Gioco legale e responsabile

News

Fabrizio Falzei “I’llPlayUOut” sullo Spin vinto: “avrei foldato anche io la prima mano con AK”

Il grinder di Pokermagia Fabrizio Falzei analizza lo Spin vinto e riflette sulla prima mano che lo ha visto spettatore interessato e che può aver condizionato l'andamento della partita.

Scritto da
18/06/2018 11:03

3.817


Fabrizio Falzei ha messo la sua firma sullo Spin and Go con jackpot più ricco del momento su PokerStars: ben €300.000 finiti nelle sue tasche. Il grinder di Pokermagia si è appena trasferito a Malta e ci racconta le sue prime impressioni sulla sua nuova vita da grinder internazionale, ma è d’obbligo soprattutto dedicare l’intervista alla sua vittoria più bella avvenuta solo pochi giorni fa.

Fabrizio Falzei aka “I’llPlayUOut”

Nella prima mano sei stato spettatore interessato del fold con AK. Che idea ti sei fatto della mano in questione?

Per fortuna non è spettata a me quella mano, mi avrebbe messo in ponte per due motivi. È vero che è un call ad alto rischio, ma al tempo stesso stai giocando contro un reg al tavolo. Se chiami e vinci, diminuisci sensibilmente l’edge che un avversario forte può avere su di te.

Se foldi invece continui a giocare lo Spin della vita, con la possibilità di giocare altre mani contro il fish, sicuramente più profittevoli di 4 chips, come analizzava giustamente Giuseppe (Murabito, il coach di Pokermagia Spin). Avrei anche io optato per il fold. Sarei stato più propenso a chiamare, solo nell’eventualità in cui ambo i miei avversari fossero stati reg forti.

Che impressione ti hanno fatto i due oppo e che tipo di approccio hai scelto per affrontare il tavolo?

Il livello di entrambi i giocatori onestamente non mi ha impaurito, G–U–E56 è un giocatore che ho incontrato diverse volte e ha tendenze molto tight, “mariosavoia” era un outsider e il suo punto forte non era certo l’aggressività come si è mostrato anche in mani successive (vedi quella in cui limp-flatta A2o bvb). Ho scelto un approccio quanto più aggressivo possibile, ma comunque a bassa varianza, ho addirittura open shovato 66 bvb preflop con 10bb laddove in altri Spin meno “succosi”, avrei preferito limp-callare.

Quale è stata secondo te la mano della svolta che ha deciso il tavolo?

Indubbuamente è stata la mano che mi ha permesso di accedere all’heads-up con il doppio delle chips dell’oppo. Comoscevo il mio oppo come le mie tasche e non è stato tecnicamente difficile riuscire ad impossessarmi di tutte le chips in gioco.

Da quanto sei a Malta che obiettivi ti sei posto? Hai già giocato su .com e sulla nuova piattaforma europea? Prime impressioni?

Malta mi ha dato una mazzata indimenticabile sui denti per il primo mese. È stata la mia prima esperienza fuori casa completamente a mie spese, e mi ha messo addosso una quantità di pressione, di paura di non farcela e dover ritornare in patria senza un soldo, incredibile. Chiaramente, tutto questo ha influito negativamente sul mio gioco e sul mood propositivo che avevo all’inizio.

Sei riuscito ad aggiustare il “tiro”?

Ad oggi dico che tuttavia è stato un bene, mi ha permesso di trovare la voglia di migliorare e, dopo parecchie ore passate a studiare il mio gioco, sono riuscito ad ottenere dei risultati soddisfacenti, il mio obiettivo per tutta questa trasferta sarà riuscire ad arrivare almeno a giocare gli Spin da 100$ insieme ai top reg, in media più preparati rispetto a quelli che giocano sul .it.

Non pensi che sia ingiusto per i ragazzi italiani costretti ad emigrare per potere cercare di realizzare i propri sogni lontano dalla Penisola e dal nostro mercato .it?

Sì, oltre ad essere ingiusto trovo che sia una politica controproducente, di fatto i volumi di gioco sono in calo continuo, e la rake non aiuta a mitigare questo fenomeno, esistono alcune specialità che non sono battibili o quasi. Anche se ti devo dire che non è stato un male da tutti i punti di vista, anzi. Mi ha obbligato a superare la mia zona di comfort, a spostarmi di casa, permettendomi di stringere amicizia e legami con alcuni dei giocatori più forti del field, siamo riusciti a creare un ambiente potenziante fertile per migliorarsi. Per questo sono fiducioso di scalare i livelli entro la prossima primavera. Spero che la nostra esperienza dia il coraggio ad altri professionisti di venire a Malta per costruire una community sempre più forte.

Riguarda qui il replay dell’intero Spin and Go da €300.000 di jackpot

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento