Gioco legale e responsabile

WSOP 2021

WSOPE 2021: Bendinelli in corsa nel 6-Max, Ricci out undicesimo nell’High Roller

Alle WSOPE 2021 il gioco non conosce soste. Portiamo a casa altri due risultati di spessore, con Andrea Ricci e Nicola D'Anselmo: Ricci chiude 11° nel suo primo high roller dal vivo, mentre D'Anselmo non trova la rimonta al final table del Bounty e si arrende al sesto posto. Infine, 13 azzurri volano al day 2 del 6-Max. 

Scritto da
01/12/2021 09:22

1.214


WSOPE 2021 sempre on fire e con i nostri giocatori assoluti protagonisti. Vediamo cosa è successo al King’s.

WSOPE 2021: Ricci buona la prima

A tenere banco alle WSOPE 2021 ci pensa il €25,000 NLH Platinum High Roller, evento in cui sia Andrea Ricci e sia Enrico Camosci hanno preso parte al day 2, dopo la qualificazione della prima giornata. Il torneo ha visto complessivamente 72 paganti, per un montepremi netto di 1,682,640 euro che supera il garantito di 1 milione. A premio ci finiscono in 11, con il cash minimo di 43.090 euro, a fronte di una prima moneta da 518,430 bigliettoni.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Risultati differenti per i due azzurri in gara. Camosci non raggiunge le ricompense, mentre Andrea al suo primo grande evento esclusivo dal vivo conferma di potersela giocare con tutti. Esce undicesimo, nella mano che porta allo scoppio della bolla. Ricci finisce in allin con A-8, contro lo short Matas Cimbolas che ha K-3 e soprattutto contro il deep Martin Kabrhel.

Andrea Ricci

Il fortissimo player di casa mostra J-J e la coppia tiene nonostante un progetto di scala che non si concretizza per Andrea. Cimbolas è out al 12° posto come bubble man, mentre il nostro connazionale è undicesimo per 43 mila euro. Il torneo prosegue fino a 8 left ed escono di scena anche Tom Vogelsang (10°) e Fahredin Mustafov (9°).

Comanda la truppa il solito Martin Kabrhel che insegue il terzo bracciale in carriera con 9.180.000 chips. Attenzione a Ole Schemion. Il tedesco è appena tornato da Las Vegas dove ha vinto il suo primo bracciale e cerca l’accoppiata con 5.2 milioni di pezzi.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Il count ufficiale

1 Martin Kabrhel 9,180,000
2 Joni Jouhkimainen 7,350,000
3 Jordan Westmorland 7,145,000
4 Ole Schemion 5,230,000
5 Didier Rabl 3,020,000
6 Thomer Pidun 1,735,000
7 Tom-Aksel Bedell 1,445,000
8 Andriy Lyubovetskiy 1,210,000

WSOPE 2021: Bendinelli c’è nel 6-Max

Alle WSOPE 2021 13 azzurri provano a lasciare il segno nel €1,650 NLH 6-Max. Evento che ha raccolto l’adesione 535 players con 91 left. Fra questi i nostri players, in attesa di conoscere il payout. Il migliore della truppa è Mario Colavita con 412.000 pezzi, inseguito da Andrea Radicchi e Demetrio Caminita, rispettivamente con 395.000 e 253.000 gettoni.

Poi è la volta di Giuliano Bendinelli. Il funambolico ligure è di nuovo a caccia dell’impresa e con 228.000 fiches promette battaglia nella discesa al tavolo finale. Discesa alla quale parteciperà anche Matteo Calzoni (205.000), il mai domo Nicola D’Anselmo (146.000), Aurelio Reggi (145.000) e Fausto Tantillo che chiude il count nostrano con 86.000 chips.

Il count azzurro

  • Mario Colavita 412.000
  • Andrea Radicchi 395.000
  • Demetrio Caminita 253.000
  • Giuliano Bendinelli 228.000
  • Matteo Calzoni 205.000
  • Vittorio Maugini 147.000
  • Nicola D’Anselmo 146.000
  • Aurelio Reggi 145.000
  • Simone Andrian 137.000
  • Emanuel Monari 133.000
  • Alessandro Barone 130.000
  • Eliano Lazzarino 90.000
  • Fausto Tantillo 86.000

WSOPE 2021: D’Anselmo manca la rimonta

Nelle WSOPE 2021, un altro azzurro ha provato a conquistare il bracciale. Nicola D’Anselmo con il sesto stack in gioco, su sei finalisti, non ha trovato però la rimonta. Pusha con 5-5 e c’è il call di Sergiu Covrig con 7-7. Nessun aiuto dal board e per Nicola arrivano 13.243 euro a rendere meno amara l’eliminazione. Il bracciale finisce al polso dello stesso Sergiu Covrig e incassa 79 mila euro di premio, dopo aver battuto nel duello finale Michael Strauch.

Il payout

1 Sergiu Covrig Romania €79,282
2 Michael Strauch Germany €49,006
3 Tim Novotny Germany €34,452
4 Pablo Finini Switzerland €24,627
4 Romain Le Dantec France €17,905
6 Nicola D’Anselmo Italy €13,243
7 Mykhailo Sezonenko Ukraine €9,969
8 Pierre Trauer Germany €7,639
9 Nebojsa Ankucic Serbia €5,961