Vai al contenuto

Francesca Fioretti, dal poker a Playboy

Francesca Fioretti con un Emanuele Marzano in versione 'pwned' alla presentazione del Sisal Team lo scorso annoUno dei talenti principali di un poker player Francesca Fioretti l’aveva per davvero: saper mentire, o meglio saper raccontare la storia giusta. Così, dopo aver giurato che non avrebbe mai posato nuda per un calendario, ecco la ex pro del team Sisal Poker protagonista di un servizio fotografico su Playboy, che andrà in edicola nel numero di agosto.

D’altra parte, negli ultimi anni abbiamo assistito ad alcuni esempi di percorso inverso (Sara Underwood ma anche Nicole Jayde, ndr), per cui la cosa non rappresenta certo una novità in senso stretto.

La copertina di Playboy con la FiorettiLa ex “gieffina” si è comunque giustificata per la veniale incoerenza, proseguendo nella sua linea da “semibluff”: “Posare per Playboy è diverso dal fare un calendario. Sembrava piuttosto di essere su un set cinematografico”.

Il servizio fotografico, realizzato per la versione italiana del popolare magazine per soli uomini, vede la starlette casertana in barca nei panni di una sorta di sirena ammaliatrice, un ruolo che indubbiamente le si addice alla perfezione.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Comunque per Francesca le porte del poker non si sono chiuse con la fine della sua militanza nel Team Pro di Sisal (che l’ha sostituita con Linda, ndr), in quanto la ragazza è tra i protagonisti di “Poker Generation“, una pellicola molto attesa dagli appassionati di texas hold’em che è annunciata in uscita nei cinema italiani per il prossimo autunno.

In attesa di ciò, in ossequio alle leggi dello star system, l’obiettivo era cercare qualcosa per continuare a far parlare di sè. Trovato.

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".