Gioco legale e responsabile

News

Dario Alioto annuncia il divorzio con Sisal Poker: i motivi dell’addio

Scritto da
08/01/2015 12:57

8.197


Si chiude una delle partnership più longeve del poker italiano: dopo 6 anni, Dario Alioto e Sisal Poker si sono detti addio. Il contratto di Ryu è giunto a scadenza e non è stato rinnovato.

dario-alioto-670

Dario Alioto

Il campione siciliano – che ha vinto un braccialetto WSOPE nel 2007 nel PLO – ha spiegato i motivi della dolorosa e storica separazione, ringraziando tutto il team della room italiana, con un post molto bello su Facebook che potete leggere qui:

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Alioto analizza anche la genesi e lo sviluppo del mercato delle sponsorizzazioni ed uno degli aspetti più interessanti, da lui trattati nel post, è quello che riguarda il suo rapporto con il mondo del poker. Ecco il pensiero dell’ex capitano di Sisal:

“Io non ho più voglia di vivere per giocare, ma voglio giocare per vivere. Voglio giocare quando ne ho voglia, non perché devo fare tot mani, tot tornei o raggiungere un tot di rake.

Il poker è il gioco più bello che sia mai esistito, ma ormai è diventato “solo” un lavoro…

Non ha veramente più senso per me occupare col poker le mie giornate, voglio che torni il gioco più bello del mondo per me e nel contempo voglio anche creare qualcosa di grande, raggiungendo una serenità economica definitiva, cosa che col poker non ho visto fare a nessuno in questo mondo.

Non credo si possa “disimparare” il poker dopo cosi tanti anni. Sono certo che tornerei più forte e soprattutto più carico e motivato di prima anche se non dovessi toccare una carta per un paio d’anni. Cosa che non succederà, perché rimarrò sempre e comunque un giocatore di poker, solo non a tempo pieno.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Per questo percorso di crescita ringrazio Sisal e tutti quelli che ci hanno lavorato con passione, soprattutto i ragazzi con i quali ho lavorato a stretto contatto. Senza dimenticare chi nei piani alti si batteva internamente, soprattutto negli ultimi anni, permettendoci di avere un budget all’altezza dei nostri progetti.

Ringrazio tutti quelli che hanno creduto in me, prima come professionista che come giocatore.

Infine non mi resta che ringraziare la persona che mi portò in Sisal sei anni fa.

In un periodo in cui volavano “stecche” da tutte le parti, ho avuto la fortuna incredibile di essere considerato da una tra le persone più integre e corrette che io abbia conosciuto in questo ambiente.

Con questa stessa persona adesso vivo il sogno di realizzare quel qualcosa che nel poker non credo sia possibile realizzare. I nostri progetti sono in campo. Dopo mesi di sacrifici e genuine paure di fallire, stiamo forse vedendo l’inizio di una realtà all’altezza delle ambizioni di un pokerista ipercompetitivo che non si accontenta mai !

Più Pot per tutti !

Dario “Ryu” Alioto