Vai al contenuto

Top Grinders 2011 MTT: intervista ad AlexeiR

Alessandro Sarro alias 'IDontGiveAFcuk27'Alessandro “IDontGiveAFcuk27” Sarro, Claudio “clapagano” Pagano e Ferdinando “leon88” Lo Cascio sono tra i nomi più caldi della settimana nelle classifiche dei migliori grinder mtt sulle poker room online italiane. Bella intervista ad Alex “AlexeiR” Riccardelli, studente modello in medicina e torneista super.

Con la vittoria nel Gran Domenica, IDontGiveAFcuk27 avvicina la leadership di OttoDix sul network iPoker, mentre il secondo posto nell’High Roller di ieri sera (vinto tra l’altro da Gianluca “Blo0dMoNeY” Speranza, ndr), clapagano entra nella top ten di PokerStars. Continua la risalita di leon88 nella leaderboard di Ongame: per lui un quarto posto ad oltre 31mila euro. Ma ecco tutte le classifiche:

Ongame (GDPoker)

  1. ReDelSito        €40.258
  2. sologreygose        €36.803
  3. gladium23        €33.165
  4. leon88         €31.744
  5. erndemme         €29.094
  6. DjackMpkr         €29.059
  7. magiccard89        €29.048
  8. TryTReadMe9        €26.376
  9. DJdaveEN         €23.031
  10. ontilt        €21.888

PokerStars.it

  1. seven775        €67.798
  2. litex83        €61.078
  3. Luckyluk89         €55.527
  4. bullno        €55.511
  5. sgraccobaldo        €52.616
  6. zawarella    €48.013
  7. scudo1981         €45.602
  8. clapagano         €43.040
  9. maggie488        €39.343
  10. DollarsGame        €38.033

PartyPoker.it

  1. martinek75        €25.107
  2. OpusDeiKK        €17.846
  3. ruudgullit65         €14.027
  4. kingpoker901        €12.026
  5. Bl4ckhe4rt         €11.989
  6. lukejustin81         €10.894
  7. NoEasyWay0ut         €10.550
  8. STEPH94POKER         €10.325
  9. LolloAng         €10.270
  10. DreamSun        €9.359

iPoker (Virgin Poker, NetBet Poker, Sisal Poker, BetClic, SNAI Poker)

  1. OttoDix         €35.936
  2. IDontGiveAFcuk27    €32.893
  3. 5betFoldo        €31.141
  4. kingartur        €28.750
  5. SRAM        €25.975
  6. Scarface731         €25.155
  7. LORIENT        €24.922
  8. Ertractor        €24.801
  9. Sutminpik        €22.826
  10. JimmyPage        €22.458

Alex 'AlexeiR' RiccardelliQuesta settimana incontriamo un torneista che – al momento – non è presente in nessuna top ten italiana, ma è conosciuto come uno dei più pericolosi clienti da avere al tavolo in un torneo di poker online. Lo riconosceva poco tempo fa il suo amico Tommaso “Toms2up” Briotti, che ne ha tracciato una divertente pagella. E proprio da quella partiamo per intervistare Alex “AlexeiR” Riccardelli, 23enne romano, studente in medicina con medie “high stakes” e poker pro di successo.

AP: Nelle considerazioni di gente come Toms2up e altri guru di mtt, tu sei uno dei top 5 torneisti online italiani. E tu, sinceramente, come ti vedi?
AlexeiR: Mi fa molto piacere essere stimato da loro poichè sono in primis miei amici e in secondo luogo giocatori molto affermati. Io mi sento molto confident con il field italiano e sono abbastanza soddisfatto del mio gioco; definirmi top X in mtt è difficile a causa dell’alta varianza di questa specialità, che ci porta spesso a over/undervaluare alcuni giocatori e del mio relativamente basso numero di games però ti posso dire che,  nonostante rispetti molti regular italiani, non ho timore a giocare contro nessuno.

AP: Sempre secondo Toms e la sua “pagella”, devi migliorare in short handed e nelle specialità diverse dal NLHE. Sei d’accordo?
AlexeiR: Toms è forse il giocatore che mi conosce di più e ha ragione, il mio shorthanded non è all’altezza del mio fullring e questo per vari motivi: il primo è il basso numero di tornei shorthanded con prizepool alti che si sono, il secondo è l’estrema varietà del giocatore italiano che necessita di un grinding più massivo per poterlo “categorizzare” bene e  per valutare attentamente i suoi range, essendo il 6max un gioco pieno di 3bet,4bet e reshove. Infine, è che devo istallare l’hud di holdem manager.

Per quanto riguarda le altre varianti ho solo giocato un po’ a omaha e mai alle altre quindi più che migliorare dovrei proprio impararle, ma finchè ci sarà un profitto cosi alto a nlhe non penso che mi ci dedicherò.

AP: Mi spieghi qual’era la formazione originaria della “combriccola” romana? Tu, toms, philms e visdiabuli? Qualche altro?
AlexeiR: Originariamente eravamo io, Philms,Toms, Vis e Ultimo11/The Special11. Poi 3 anni fa Tommaso ci presentò Crisbus che aveva da poco iniziato a giocare seriamente e circa 6 mesi più tardi ci fù anche la conoscenza con Jackson (Genovesi, ndr).

AP: Siete tuttora molto amici. Quante e quali cose vi legano oltre al poker?
AlexeiR: Questa è una domanda solo apparentemente facile: credo che ciò che ci leghi di più è la mentalità. Cerco di spiegarmi meglio, in un mondo in cui troppo spesso i ragazzi vivono la vita con poche aspettative, con sufficienza, con poca voglia di crearsi un proprio futuro, noi siamo invece molto determinati e – lo dico con un pizzico di orgoglio – abbiamo ancora quei valori che a mio parere sono essenziali nella vita e che troppo spesso si tende a dimenticare o a mettere in secondo piano.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Alex a Barcellona insieme agli amici Simone Frantellizzi, Dario 'bonzo' Nittolo, Tommaso 'toms2up' Briotti e Massimo Valentini

AP: In genere non ci si sorprende se un informatico, un matematico o un ingegnere si cimenta con successo nel poker. C’è però un interessante filone (Crisbsus, tu, Visdiabuli) che ha in comune gli studi in medicina. E’ un caso o c’è qualche skill specifica in comune tra i due campi? C’è davvero un rapporto tra poker e la disciplina medica?
AlexeiR: Credo che sia più una casualità a dire il vero, anche se comunque medicina dà un’impostazione abbastanza rigida e necessita di una dedizione allo studio che traslata in altri campi non può che dare benefici. I medici/docenti troppo spesso in Italia si pongono su di un piedistallo e trattano gli studenti con poca considerazione, quindi forse questo comportamento genera una certa forma di rivalsa da parte dello studente che nel nostro caso si è esplicitata nel diventare giocatori vincenti di poker.

Las Ramblas, caratteristico viale di BarcellonaAP: Il tuo è un percorso universitario brillante, che tra l’altro ti ha visto vivere per un anno a Barcellona prima di tornare a Roma. Facciamo un gioco: dammi un voto per nightlife, vivibilità e donne sia per l’una che per l’altra.
AlexeiR: A malincuore, per un ragazzo Barcellona è molto meglio di Roma a livello di divertimento, ma andiamo a dare i voti: nightlife Roma 7 Barca 8.5; vivibilità Roma 3 Barca 8; Donne………qui faccio una distinzione in qualità e semplicità di approccio: Qualità Roma 8, approccio 5.5, Barca qualità 7 approccio 8.

AP: Ahaha, una disamina scientifica! Torniamo al grinding: come lo concili con lo studio? Dividi la giornata o sono due discipline totalmente alternative?
AlexeiR: Di solito cerco di dividere le giornate conciliando studio o lezioni la mattina e/o il pomeriggio e grinding la sera, però spesso questo è davvero stressante e faticoso quindi la sera a volte esco a bere una cosa o guardo un film piuttosto che grindare, altrimenti la mattina successiva arrivo a lezione un po’ in ritardo. Purtroppo conciliare le due cose e riuscire a farle bene entrambe è davvero difficile.

AP: Qual’è la room alla quale sei più affezionato/quella in cui hai vinto di più?
AlexeiR: La room alla quale sono più affezionato è sicuramente PKR, ricordo ancora con gioia infinita quando 3 anni fa con Toms vincemmo il 100kGtd che c’era una volta al mese. Quella invece in cui ho vinto di più è Lottomatica.

AP: Quanti tavoli apri di solito per sessione?
AlexeiR: Durante la settimana sono solitamente 9x con punte di 12x, la domenica invece sto sui 10-11x con punte di 14x. Non è moltissimo ma mi sono reso conto che aumentando di più inizio a perdere il mio A-game ed è grazie al fatto di essere molto focused su tutti i tavoli che riesco a tenere un roi cosi alto in mtt.

AP: Siamo alla fine, parliamo di futuro. La tua agenda deve essere bella fitta. Che obiettivi ti sei posto per quest’anno tra poker online, live, e studio?
AlexeiR: L’obiettivo di inizio anno era fare 6 esami e vincere 100k (suo profit globale del 2010, ndr), però mentre di esami ne ho già dati 6, come profit causa un periodo con una run mostruosa non credo di riuscire a raggiungere il mio target. A livello di live mi piacerebbe riuscire a trovare uno sponsor perché nonostante sia quasi rollato per giocare anche gli IPT sono abbastanza bankroll nitty quindi preferisco evitare di giocare live, nonostante penso che potrei fare molto bene.
Ti ringrazio per l’intervista Domenico, un in bocca al lupo a tutti gli utenti di Assopoker.

(intervista a cura di Domenico ‘stee catsy’ Gioffrè)

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI