Gioco legale e responsabile

News

Annie Duke: “Chino Rheem sta onorando i suoi debiti”

Scritto da
28/08/2011 09:08

7.734


annie-dukeLa commissione disciplinare della nuova lega pro, l’Epic Poker League, non ha squalificato David “Chino” Rheem che potrà continuare a giocare ma in una sorta di “libertà vigilata”. Lo ha dichiarato il commissario dell’EPL Annie Duke che ha rivelato che il giocatore ha versato ai propri debitori un milione di dollari.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

La “Duchessa” ha spiegato i motivi che hanno indotto la commissione disciplinare a dare un’altra chance a Rheem nonostante i suoi ingenti debiti e le accuse di presunte truffe compiute ai danni di numerosi poker players: “chi aderisce alla nostra organizzazione deve accettare anche il codice deontologico ed abbiamo proceduto nei confronti del giocatore californiano non per il suo recente successo al Palms, bensì perché fin dal primo giorno del torneo, ci erano pervenuti reclami da parte di altri giocatori”.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

L’ex procuratore federale Stephen Martin è il presidente della ‘disciplinare’ ed opera in sinergia con il direttore del torneo Matt Savage. Gli altri membri sono Joe Hachem, Andy Bloch, Chad Brown, Eric Baldwin, Nick Schulman, Michael McDonald e Alec Torelli.

“In questo modo – dichiara Annie Duke – la commissione disciplinare ha aperto un procedimento nei confronti di Chino Rheem per fare luce e chiarezza sulla vicenda. E’ emerso che i debiti sono stati contratti da lui ben prima della costituzione dell’EPL ed ha ancora delle pendenze da saldare. Però il comitato ha valutato positivamente il suo comportamento dopo la vittoria: il giocatore ha deciso di versare ai suoi creditori l’intera somma incassata, pari a 1 milione di dollari. Ha pagato ogni centesimo che ha vinto. Penso che qualsiasi altra persona avrebbe trattenuto qualcosa per sé; lui è uscito dal Palms con le tasche vuote”.

“Durante il processo disciplinare, Chino è stato molto collaborativo e mi ha confidato che è sua volontà onorare tutti i suoi impegni finanziari in futuro. Per questo motivo la nostra commissione ha deciso di non squalificarlo per il proseguimento del campionato. Lui dovrà però fornire un elenco dettagliato dei suoi debiti, in modo tale che il presidente del comitato possa monitorare tutto. Siamo pronti a ricevere reclami da altri giocatori”. Il californiano si è salvato dalla squalifica dell’Epic Poker League ma rimarrà ancora in “libertà vigilata” fino a quando non avrà saldato tutte le pendenze con i creditori.

duke-rheem