, da Las Vegas hanno anche confermato le WSOP Europe in programma a Rozvadov. La versione europea delle World Series of Poker è prevista al King’s Casinò in Repubblica Ceca dal 19 novembre al 8 dicembre. Ovviamente se la situazione pandemica lo consentirà e in questo caso si torna al discorso precedente: molto dipenderà dallo stato delle vaccinazioni e dalla riapertura dei confini per viaggi all’estero.

Le WSOPE 2021 si giocheranno in concomitanza con le WSOP 2021 per appena 4 giorni, ma il rischio di una minima sovrapposizione c’è. Basti considerare che il 23 novembre a Las Vegas si chiuderà la kermesse americana. Una sorta di poker non stop, con le due manifestazioni attaccate l’una all’altra. C’è da capire come sarà la riposta dei giocatori, verso due kermesse particolarmente amate.

La sensazione, almeno a diversi mesi dallo start, è che la maggior parte dei professionisti prenderà parte ad entrambe le World Series Of Poker (pandemia permettendo), mentre occasionali, amatori e quanto altro giocheranno in base alla vicinanza territoriale. Dunque c’è da attendersi delle WSOP a Las Vegas con tantissimi americani come sempre e meno europei del solito, mentre per le WSOPE i cittadini del Vecchio Continente faranno la parte del leone. Ma come detto sono solo previsioni, nella speranza che tutto possa svolgersi senza problemi e nella massima sicurezza.