Vai al contenuto

PGP Master Event: Laurent Granger domina e vince!

Granger durante la premiazioneDa bravo chimico, Laurent Louis Granger trova la formula adatta per avere la meglio su un difficile tavolo finale e portare a casa il tronfo nel PGP Master Event, all’ultimo appuntamento della seconda stagione per il circuito creato da GDPoker. Il 52enne elvetico, partito già da chipleader dei best 8, ha legittimato il ruolo con un final day esemplare, dominando nonostante avversari veramente tosti.

Il bolognese Gaspare Triolo è l’ultimo ad arrendersi, mentre Giorgio Bernasconi chiude quarto e due dei più attesi – Claudio “swissy” Rinaldi e Giorgio “imweird” Favotto – uscivano anzitempo rispetto alle previsioni.

Ecco come si presentava ieri il tavolo finale ad otto giocatori, con tre agguerriti outsider come Lanzalaco, Giombetti e Lucciarini:

Seat 1: Laurent Louis Granger – 822.000
Seat 2: Alessandro Giombetti – 497.000
Seat 3: Giorgio Bernasconi – 393.000
Seat 4: Salvatore Lanzalaco – 627.000
Seat 5: Giorgio Favotto – 335.000
Seat 6: Alessio Lucciarini – 125.000
Seat 7: Claudio Rinaldi – 345.000
Seat 8: Gaspare Triolo – 367.000

L’esperienza di Alessio Lucciarini dura circa un quarto d’ora, il tempo di arrivare alla blindwar che lo vede soccombere a Claudio Rinaldi: A7 vs A5 e nessun aiuto dal board.

Estremamente scalognato Giorgio “imweird” Favotto, vittima di un atroce cooler quando con i suoi q k raisa allin sul flop 10 3 4 .
Triolo ci pensa e mette con a 7 . Il j al turn lascia Favotto con appena 10mila chips, e il milanese uscirà la mano seguente.

Granger fa valere il suo stack, e lo incrementa buttando fuori Giombetti, che chiama il raise allin del rivale su un flop q a 3 con a 3 . Giombetti ha k 8 e non trova la sperata carta di cuori su turn o river.

Claudio 'Swissy' RinaldiSwissy, short praticamente per tutto il final table, viene eliminato da Triolo, AJ vs QT, con board che porta sia un A che un J, ma non il K che avrebbe regalato la scala a Rinaldi. Lanzalaco, che aveva per qualche frangente rubato la leadership a Granger, patisce lo svizzero che si riprende il comando.

Si va in pausa cena, e al ritorno perdiamo Giorgio Bernasconi. Il popolare avvocato milanese sceglie il momento peggiore per tentare un resteal: i suoi 83off trovano il facile call di Lanzalaco con QQ, e non c’è nessun miracolo in arrivo per Giorgio dal board.

Lo stesso Salvatore Lanzalaco uscirà in una situazione simile, anzi ancora più compromessa: l’italiano, già preso di mira da Granger per qualche mano, tenta il bluff su un flop 3 10 a : peccato che lo svizzero abbia floppato il nut con 8 k e Lanzalaco sia già drawing dead con i suoi 7 8 .

L’heads up parte quindi già con un netto sbilanciamento in favore dello svizzero:

Granger: 2.799.000
Triolo: 712.000

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Gaspare Triolo, ottimo secondo

A Gaspare servirebbe qualcosa di simile ad un miracolo e soprattutto – in un momento del genere – l’aiuto delle carte. Invece, nel giro di poche mani il bolognese è costretto ad alzare bandiera bianca: rimasto con appena 180mila, Triolo manda tutto con 10 e 2, trovando il call di Granger con Q e 3:

Termina così il Master Event del Poker Grand Prix Grand Final, che vede il meritato primo piano del 52enne Laurent Louis Granger con oltre 62mila euro. Comunque ottima la prova di Gaspare Triolo che si aggiudica 40mila euro. Ecco il payout del final table:

1°. Laurent Louis Granger     €62.625
2°. Gaspare Triolo     €44.000
3°. Salvatore Lanzalaco     €30.000
4°. Giorgio Bernasconi     €20.000
5°. Claudio Rinaldi     €14.000
6°. Alessandro Giombetti     €10.600
7°. Giorgio Favotto     €8.000
8°. Alessio Lucciarini     €6.800

Il podio del PGP Master Event con Triolo (2°), Granger (1°) e Lanzalaco (3°)

La seconda stagione del Poker Grand Prix by GDPoker va dunque virtualmente in archivio, ma la parola fine verrà detta oggi, con lo speciale sit’n’go che produrrà il vincitore della stagione, il quale potrà godere dei buy-in per tutta la prossima stagione, la terza dell’emergente circuito italiano. Al termine di quest’ultima tappa, questa è la classifica definitiva con i best 8 che vedremo in azione oggi al Casinò De la Valée di Saint Vincent:

Gianluca Speranza
Antonio Valenti
Irene Baroni
Andrea Bulgari
Rocco Palumbo
Tommaso Briotti
Jackson Cyrus Genovesi
Luca Falaschi

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".