Vai al contenuto

Joe Cada: il campione veste Shodown Couture

Joe Cada lo sa bene, pecunia non olet...Joe Cada, il più giovane vincitore di sempre di un Main Event WSOP, ha recentemente chiuso un accordo commerciale con la marca di abbigliamento Shodown Couture, pensata specificamente per essere rivolta ai giocatori di poker.

L’importanza di ricevere ritorni economici sostanziosi e continuativi per chi fa del proprio lavoro e della propria vita un gioco schiavo della varianza è evidente. Joe Cada, in effetti, grazie alla sua vittoria non ha problemi di liquidità né di visibilità ed è inoltre sponsorizzato PokerStars, ma d’altra parte il ferro va battuto finché è caldo.

Gli sponsor difatti vanno e vengono, ed un anno di gloria rischia di passare in fretta se nel frattempo non si ottengono altri risultati ed il mercato ha deciso che la tua faccia non fa per lui. Lo dimostra il fatto che vi siano giocatori eccellenti e con fior di risultati che non vantano alcuna sponsorizzazione – pensiamo a Jeff Lisandro, ad esempio – a fronte di altri che si trovano nella privilegiata condizione opposta.

Ecco allora che un’offerta come quella della Shodown Couture non può certo restare inascoltata: “Sono carico all’idea di essere entrato a far parte dello Shodown Pro Team, e stiamo già facendo progetti perché nasca una mia linea personale – annuncia lo stesso Cada – lo staff dello Shodown non solo capisce il genere di stile che piace ed attira i giocatori come me, ma è formato esso stesso da players che grindano ogni giorno proprio come facciamo anche noi”.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Paul Wasicka - secondo al ME WSOP del 2006 - è un altro dei testimonali Shodown CoutureJoe Cada non è infatti il primo poker pro a far bella mostra dei capi Shodown. Infatti, sia Paul Wasicka che Mike McDonald facevano già parte di questo team, ed hanno appreso con favore la notizia del nuovo, illustre arrivato: “Sono estasiato all’idea che Joe Cada sia entrato a far parte dello Shodown Pro Team – dichiara Wasicka – rappresenta perfettamente i valori del marchio e non vedo l’ora di scoprire quali saranno i progetti che nasceranno da questa novità”. Sulla stessa linea anche “timex”: “Adoro far parte di questo team, stavo giusto aspettando di scoprire chi avremmo inserito nella squadra e ora che lo so non posso che esserne compiaciuto”.

Un matrimonio perfetto, a quanto pare, con piena soddisfazione tanto da parte di Joe Cada che di Shodown Couture, e le ragioni di questo non paiono poi così misteriose: se avere come testimonial il campione del mondo per eccellenza rappresenti certamente il massimo, anche essere pagati per vestirsi non dev’essere poi tanto male…