Vai al contenuto

PokerStars.it EPT Deauville – day 4: final table senza italiani

Nicolò Calia al tavolo con la sua sigaretta...finta!L’ultimo baluardo italiano al PokerStars.it EPT Deauville aveva il volto gentile ed il sorriso sereno di Nicolò Calia, short stack con serie intenzioni di double up per farsi strada tra i 24 players rimasti, alla partenza del day 4.

E Nicolò non si fa pregare, iniziando la giornata all’attacco. Occhiale da sole d’ordinanza e sigaretta “finta” in bocca, per diverse volte i suoi raise allin non hanno trovato avversari pronti a sfidarlo. Nel frattempo altri 5 avversari si erano già accomodati verso la cassa: tra di essi nessun nome di grido, se si esclude l’ungherese Nemeth, a lungo chipleader durante il day 3.

Purtroppo, quando sono trascorse due ore esatte dall’inizio delle ostilità, Calia riprova a guadagnare qualche salutare chip andando allin da small blind, dopo fold generale. Purtroppo sul big blind siede lo spagnolo David Morante, che decide di fare call con una coppia di 6, coprendo in chips il nostro.
Il coinflip non ci sorride, perchè il board J K 5 8 J non porta gli aiuti sperati da tutta l’Italia del poker. Per Nicolò Calia c’è quindi un 19° posto a questo EPT Deauville, per una moneta di 18.400€.
Tra l’altro, si tratta del secondo itm in questa stagione per l’imprenditore romano prestato al poker, e del quarto in assoluto dopo Sanremo e Budapest 2008.

Calia intervistato dalla bellissima Michelle Orpe

La “vendetta”, se così può chiamarsi, arriva poco dopo, e l’autore è il formidabile Mike McDonald. Il giovane fenomeno canadese elimina lo stesso Morante, per giunta scoppiandolo: 44 per Mike, 77 per David che però deve inchinarsi davanti a un 4 sul board. Lo spagnolo esce così in 16° posizione, e McDonald si mette in buona posizione nel chipcount comandato sempre dal sorprendente romeno Caraba.

Mike 'timex' McDonaldIl tifo di noi italiani si sposta così verso i players più talentuosi, ovvero lo stesso McDonald, Peter Eastgate, Freddy Deeb ed ElkY, senza dimenticare un occhio di riguardo per la bella e raffinata Alexia Portal, desiderosa di ribadire il suo ruolo di reginetta del team Winamax, recentemente messo in discussione dalla presenza in scuderia della ex campionessa di scacchi Almira Skripchenko.

Ancora uno scoppio caratterizza il gioco di questo day 4. A subirlo è il povero pro francese Bruno Fitoussi, che non riesce a stare tranquillo neanche in uno scontro tra i suoi j j e i 5 8 del connazionale Bergeron: una carta a fiori sul flop, una al turn e una al river mettono incredibilmente fine al torneo del direttore del prestigioso Aviation Club De France.

Alexia PortalNon ce la fa neanche Freddy Deeb. Il pro americano di origine libanese perde il coinflip decisivo contro il francese Stephane Albertini ed è 12°.
Il transalpino è letteralmente scatenato, e fa fuori in sequenza anche il ceco Staszko (AK vs AQ) e anche Alexia Portal, out in 10° posizione quando già pregustava il primo tavolo finale EPT in carriera. Ancora un coinflip, AJ per lei e 55 per Albertini, e ancora Stephane che esce vittorioso.

L’ultimo attentato alla qualità del final table arriva proprio in extremis, con l’eliminazione di Bertrand ‘ElkY’ Grospellier. Ecco la mano che decreta la fine del day 4: Fratty apre con un raise per 160.000, il rumeno Caraba si limita al call ed ElkY manda i resti per oltre un milione.
Fold del primo giocatore e instant call per Caraba:

Bertrand 'ElkY' GrospellierElkY a q
Caraba a a
Board 8 j 4 9 2 …Tutta la Francia ha sperato in una carta a fiori su turn o river perchè si materializzasse il miracolo, invece nulla cambia e Grospellier è l’uomo bolla del final table!

Ecco dunque lo schieramento dell’ultimo atto per questo EPT Deauville. Il buon momento del poker rumeno si conferma con ben due rappresentanti ancora in lizza – e con Cezarescu uscito in 13° posizione:

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Teodor Caraba, chipleader anche del tavolo finale Teodor Caraba – Rom – 6915000
Jake Cody – UK – 4650000
Stephane Albertini – Fra – 3555000
Craig Bergeron – USA – 3135000
Mike McDonald – Can – 1815000
Michael Fratty – Fra – 1595000
Claudiu Secara – Rom – 795000
Peter Eastgate – Dan – 695000

Questo invece il payout dei giocatori eliminati ieri:

9°. Bertrand ‘ElkY’ Grospellier, €51.500
10°. Alexia Portal, France, €51.500
11°. Martin Staszko, €35.000
12°. Freddy Deeb, €35.000
13°. Robert Cezarescu, €28.000
14°. Bruno Fitoussi, €28.000
15°. Harry Touil, €22.000
16°. David Morante, €22.000
17°. Khier Rezaik, €18.400
18°. Hugo Lemaire, €18.400
19°. Nicolo Calia, €18.400
20°. Philippe Ktorza, €18.400
21°. Dragan Jovanovic, €18.400
22°. Peter Bosen, €18.400
23°. Jacques Guenni, €18.400
24°. Andras Nemeth, €18.400

L'ambita 'picca', il trofeo che gli 8 finalisti si contenderanno oggi

Oggi, a partire dalle ore 12, segui insieme a noi il final table dell’EPT Deauville sul nostro Blog Live sponsored by PokerSnai ti aspetta – con foto, news e video in grande quantità – in diretta dal Casinò Barrière di Deauville!

 

 

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".