Gioco legale e responsabile

News

Alla scoperta di PokerStars VR: il poker in realtà virtuale, il nuovo software [video e immagini in anteprima!]

La realtà virtuale diventa qualcosa di tangibile anche nel mondo del poker online, grazie ad un grosso passo fatto da PokerStars in questa direzione. Vi presentiamo in anteprima il primo software di realtà virtuale del poker: PokerStars VR con video ed immagini. Tutte le curiosità sul nuovo gioco.

Scritto da
20/09/2018 15:39

1.831


Uun mix tra poker live ed online grazie ad un nuovo software di realtà virtuale sviluppato per il nuovo PokerStars VR. Un modo nuovo ed affascinante di vivere il texas hold’em (in futuro saranno molto probabilmente rese disponibili anche le versioni con le altre varianti) soprattutto per i nuovi giocatori ma anche gli appassionati di tutto il mondo che si potranno incontrare in questa nuova room virtuale.

pokersars-vr

PokerStars VR: nuova dimensione per il poker online?

Si tratta di una nuova era per il poker online? Si parla di poker 2.0 o addirittura 3.0? E’ presto per dirlo, solo il tempo potrà dirlo, ma potenzialmente siamo di fronte ad una svolta tecnologica senza precedenti negli ultimi 15 anni del poker online. Di sicuro si entra in una nuova dimensione.

Il potenziale c’è soprattutto nei confronti di un target particolare: le nuove generazioni, sempre più sensibili ai video e social games. Ma vi saranno dei filtri e verificheper controllare l’età dei players.

PokerStars ha presentato oggi l’innovativo prodotto, ed in futuro lancerà la versione commerciale del software VR di poker online che è già in fase di beta test. Si tratta di qualcosa di innovativo, forse mai visto prima nel poker.

pokerstars-vr

PokerStars VR

Gioco free money con 5 ambientazioni diverse

E’ senza dubbio per The Stars Group un potenzialmento dell’offerta di social poker: il gioco è completamente gratuito e potrebbe garantire “un’esperienza emozionante ed innovativa sia per i nuovi che per i giocatori già esistenti. PokerStars VR è un gioco social free money, autentico e coinvolgente che darà ai players la possibilità di giocare a poker in ambienti visivamente sorprendenti, gestendo chips e carte come nel mondo reale, studiando gli avversari ed i loro tells, oltre alla possibilità di chattare in tempo reale” e socializzare, interagire con gli altri utenti.

Gli utenti possono scegliere 5 ambientazioni di realtà di realtà virtuale, location “esotiche come Macau 2050, The Macau Suite, The Showdown Saloon, Monte-Carlo Yacht e The Void”.  E’ possibile farsi un’idea sulle grafiche consultando la nostra gallery a margine dell’articolo.

Severin Rasset, direttore per l’innovazione e le operazioni di Pokerstars ha salutato in questo modo il lancio del gioco: “PokerStars VR introcuce questa straordinaria tecnologia nel mondo dei giocatori di poker. Siamo davvero entusiasti di investire nella next generation del gioco e di offrire ai players l’opportunità di incontrarsi in una nuovissima dimensione di realtà virtuale”.

 

Fase test con 100 giocatori

PokerStars VR punta quindi all’intrattenimento. L’obiettivo è solo uno: far divertire i giocatori cercando di riprodurre una realtà virtuale molto simile al poker dal vivo.

“Nella fase iniziale – annunciano – viene offerta la versione No Limit Hold’em del poker. Il gioco multiplayer è attualmente in una fase colsed beta con circa 100 tester invitati che giocano e provano il gaming usando Oculus Rift, HTC Vive e Steam”.

“Il prodotto innovativo è stato presentato questa settimana a Birmingham a EuroGamer, il più grande evento di giochi del Regno Unito. PokerStars VR, sviluppato insieme a Lucky VR, offre controlli intuitivi per un gameplay semplice, comandi di comando vocale, trasmissione Twitch integrata, streaming video e integrazione dei social media su Oculus Rift per coloro che desiderano giocare e trasmettere”.

PokerStars VR: le funzionalità in realtà virtuale

“PokerStars VR consente ai giocatori di tutto il mondo di incontrarsi in una room virtuale dove gli avatar non solo interagiscono nel gioco ma possono socializzare, intrattenere e chattare come se si trovassero nella stessa location. Possono farlo mentre guardano show o eventi sportivi e possono godere di una varietà di oggetti e attività virtuali: come ordinare cibo e bevande, condividere sushi, lanciare e scambiarsi oggetti”.

Sono valorizzati anche gli aspetti strategici del gioco: “I “giocatori possono anche studiare le statistiche e osservare le reazioni dell’avversario come se fossero fisicamente nella stessa stanza“.

I programmatori hanno cercato di coinvolgere tutti, riservando ad ognuno una sfida: “Con classifiche e tavoli privati, e i players possono guadagnare chip gratuite da usare ai tavoli facendo girare una ruota virtuale ogni giorno”.

Vuoi giocare a poker online? Scarica il client di PokerStars.it

 

Lancio commerciale e sviluppi futuri

Come detto è free, al momento PokerStars non ha pianificato un eventuale passaggio al real money (l’obiettivo è sviluppare il gioco nel migliore dei modi e raccogliere feedback degli utenti per migliorarlo). Ancora non si conosce la data per il lancio commerciale, ma la macchina di The Stars Group è già al lavoro a pieno regime.

Dopo il lancio sicuro ci sarà un lungo periodo free money.

E’ prevista, come in tutti i video games, la possibilità di acquistare chips extra in-game, ma assicurano gli sviluppatori che il sistema non sarà invasivo. Il giocatore potrà farne a meno per andare avanti e giocare in libertà. Inoltre le eventuali revenues saranno destinate allo sviluppo ulteriore del software, così fanno sapere dall’Isola di Man.

Naturalmente, come per tutti i giochi in realtà virtuale, è importante non abusare ed evitare di stare troppe ore davanti al video.

Guarda la Gallery con le immagini in Anteprima mondiale >>

Qui puoi vedere il video:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento